La dignità tradita. Uno studio psico-sociale sul crimine dei colletti bianchi
Contributi
Antonino Caleca, Emanuele A.M. Cappella, Emanuela Coppola, Adriana D'Agati, Erica Faraci, Roberta Giuffrida, Giuseppe Mannino, Enrico Molinari, Rita Pillitteri
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 118,      1a edizione  2017   (Codice editore 1240.412)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891750532

In breve
Il numero dei mafiosi “doc” in Sicilia sembra sia di poco più di cinquemila persone. Essi però possono godere della disponibilità di un numero di persone almeno dieci volte superiore: prevalentemente colletti bianchi. Medici e operatori sanitari, commercialisti, avvocati, amministratori, esperti nel campo dell’edilizia e dell’economia, professionisti che non si soffermano a considerare il rapporto con il particolare tipo di “cliente”, considerandolo esclusivamente un business di tipo economico.
Utili Link
20righe.com Maria Falcone, i giovani e la lotta alla mafia (di Fabio Dalmasso)… Vedi...
Presentazione del volume

Chi c'è intorno alla mafia criminale? Chi sono quei soggetti, noti come "colletti bianchi", contigui, "a disposizione" di Cosa Nostra?
I mafiosi "doc" in Sicilia sembra siano poco più di cinquemila. Essi, però, possono godere della disponibilità di un numero di persone almeno dieci volte superiore: prevalentemente colletti bianchi. Medici e operatori sanitari, commercialisti, avvocati, amministratori, esperti nel campo dell'edilizia e dell'economia, e di ogni professionalità utile. L'alleanza nasce dall'interesse economico e i professionisti non si soffermano a considerare il rapporto con il particolare tipo di "cliente", considerandolo esclusivamente un business di tipo economico.
I dati presentati in questo lavoro, basati su gruppi di elaborazione sul tema mafia e psiche, sono stati raccolti attraverso approfonditi incontri con magistrati competenti, mediante interviste a collaboratori di giustizia, con il lavoro psicoterapeutico e di assistenza alle vittime, grazie a ricerche empiriche e interviste a numerosi personaggi "significativi", durante un lungo lavoro di ricerca/intervento in molti comuni siciliani.
Sono dunque dati di prima mano. Le ricerche che riportiamo ne sono prova; mentre la nostra "narrazione" vuole servire ad un gran numero di persone interessate ad un contrasto rigoroso, non eclatante, quotidiano, basato su un lavoro di ricerca-intervento e di produzione di conoscenza che implementi consapevolezza e distanziamento.

Serena Giunta, psicologa, psicoterapeuta gruppo-analista, dottore e assegnista di ricerca in Psicologia, insegna sia presso l'Università LUMSA S. Silvia, Palermo, sia presso l'Università degli Studi di Palermo. Magistrato Onorario al Tribunale di Sorveglianza di Palermo, è esperta nel campo della cura della grave patologia mentale, della valutazione delle psicoterapie e della psicologia del fenomeno mafioso.

Giuseppe Mannino, psicologo, psicoterapeuta analista transazionale, è ricercatore e docente universitario in Psicologia Dinamica. Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali, Lumsa, sez. S. Silvia, Palermo, è magistrato onorario, consigliere in Corte d'Appello a Palermo.

Girolamo Lo Verso si occupa da molti anni di psicoterapia come docente, professionista, ricercatore e formatore. Si occupa, altresì, di psicologia del mondo mafioso, tema su cui ha già pubblicato numerosi testi con questo editore. È stato presidente di varie società scientifiche. È autore di numerosi articoli e di 40 volumi. Ha avuto riconoscimenti nazionali ed internazionali per il suo lavoro.

Indice
Antonino Caleca, Prefazione
Serena Giunta, Giuseppe Mannino, Girolamo Lo Verso, Introduzione
Prima I
Serena Giunta, Girolamo Lo Verso, Giuseppe Mannino, Aspetti psico-sociali del fenomeno mafioso
(Psicologia clinica e criminalità organizzata; Sottosviluppo psichico e mafia; Il nuovo volto della mafia; Crimine dei colletti bianchi: le ragioni dell'impunità; Colletti bianchi e proiezioni mediatiche; Tra mutamento e conservazione dell'identità mafiosa)
Seconda II
Serena Giunta, Girolamo Lo Verso, Emanuela Coppola, Adriana D'Agati, Il caso Guttadauro
(Psicologia del fenomeno mafioso: una ricerca; Il caso Guttadauro attraverso l'analisi delle intercettazioni ambientali; Descrizione, analisi e risultati; Conclusioni)
Serena Giunta, Girolamo Lo Verso, Emanuela Coppola, Roberta Giuffrida, Mafia e sanità: una ricerca
(Le trame del malaffare; Obiettivi della ricerca; Descrizione, analisi e risultati; Conclusioni)
Giuseppe Mannino, Erica Faraci, Rita Pillitteri, Minori vittime di mafia
(Educazione e dis-educazione; Mafia: tra cultura e modelli interiorizzati; Andare oltre)
Riflessioni finali
Enrico Molinari, Emanuele A.M. Cappella, Postfazione
Bibliografia
Gli autori.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità