Il XX secolo sul red carpet

Politica, economia e cultura nei festival internazionali del cinema (1932-1976)

Autori e curatori
Contributi
Mario Del Pero
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2016   (Codice editore 1581.26)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il XX secolo sul red carpet. Politica, economia e cultura nei festival internazionali del cinema (1932-1976)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Attraverso un’analisi delle principali manifestazioni cinematografiche (Venezia, Cannes, Berlino, Karlovy Vary, Mosca, ecc.) nei loro aspetti politici, economici e culturali, il volume tenta di capire se e come tali forme di mobilitazione, che coinvolgono periodicamente governi, produttori, imprenditori, registi e intellettuali, possono contribuire a una conoscenza più approfondita della storia internazionale dell’età contemporanea.

Presentazione del volume


Lo studio dei festival cinematografici può contribuire a una conoscenza più approfondita della storia internazionale dell'età contemporanea?
Il volume risponde a questa domanda analizzando le principali manifestazioni (Venezia, Cannes, Berlino, Karlovy Vary, Mosca fra le altre) nei loro aspetti politici, economici e culturali. I festival sono studiati in quanto forme di mobilitazione che hanno coinvolto periodicamente governi, produttori, imprenditori, registi e intellettuali, tutti accomunati dall'interesse per la promozione internazionale dei film. L'indagine si basa su una documentazione d'archivio variegata per provenienza nazionale e istituzionale, secondo un approccio che punta a considerare diverse prospettive, da quella locale all'internazionale, lungo un periodo che va dagli anni Trenta agli anni Settanta del XX secolo.
I sette capitoli costituiscono le tessere di un mosaico da cui, attraverso i festival del cinema, affiora l'articolata trama delle relazioni culturali ed economiche del Novecento e il mutevole ruolo svolto in esse dalla politica internazionale e dalla diplomazia. Fra i temi più significativi emergono la complessità delle negoziazioni alla base dei festival, la loro diffusione globale lungo i decenni, nonché il passaggio dall'egemonia dei poteri economici e politici tradizionali al maggior peso esercitato in essi dai fattori propriamente culturali e artistici.

Stefano Pisu collabora con il Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell'Università di Cagliari. È autore di saggi e articoli pubblicati su volumi e riviste nazionali e internazionali. Nel 2013 ha pubblicato Stalin a Venezia. L'Urss alla Mostra del cinema fra diplomazia culturale e scontro ideologico (1932-1953). È attualmente Chercheur Associé presso il Centre d'histoire culturelle des sociétés contemporaines dell'Università di Versailles Saint-Quentin-en-Yvelines e membro del Centro interuniversitario di storia culturale.

Indice

Mario Del Pero, Prefazione
Ringraziamenti
Introduzione
(Pensare storicamente i festival internazionali del cinema; Fonti e metodologia; Una ripresa panoramica)
Abbreviazioni
La Mostra di Venezia: dall'incontro cosmopolita verso lo scontro politico (1932-1937)
(Le origini della Mostra: sviluppo locale, riforme nazionali e internazionalismo fascista; Il Festival del cinema di Mosca del 1935; La prima politicizzazione della Mostra)
Venezia e Cannes dalla guerra fra i festival alla guerra nei festival (1938-1944)
(La genesi del Festival di Cannes tra sfida politica e interessi commerciali; La ritrattazione diplomatica francese, l'invito all'Urss e la Mostra veneziana: agosto 1939; Venezia e Cannes nella drôle de guerre: alla ricerca della cooperazione; Mostre e progetti per un "Nuovo Ordine (cinematografico) Europeo")
Dal duopolio Cannes-Venezia alla moltiplicazione dei festival in Europa (1945-1951)
(Rioccupare con i festival le città liberate: Cannes e Venezia dalla rivalità al primo accordo; Cannes e Venezia nel 1947: nuovi regolamenti e nuovi contrasti; Travailler ensemble pour nous défendre: l'asse contro gli altri festival (1949-1951))
Guerra fredda e coesistenza pacifica nei festival europei (1946-1962)
(Relazioni instabili: l'Urss a Cannes e a Venezia dal dopoguerra al 1954; Le "democrazie popolari" a Venezia e a Cannes: dall'autonomia all'allineamento; Verso la coesistenza (cinematografica) pacifica; Il Festival di Karlovy Vary dall'interesse nazionale alle dinamiche del bipolarismo; Il Festival di Berlino: Guerra fredda e relazioni intratedesche)
La Fiapf come giudice dei festival e la loro prima globalizzazione (1950-1958)
(La Fiapf come attore internazionale e la questione dei festival; Attriti e accordi: la Fiapf e l'asse Cannes-Venezia nella prima metà degli anni Cinquanta; I tentativi veneziani di riforma nella seconda metà degli anni Cinquanta; La prima globalizzazione dei festival fra interessi nazionali, dinamiche continentali e onnipresenza americana)
Gli Stati Uniti e il Festival di Mosca, ovvero "The Legend of the Trojan Horse" (1959-1971)
(La nascita del Festival e l'iniziale sottovalutazione americana; La svolta del 1963: lo scandalo 8 1/2 e il "cavallo di Troia" americano; La conquista del pubblico sovietico; Dalla strumentalizzazione alla commercializzazione)
La crisi dei festival tradizionali e la loro piena globalizzazione (1960-1976)
(Verso altri mondi: antifestival e internazionalismo culturale nell'Italia degli anni Sessanta; Un anno lungo un decennio: contestazione e riforme dei festival tradizionali a cavallo del '68; Globalizzazione perfetta: genesi e affermazione dei festival cinematografici in Africa)
Conclusioni
Indice dei nomi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi