Geografia sanitaria. Teorie, metodi, ricerca applicata
Autori e curatori
Contributi
Piergiorgio Landini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 226,      1a edizione  2017   (Codice editore 318.5)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Un percorso teorico ed empirico in un ambito di ricerca rimasto tra le “storie mancate” della geografia italiana, quello della geografia sanitaria. Attraverso una puntuale disamina della letteratura, specie internazionale, il volume ridefinisce il perimetro della geografia sanitaria nelle sue ambivalenti relazioni con la geografia medica e della salute.
Presentazione del volume

Il volume, articolato in due parti, affronta in parallelo un percorso teorico ed empirico in un ambito di ricerca rimasto tra le "storie mancate" della geografia italiana, quello della geografia sanitaria.
Attraverso una puntuale disamina della letteratura, specie internazionale, viene ridefinito il perimetro della geografia sanitaria nelle sue ambivalenti relazioni con la geografia medica e della salute. L'excursus teorico attraversa tematiche multidisciplinari quali le determinanti di scelta dei pazienti, la mobilità sanitaria, l'attrattività dei presidi ospedalieri e i trasferimenti di pazienti, ricorrendo alle categorie interpretative più consolidate nella tradizione geografica (prossimità, gerarchia funzionale, gravitazione). Non manca un'ampia riflessione sulle questioni teoriche e concettuali che possono dirsi ancora aperte nel dibattito geo-sanitario tra cui, in particolare, quella del ruolo del geografo nelle scelte di pianificazione sanitaria.
Nella seconda parte le categorie interpretative descritte vengono implementate nella disamina di un caso di ricerca diretta, ovvero il sistema sanitario della Regione Abruzzo. Attraverso strumenti quantitativi e qualitativi si analizzano empiricamente le tematiche della prima parte, offrendo di volta in volta un quadro di proposte e prospettive, nell'ottica di una geografia attiva.

Valentina Evangelista ha conseguito il Dottorato di ricerca in Innovation, Accounting, Environment and Finance presso il Dipartimento di Economia dell'Università "G. d'Annunzio" di Chieti-Pescara. Dal 2015 è assegnista di ricerca in Geografia economico-politica presso il medesimo dipartimento. Tra i suoi interessi di ricerca si annoverano i principali temi di geografia sanitaria (mobilità, accessibilità, equità, bacini di utenza e struttura delle preferenze degli utenti) nelle loro implicazioni concettuali e metodologiche, territoriali e di policy. Si occupa inoltre di geografia dell'innovazione, distrettualità, valorizzazione territoriale e turismo.

Indice
Piergiorgio Landini, Prefazione
Introduzione
Parte I. Aspetti teorico-metodologici
La geografia sanitaria: un quadro concettuale
(Salute e geografie per la salute; La geografia medica; La geografia sanitaria; Un tentativo di sintesi)
Le determinanti di scelta del paziente: un tema di geografia sanitaria?
(Il paziente e la scelta dell'healthcare provider; Sul perché i pazienti "scelgono con i piedi"; La scelta delle strutture ospedaliere; Ulteriori riflessioni sul tema dell'accessibilità)
La mobilità sanitaria
(La mobilità sanitaria: concetto multiforme e transcalare; Mobilità internazionale, health & medical tourism; La mobilità inter-regionale; Dentro la black box della mobilità intra-regionale)
Bacini di utenza e aree di gravitazione nei sistemi territoriali della salute
(Bacini di utenza e aree di gravitazione in ambito geosanitario; Bacini di utenza, competizione e competitività; Organizzazione dei servizi sanitari e regionalizzazione)
I trasferimenti di pazienti: dagli studi organizzativi alla lettura geografica
(Qualche considerazione concettuale; Le determinanti dei trasferimenti inter-ospedalieri; L'analisi dei trasferimenti negli studi organizzativi; La lettura geografica attraverso le lenti della prossimità; Implicazioni e limiti del paradigma di prossimità)
Questioni di pianificazione sanitaria territoriale
(Pianificazione sanitaria, territorialità e bisogni pertinenti; La pianificazione sanitaria in Italia: dal quadro normativo agli strumenti operativi; Questioni aperte)
Parte II. Un caso di ricerca: la Regione Abruzzo
La domanda di salute
(Premessa; Struttura demografica e vulnerabilità socio-economiche; Natalità, mortalità e aspettative di vita; Ulteriori indicatori sulle condizioni di salute; Le sfide demografiche per il futuro sistema di offerta)
Il quadro strutturale dell'offerta
(Il Sistema Sanitario abruzzese: storia recente; Profili organizzativi e territoriali attuali; Uno sguardo al futuro)
La mobilità inter-regionale
(La mobilità passiva; La mobilità attiva; L'attrattività regionale e le sue determinanti; Una questione di equità)
Accessibilità, mobilità intra-regionale e prossimità
(L'accessibilità alle strutture ospedaliere: un confronto pree post-riforma; Accessibilità, prossimità e mobilità intra-regionale: un'analisi empirica sui dati comunali; La mobilità intra-regionale e il nuovo PRSSA)
Bacini di utenza delle strutture ospedaliere e competizione inter-organizzativa
(I bacini di utenza e la gerarchia funzionale dei presidi ospedalieri abruzzesi; Profili territoriali e percezione della competizione tra i quattro principali presidi pubblici abruzzesi; La competizione inter-ospedaliera: un'occasione mancata?)
I trasferimenti intra-regionali fra ospedali
(Gli studi organizzativi sui trasferimenti di pazienti nel caso Abruzzo; I trasferimenti di pazienti sotto le lenti della prossimità: un'analisi empirica; I risultati dell'analisi empirica, per orientare la policy)
Qualche proposta, per concludere
Bibliografia
Indice delle figure
Indice delle tabelle.