La vita militare di Edmondo De Amicis. Storia linguistico-editoriale di un best seller postunitario
Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 356,      1a edizione  2017   (Codice editore 1940.7)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891753397

In breve
Questo libro ripercorre la storia linguistico-editoriale della Vita militare, prima opera letteraria di Edmondo De Amicis e primo dei suoi numerosi successi editoriali, scritta a Firenze nel primo decennio post-unitario di concerto col salotto Peruzzi. L’analisi linguistico-testuale è supportata dai riscontri nelle carte private dell’archivio Peruzzi. Oltre a fornire evidenze utili per l’analisi linguistica, i documenti riprodotti precisano i contorni iniziali della parabola artistica ed esistenziale dello scrittore.
Presentazione del volume


Quanto conta trovarsi in circostanze storicamente cruciali per orientare decenni di educazione linguistica e morale di una nazione? Quanto giova frequentare un salotto che calamita politici e intellettuali di spicco, italiani e stranieri, pronto a convertirsi in officina letteraria? E che cosa succede se il capitano di questa singolare industria è una donna?
Questo libro ripercorre la storia linguistico-editoriale della Vita militare, prima opera letteraria di Edmondo De Amicis e primo dei suoi numerosi successi editoriali, scritta a Firenze nel primo decennio post-unitario di concerto col salotto Peruzzi. L'analisi linguistico-testuale, condotta a partire dalla prime pubblicazioni in rivista dei bozzetti e proiettata sullo sfondo delle tendenze contemporanee, è supportata dai riscontri nelle carte private dell'archivio Peruzzi: parte delle lettere ancora inedite di De Amicis sono qui trascritte, insieme alle agende copialettere della sua maestra, Emilia Toscanelli Peruzzi. Oltre a fornire evidenze utili per l'analisi linguistica, i documenti riprodotti precisano i contorni iniziali della parabola artistica e esistenziale dello scrittore.

Michela Dota è assegnista di ricerca in Linguistica italiana presso l'Università degli Studi di Milano. Si occupa di questioni storico-linguistiche e grammaticografiche dell'Ottocento e del primo Novecento, anche in prospettiva glottodidattica.

Indice
Premessa
La formazione linguistico-culturale di De Amicis nel salotto Peruzzi (1868-1870)
(Il salotto e la "sua anima": Emilia Toscanelli Peruzzi; Marco Tabarrini, "maestro di chiarezza e di eleganza"; Il rapporto maestra-allievo attraverso le carte private; L'"enciclopedia dialogata" del salotto Peruzzi; Il canone per l'educazione linguistico-letteraria di De Amicis; La letteratura come specchio della condotta di vita)
Da Scene della vita militare a La vita militare: genesi, storia editoriale e fortuna di un best seller post-unitario
(Dallo "scartafaccio" alla princeps; Le caratteristiche della prima edizione de La vita militare (1868); Le criticità della prima edizione; Nascita di "un piccolo caposcuola"; Le recensioni alla prima edizione; "Un libro stampato la prima volta è mezzo fatto": i consigli per la seconda edizione e i nuovi bozzetti; La seconda edizione (1869) e le sue caratteristiche; La terza edizione (1880))
La lingua della Vita militare e la sua evoluzione: grafia, fonetica e morfologia
(Evoluzione dei tratti grafici; Evoluzione dei tratti fonetici; Evoluzione dei tratti morfologici)
La lingua della Vita militare e la sua evoluzione: lessico, sintassi, testualità e stile
(Evoluzione degli aspetti lessicali; Evoluzione degli aspetti sintattici; Evoluzione degli aspetti testuali, retorici e stilistici)
Conclusione
Appendice
Bibliografia
Indice dei nomi.