Il piano di eliminazione delle barriere architettoniche. Un approccio integrato alla progettazione
Autori e curatori
Contributi
Simona Rossi, Enrico Sicignano, Claudia Sicignano, Michele Grimaldi, Saverio D'Auria, Emanuela De Feo, Federica Ribera, Rossella Del Regno, Gennaro Miccio, Luigi Iannone, Pierfrancesco Fiore, Francesca Primicerio, Rossella Rocco, Isidoro Fasolino, Gabriella Graziuso, Roberto Gerundo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 302,      1a edizione  2018   (Codice editore 85.94)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25,50
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Le esperienze nazionali e internazionali e il dibattito culturale e scientifico sul piano di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) forniscono lo spunto per offrire una proposta metodologica, su base sistemica, per la redazione tecnica di tale strumento. Il volume focalizza la natura interdisciplinare della tematica, nelle sue molteplici articolazioni e sfaccettature, mediante approfondimenti tecnologici e l’analisi di casi concreti di progettazione inclusiva.
Presentazione del volume

Il piano di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA), dopo oltre 30 anni dalla sua introduzione (Legge 41/1986), nonostante sia obbligatorio per tutte le Amministrazioni Pubbliche, è uno strumento pressoché sconosciuto.
Nella città odierna dell'accessibilità totale e dell'inclusione si presta ad essere riguardato oggi come un'occasione per andare oltre un approccio esclusivamente legato all'architettura o all'urbanistica, come alcuni termini che lo identi?cano facilmente suggerirebbero. Esso sottende, infatti, quello che ormai da tempo è de?nito come progetto universale, che considera le persone in quanto tali e non perché ricadenti in determinate categorie.
Le esperienze nazionali e internazionali e il dibattito culturale e scienti?co che ha recentemente ripreso a cimentarsi sul tema forniscono lo spunto per offrire anche una proposta metodologica, su base sistemica, per la redazione tecnica di tale strumento.
Il volume focalizza altresì la natura interdisciplinare della tematica, nelle sue molteplici articolazioni e sfaccettature, mediante approfondimenti tecnologici e l'analisi di casi concreti di progettazione inclusiva: la dimensione prestazionale delle nuove forme di servizi pubblici, la fruizione dei siti di interesse culturale, l'accessibilità dei luoghi di lavoro e le nuove tecnologie digitali contribuiscono a fornire opportuni spunti di ri?essione circa i possibili scenari di interazione tra le varie discipline coinvolte.

Giacomo Di Ruocco, architetto, già dottore di ricerca in Ingegneria delle strutture e del recupero edilizio e urbano, è ricercatore nonché docente ai corsi di Architettura tecnica e Organizzazione del cantiere presso l'Università degli Studi di Salerno. Membro del comitato redazionale della rivista internazionale CSE Journal. City Safety Energy, è autore di numerose pubblicazioni sugli aspetti tecnologici dell'involucro edilizio e sul recupero, riquali?cazione e riuso del patrimonio edilizio esistente. Ha partecipato con relazioni ad invito a conferenze nazionali ed internazionali.

Indice
Simona Rossi, Premessa
Enrico Sicignano, Prefazione
Giacomo Di Ruocco, Introduzione. Universal Design, per una progettazione inclusiva
Parte I. Per una città accessibile e inclusiva
Claudia Sicignano, Le esperienze internazionali: i casi di Helsinki e Londra
Michele Grimaldi, L'accessibilità delle città
Giacomo Di Ruocco, Saverio D'Auria, Emanuela De Feo, Shared space: la progettazione e la rappresentazione dello spazio condiviso
Federica Ribera, Rossella Del Regno, Gennaro Miccio, Accessibilità e fruibilità dei siti di interesse culturale: il caso della Certosa di Padula
Rossella Del Regno, Luigi Iannone, Soluzioni per l'accessibilità degli edifici storici, tra conservazione e automazione
Pierfrancesco Fiore, Disabilità e luoghi di lavoro
Francesca Primicerio, La gestione mediante tecnologie digitali
Parte II. Il Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche
Rossella Rocco, Le esperienze di PEBA in Italia
Isidoro Fasolino, L'approccio urbanistico-sistemico al PEBA
Isidoro Fasolino, Giacomo Di Ruocco, Michele Grimaldi, Rossella Rocco, Una proposta metodologica per la redazione del PEBA
Gabriella Graziuso, Il PEBA: uno strumento integrativo dello standard urbanistico prestazionale
Roberto Gerundo, Postfazione. Diritto alla città fra militanza, teoria e prassi.