Per una rinascita delle aree interne. Una ricerca nell'Appenino Bolognese
Autori e curatori
Contributi
Laura Collina, Natalina Collina, Sara De Lisio, Claudia Della Valle, Antonella Gamberini, Chiara Giansante, Alessandra Landi, Paolo Marzaroli, Muriel Assunta Musti, Paolo Pandolfi, Vincenza Perlangeli, Giovanni Pieretti, Lorenzo Pizzi, Tommaso Rimondi, Elisa Stivanello, Giuliano Zuppa
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 160,      1a edizione  2017   (Codice editore 1562.41)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891759757

In breve
L’Appennino Bolognese, in special modo le Valli del Reno e del Setta, costituiscono un territorio particolare sotto molti profili. La ricerca qui presentata, svolta in quest’area, combina l’analisi e l’interpretazione dei dati con alcune possibili proposte derivanti dall’identificazione di elementi strategici su cui puntare nei prossimi anni. Il tutto basandosi sulla “cassetta degli attrezzi” della sociologia dell’ambiente e del territorio, nei suoi aspetti qualitativi (osservazione diretta, interviste) e quantitativi (analisi di dati statistici, cartografie).
Presentazione del volume

Argomento centrale del volume sono le cosiddette aree interne del Paese, collocate fuori dai grandi centri urbani e spesso considerate problematiche per molti aspetti: spopolamento, scarsa industrializzazione, carenza di trasporti. L'idea di partenza, tuttavia, è che se alcuni di questi aspetti costituivano un freno in una visione tayloristico-fordista dello sviluppo, oggi possono essere una grande occasione per "liberare" le potenzialità dei territori e costituire i driver di un nuovo modello di sviluppo sostenibile, reso ancora più necessario dalla crisi che stiamo vivendo.
L'Appennino Bolognese, in special modo le Valli del Reno e del Setta, costituiscono un territorio particolare sotto molti profili. Non è casuale che i pur lodevoli studi e progetti sviluppati non abbiano prodotto particolari ricadute né significativi miglioramenti per le condizioni di vita della popolazione locale. Qui lo sviluppo industriale "tradizionale" ha subito un brusco rallentamento nonostante l'eccellenza in alcuni settori (per tutti, la meccanica di precisione). Al tempo stesso si assiste alla diminuzione delle aziende agricole, a un turismo che non decolla e a un termalismo in forte contrazione. L'impressione, in questo quadro problematico ma anche ricco di risorse, è che serva riscoprire una "società di matrice comunitaria" attraverso cui promuovere alcuni human functionings negli abitanti di quelle terre.
La ricerca svolta combina l'analisi e l'interpretazione dei dati con alcune possibili proposte derivanti dall'identificazione di elementi strategici su cui puntare nei prossimi anni. Il tutto basandosi sulla "cassetta degli attrezzi" della sociologia dell'ambiente e del territorio, nei suoi aspetti qualitativi (osservazione diretta, interviste) e quantitativi (analisi di dati statistici, cartografie).

Gabriele Manella è professore associato in Sociologia dell'ambiente e del territorio all'Università di Bologna. Tra i suoi ambiti di ricerca più recenti si segnalano le buone pratiche di sviluppo locale sostenibile, sia nel contesto italiano sia in quello statunitense. Tra i volumi pubblicati per i nostri tipi: Chicago e gli studi urbani. L'attualità della Scuola Ecologica (2013); Costruire sostenibilità: crisi ambientale e bioarchitettura (a cura di, con W. Mitterer, 2013).

Indice
Giovanni Pieretti, Dimensione comunità: le Valli del Reno e del Setta tra sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale
Tommaso Rimondi,
Gabriele Manella, La resistenza della memoria: testimonianze dalla ricerca a Marzabotto
Laura Collina,
Tra campagna e montagna: elementi di storia e cultura dell'Appennino Bolognese
Gabriele Manella,
Claudia Della Valle, Alla ricerca dell'eccellenza: prodotti tipici ed enogastronomia nell'Appennino Bolognese
Paolo Pandolfi, Natalina Collina, Sara De Lisio, Chiara Giansante, Paolo Marzaroli, Muriel Assunta Musti, Vincenza Perlangeli, Lorenzo Pizzi, Elisa Stivanello,
La popolazione dell'Appennino Bolognese e la sua salute: alcuni dati sul territorio
Antonella Gamberini,
L'istruzione sul territorio: offerta formativa e dispersione scolastica
Alessandra Landi, Un'indagine preliminare sul territorio
Tommaso Rimondi, Muoversi in Appennino. Risorse e problemi della mobilità
Giuliano Zuppa,
Mulini, ferriere e filande: alle origini dell'industria nelle Valli del Reno e del Setta
Riferimenti bibliografici
Mappa dell'Appennino Bolognese
Notizie sugli autori.