Inconscio non rimosso. Riflessioni per una nuova prassi clinica
Autori e curatori
Contributi
Franco De Masi, Riccardo Williams
Collana
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 140,      1a edizione  2018   (Codice editore 1422.40)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891759832

In breve
Partendo dall’analisi del concetto di inconscio rimosso (o dinamico), questo lavoro esamina le peculiarità neurobiologiche e psicologiche dell’inconscio non rimosso, evidenziando il ruolo delle relazioni interpersonali sul suo sviluppo e puntualizzando il suo rapporto sia con l’inconscio rimosso sia con la coscienza.
Presentazione del volume

Formulato per la prima volta da Sigmund Freud (ma dallo stesso non preso in debita considerazione), l'inconscio non rimosso, grazie anche alle recenti scoperte delle neuroscienze affettive, occupa un posto di primo piano nella riformulazione teorica della mente ma soprattutto nel lavoro clinico su psicopatologie (come, ad esempio, le addiction, le psicosi, il disturbo borderline di personalità, il disturbo narcisistico di personalità ecc.), rispetto alle quali si credeva originariamente che la pratica psicoanalitica fosse del tutto inefficace.
Partendo dall'analisi del concetto di inconscio rimosso (o dinamico), questo lavoro esamina, da un punto di vista evolutivo-relazionale, le peculiarità neurobiologiche e psicologiche dell'inconscio non rimosso, evidenziando il ruolo delle relazioni interpersonali sul suo sviluppo e puntualizzando il suo rapporto sia con l'inconscio rimosso sia con la coscienza.
Particolare attenzione è rivolta alla centralità dell'inconscio non rimosso nella regolazione degli affetti; peculiarità questa che ha indotto l'autore a considerare la psicoterapia sia come una talking cure (in rapporto all'inconscio rimosso) sia come una communicative cure (tenendo conto dell'attività dell'inconscio non rimosso): in poche parole, la relazione terapeutica risulterebbe dall'intreccio di comunicazioni simbolico-verbali e affettive intercorrenti nella diade paziente-analista.

Giuseppe Craparo
è dottore di ricerca in Psicologia, psicoanalista e professore associato di Psicologia clinica presso la facoltà di Scienze dell'uomo e della società dell'Università "Kore" di Enna. È inoltre socio fondatore della Società italiana di psicodiagnostica clinica (SIPDC), membro ordinario dell'American Psychological Association (APA), dell'Associazione italiana di psicologia (AIP) e dell'Associazione di studi psicoanalitici (ASP).

Indice
Riccardo Williams, Prefazione
Introduzione
Parte I. L'inconscio rimosso
La "scoperta" dell'inconscio
(Premessa; Ulteriori considerazioni sulla scientificità della psicoanalisi; Rimozione e i suoi legami con l'inconscio; Considerazioni conclusive)
Seguendo il punto di opacità: il ruolo della vergogna edipica
(Premessa; Opacità versus trasparenza; Opacità del negativo e non-detto inconscio; Considerazioni conclusive)
Inconscio cognitivo, subconscio, inconscio rimosso
(Premessa; Inconscio cognitivo; Subconscio; Inconscio rimosso; Considerazioni conclusive)
L'inconscio dal punto di vista delle neuroscienze affettive
(Premessa; Inconscio e cervello emotivo (Joseph LeDoux); Cervello destro e inconscio (Allan Schore); Io eterocettivo ed Es enterocettivo (Mark Solms); Plasticità neuronale e inconscio (François Ansermet e Pierre Magistretti); Considerazioni conclusive)
Parte II. L'inconscio non rimosso
L'inconscio non rimosso nella letteratura psicoanalitica
(Premessa; Inconscio collettivo (Carl Gustav Jung); Pensieri senza un pensatore (Wilfred Bion); Inconscio non rimosso e logica simmetrica (Matte Blanco); Inconscio emotivo-ricettivo (Franco De Masi); Inconscio pre-riflessivo e inconscio non convalidato (Robert Atwood e George Storolow); Attaccamento e inconscio non rimosso (Giovanni Liotti); Considerazioni conclusive)
Corpo e inconscio non rimosso
(Premessa; Il corpo biologico; Il corpo affettivo; Il corpo simbolico; I tre corpi nel lavoro clinico; I rapporti del corpo con l'inconscio non rimosso; Considerazioni conclusive)
Regolazione onirica degli affetti e inconscio non rimosso
(Premessa; Il sogno come regolatore degli affetti; Considerazioni conclusive)
Inconscio non rimosso e strutture di personalità
(Premessa; Inconsci e strutture di personalità nevrotica, borderline e psicotica; Considerazioni conclusive)
Il lavoro clinico centrato sull'inconscio non rimosso
(Premessa; Co-costruzione dell'inconscio non rimosso nel trattamento dei pazienti difficili; L'intervento clinico sull'inconscio non rimosso nel trattamento dei pazienti nevrotici; Considerazioni conclusive)
Bibliografia
Una conversazione fra Giuseppe Craparo e Riccardo Williams
Franco De Masi, Postfazione.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità