Quali confini? Territori tra identità e integrazione internazionale
Contributi
Valentina Albanese, Giovanni A. Barbieri, Barbara Barone, Maria Angela Bedini, Patrizio Bianchi, Fabiano Compagnucci, Gianluigi Coppola, Augusto Cusinato, Antonio Dal Bianco, Sergio Destefanis, Gianfranco Gadaleta, Paola Graziano, Giorgio Ivaldi, Elisa Magnani, Giovanni Marinelli, Giorgia Marinuzzi, Nunzio Mastrorocco, Corinna Morandi, Alessandra Nuccitelli, Emmanuele Pavolini, Cheti Pira, Maria Prezioso, Fabio Quintiliani, Alessandra Righi, Paolo Rizzi, Andrea Rolando, Rocco Vincenzo Santandrea, Riccardo Secomandi, Franco Sotte, Carlo Torselli, Walter Tortorella
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 360,      1a edizione  2017   (Codice editore 1390.54)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891760517
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891764157
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
I lavori raccolti nel testo ripropongono la visione ampia, variegata e complessa propria delle scienze regionali. Il valore aggiunto di questa disciplina è la sua capacità di indagini sia verticali che orizzontali che pongono al centro il territorio e le sue differenti scale relazionali. Il volume contribuisce a definire le coordinate entro cui si collocano le nuove sfide competitive e ripercorre il metodo analitico delle scienze regionali restituendo una visione d’insieme del territorio alla scala micro, meso e macro regionale.
Presentazione del volume

Cosa sono le euroregioni e cosa è la strategia macroregionale?
Quali sono le sue dimensioni territoriali più congruenti nell'ambito dell'UE? Quali processi di rescaling territoriali sono in atto?
Quali sono gli ambiti dell'intervento macroregionale e quali i confini delle loro azioni? Quali i frame, le pratiche e le visioni che definiscono le relazioni territoriali interne all'Unione europea?
Quale l'organizzazione delle macroregioni in Europa e in Italia?
Ecco alcune delle domande affrontate nella prima e seconda parte del volume rivolta alla cooperazione regionale, transfrontaliera e macroregionale in considerazione dell'attuale momento storico che, soprattutto nel nostro Paese e a tutte le scale territoriali, induce a individuare aggregazioni che ripensino i confini amministrativi esistenti. Altri temi congruenti con questa chiave di lettura riguardano gli ambiti periferici, le aree interne, il fronte marino, lo sviluppo locale e quello montano.
La sede di Ancona della XXXV Conferenza Italiana di Scienze Regionali, svoltasi dal 20 al 22 settembre è risultata particolarmente indicata a stimolare la discussione su questi argomenti, essendo coinvolta in molteplici iniziative a tutti i livelli, dalla Macro-regione Adriatico-Ionica di matrice europea alla Macroregione del Centro Italia fino alle Città Metropolitane e le aggregazioni dei piccoli Comuni montani.
La terza parte del volume raccoglie una selezione di contributi presentati alla Conferenza che non sono strettamente connessi al tema della stessa ma che sono sembrati significativi delle aree di interesse rappresentate dell'Associazione. Si spazia dall'analisi delle reti di imprese, all'innovazione e all'internazionalizzazione, al turismo e allo sviluppo regionale, alla tematica posta dall'agenda urbana e dalle Città metropolitane, alla valutazione dei fondi strutturali e di coesione.
I lavori raccolti nel volume ripropongono quindi la visione ampia, variegata e complessa che è propria delle scienze regionali.
Il valore aggiunto di questa disciplina è appunto la sua capacità di indagini sia verticali che orizzontali che pongono al centro il territorio e le sue differenti scale relazionali. Il volume contribuisce a definire le coordinate entro cui si collocano le nuove sfide competitive e ripercorre il metodo analitico delle scienze regionali restituendo una visione d'insieme del territorio alla scala micro, meso e macro regionale.

Fiorenzo Ferlaino è Dirigente di Ricerca dell'area Ambiente e Territorio dell'IRES Piemonte. È stato Segretario dell'AISRE dal 2013 al 2016 e ha insegnato, dal 1997 al 2009, Geografia politica e economica al Politecnico di Torino e all'Università di Torino.

Donato Iacobucci è professore ordinario di Economia Applicata presso l'Università Politecnica delle Marche, dove tiene corsi di Economia dell'impresa e di Economia industriale presso la Facoltà di Ingegneria. Nella stessa università è direttore del Centro per l'Innovazione e l'Imprenditorialità.

Carlo Tesauro è Primo Ricercatore dell'ISMAR CNR di Ancona. Redattore di EyesReg, giornale on-line dell'AISRe. È autore di numerosi lavori sull'analisi delle realtà territoriali - occorrenza ed effetti di innovazione tecnologica e trasporti.

Indice
Fiorenzo Ferlaino, Donato Iacobucci, Carlo Tesauro, Introduzione
Parte I. Macroregioni
Fiorenzo Ferlaino, Confini e macroregioni: rescaling e rifunzionalizzazione dello spazio europeo
Patrizio Bianchi, Barbara Barone,
Centro-periferia. I territori e le regioni della nuova Europa
Maria Prezioso,
Cooperazione e coesione territoriale in Europa e in Italia: Rischi e opportunità dall'esperienza delle macro-regioni
Franco Sotte,
Riflessioni non-conclusive alla sessione Macroregioni
Parte II. Quali confini
Gianfranco Gadaleta, Nunzio Mastrorocco, Rocco Vincenzo Santandrea, La macroregione Adriatico Ionica: politica di cooperazione e sviluppo
Giorgio Ivaldi, Giorgia Marinuzzi, Fabio Quintiliani, Walter Tortorella,
Le unioni di comuni in Italia: strumenti efficienti a quali condizioni?
Corinna Morandi, Andrea Rolando,
Infrastrutture materiali e immateriali nella ridefinizione delle relazioni territoriali
Giovanni Marinelli, Maria Angela Bedini,
Strategie e potenzialità per la costruzione di un'area metropolitana medio-adriatica delle Marche, per un rilancio competitivo dei sistemi urbano-rurali
Fabiano Compagnucci, Augusto Cusinato,
L'identificazione delle aree metropolitane generative: il caso italiano
Antonio Dal Bianco, Riccardo Secomandi,
Politiche e risorse regionali per lo sviluppo della montagna lombarda
Parte III. I territori fra sviluppo, marginalità e politiche pubbliche
Alessandra Righi, Alessandra Nuccitelli, Giovanni A. Barbieri, Emmanuele Pavolini, Relazioni tra imprese in Italia: un modello interpretativo
Graziano Paola, Rizzi Paolo,
Turismo e sviluppo regionale
Valentina Albanese, Elisa Magnani,
La svolta culturale nella valorizzazione dell'appennino italiano. Un caso di studio in provincia de l'Aquila
Gianluigi Coppola, Sergio Destefanis, 1Giorgia Marinuzzi, Walter Tortorella,
Politiche di coesione e crescita settoriale nelle regioni italiane (1994-2013)
Carlo Torselli, Cheti Pira,
I POR FESR 2014-2020 alla verifica di una possibile agenda urbana europea e nazionale.