Il ruolo dell'Italia nella sicurezza cibernetica. Minacce, sfide e opportunità
Contributi
Marco Castaldo, Luigi Martino, Pierluigi Paganini, Pier Luigi Dal Pino, Domenico Raguseo, Giulio Massucci, Arturo Di Corinto, Irene Piccolo, Marco Mariscoli, Luca Serafino De Simone
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 130,      1a edizione  2018   (Codice editore 1820.316)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768049
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891767370
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una raccolta interdisciplinare di interventi che mirano a fornire un quadro generale dello stato dell’arte della cyber security in Italia, considerata l’attualità della tematica e la crescente attenzione nei confronti della materia. Hanno partecipato alla redazione alcuni tra i massimi esperti italiani del settore, fornendo un quadro completo ed esaustivo della realtà italiana.
Presentazione del volume

Questo volume nasce in seguito al convegno “Il ruolo dell’Italia nella sicurezza cibernetica dopo il G7” organizzato dalla Fondazione Luigi Einaudi di Roma ed AISES, sponsorizzata da CSE CybSec SPA.
Si tratta di una raccolta interdisciplinare di interventi che mira a fornire un quadro generale dello stato dell’arte della cyber security in Italia, considerata l’attualità della tematica e la crescente attenzione nei confronti della materia. I temi trattati spaziano su tutti i settori: da un’analisi delle opportunità e delle minacce inerenti al cyberspace, alle iniziative portate avanti a livello internazionale, agli effetti della rivoluzione digitale sui sistemi nazionali ed i possibili sviluppi futuri. Hanno partecipato alla redazione alcuni tra i massimi esperti italiani del settore, fornendo un quadro completo ed esaustivo della realtà italiana.

Giulio Terzi di Sant’Agata
ha prestato servizio all'Ambasciata a Parigi, a Ottawa, è stato Console Generale a Vancouver, Primo Consigliere Politico alla Rappresentanza Permanente alla NATO e Ministro Consigliere alle Nazioni Unite a New York. Ambasciatore in Israele tra il 2002 e il 2004, ha avuto per un quadriennio l'incarico di Direttore Politico del Ministero degli Affari Esteri assumendo poi quello di Rappresentante Permanente alle Nazioni Unite a New York, di Ambasciatore a Washington, e quindi nominato nel Novembre 2011 Ministro degli Affari Esteri con il Governo Monti. Presiede attualmente il “Global Committee for the Rule of Law- Marco Pannella”, il Dipartimento Relazioni Internazionali della Fondazione Luigi Einaudi a Roma, è membro di Advisory Boards e Consigli di Amministrazione di ThinkTanks italiani e stranieri per la pace, la sicurezza internazionale, i diritti umani e lo stato di diritto.

Valerio De Luca
è Presidente esecutivo e fondatore dell'Accademia Internazionale per lo Sviluppo Economico e Sociale, e Segretario Generale dell'istituzione Diplomatia. Fondatore e Direttore Esecutivo del Global Sustainability Forum, e Presidente del Forum del Mediterraneo di Roma. E’ Direttore del Dipartimento Relazioni Internazionali della Fondazione Einaudi Onlus, Direttore del Global Security and Foreign Affairs Programme, Centro Studi Americani in collaborazione con AISES, e co-direttore del Sustainable Finance and Market Regulation Project, Sapienza Università di Roma. Già Visiting Fellow presso la Yale Law School e la London School of Economics, è dottore di ricerca, avvocato e consulente con esperienza alla Commissione Europea, in società quotate e presso la CONSOB dove ha lavorato dal 2006 al 2012. E' Visiting Professor del Center for Sustainability Leadership e membro del comitato scientifico della Strathmore Business School University di Nairobi, nonché della Fondazione Bruno Visentini e della Fondazione Sapienza – Cooperazione Internazionale. E’ autore e curatore di volumi e di pubblicazioni.

Francesca Voce laureata in Scienze internazionali e diplomatiche all’Università degli Studi di Trieste e specializzata in Diritto internazionale grazie ad un anno trascorso alla Facoltà di Diritto dell’Università Pantheon Sorbonne di Parigi. Sta per conseguire il Master in International Security Studies alla Scuola Superiore Sant’Anna e all’Università degli Studi di Trento. Collabora con il Center for Cyber Security and International Relations Studies dell’Università degli Studi di Firenze.

Indice
Marco Castaldo, Prefazione
Valerio De Luca, Introduzione
Giulio Maria Terzi Di Sant’Agata, La cyber security in Europa nell’attuale scenario geopolitico
Francesca Voce, Lo stato dell’arte della cyber security italiana
Luigi Martino, Cyber diplomacy e relazioni internazionali: le iniziative diplomatiche per mitigare il rischio di escalation militare nel cyberspazio
Pierluigi Paganini, Hacking, un concetto fondamentale nei conflitti moderni
Pier Luigi Dal Pino, Una Convenzione Digitale di Ginevra per il Cyberspace
Domenico Raguseo, La cyber security nell’era cognitiva: i rischi per le imprese e per il sistema paese
Giulio Massucci, Il ruolo dell’Italia nella sicurezza cibernetica: minacce, consapevolezze, risposte, speranze
Arturo Di Corinto, La sicurezza informatica è un diritto umano
Irene Piccolo, Cyber security, criptovalute e criminalità
Marco Mariscoli,
Direttiva NIS e Ordinamento giuridico-economico italiano. Per non dimenticare la vulnerabilità delle piccole e medie imprese da attacchi cyber
Luca Serafino De Simone, L’importanza di Internet negli adempimenti fiscali: vantaggi e criticità
Lista degli acronimi
Riferimenti bibliografici.