L'azione didattica come prevenzione dell'esclusione. Un cantiere aperto sui metodi e sulle pratiche per la scuola di tutti
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 182,      1a edizione  2017   (Codice editore 1750.14)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891762795

In breve
Pensato per studenti universitari, futuri educatori e futuri insegnanti, docenti di ogni ordine e grado e professionisti dell’ambito educativo, il volume fornisce spunti di riflessione sui modelli teorici e le prassi operative per una didattica attenta alla pluralità dei bisogni, al riconoscimento delle differenze e alle diverse esigenze formative di tutti gli alunni, nel quadro complesso che caratterizza la scuola italiana.
Utili Link
Paperblog Recensione (di Lorena Figini)… Vedi...
Presentazione del volume

Il volume fornisce spunti di riflessione sui modelli teorici e le prassi operative per una didattica attenta alla pluralità dei bisogni, al riconoscimento delle differenze e alle diverse esigenze formative di tutti gli alunni, nel quadro complesso che caratterizza la scuola italiana. La prima parte del testo è dedicata ad una sintesi interpretativa delle politiche formative, europee e nazionali, e alle questioni che, nel nostro Paese, caratterizzano la realizzazione di una scuola inclusiva: l'attenzione ai diritti universali; le pratiche didattiche personalizzate; la partecipazione all'istruzione e alla vita scolastica; la rimozione delle barriere che ostacolano l'apprendimento; lo sviluppo delle potenzialità e delle competenze di ogni alunno. Si presentano inoltre strategie didattiche valide per la realizzazione di esperienze di apprendimento efficaci e coerenti con gli obiettivi dell'inclusione, e si propongono alcune attività esemplificative trasferibili in contesti diversi.
Il testo si rivolge agli studenti universitari, futuri educatori e futuri insegnanti, a tutti i docenti di ogni ordine e grado di scuola, e alle diverse professionalità dell'ambito educativo.

Barbara De Angelis è professore associato di Pedagogia e Didattica speciale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi Roma Tre. Si occupa di inclusione e successo formativo secondo un'ottica di ricerca teorica e applicativa, con particolare riguardo alle dinamiche relazionali nel processo di insegnamento-apprendimento, all'educazione socio-emotiva e ai dispositivi narrativi. Tra le sue ultime pubblicazioni: Competenza emotiva e futuri educatori. Un'esperienza formativa di didattica universitaria (2015); La dimensione operativa dell'inclusione nella prospettiva dei BES (2016); Didattica e azione educativa con studenti plusdotati (2017).

Indice
Introduzione. Per una didattica di qualità
Parte I. La scuola di tutti
La cultura didattica dell'inclusione
(Il processo di inclusione e il sistema scolastico italiano; Le classificazioni dell'OMS e il loro contributo al processo di integrazione; Lo svantaggio scolastico e i bisogni educativi speciali; Alunni sempre più eterogenei)
La scuola di tutti: integrazione e inclusione
(Un modello per la progettazione individualizzata; Individualizzazione e personalizzazione come principi strategici della didattica; Didattica speciale versus didattica inclusiva; Didattica e metacognizione; L'educazione per tutti e l'educazione per ognuno)
La formazione di insegnanti inclusivi
(La priorità della competenza comunicativa; Affetti e comunicazione un investimento educativo e didattico; Il ruolo della valutazione; Disabilità e valutazione; La responsabilità degli insegnanti in chiave progettuale; Il metodo comunicativo dell'insegnante efficace; Insegnamento-apprendimento e ascolto attivo; Promuovere il benessere in classe: il clima positivo)
Parte II. Risorse strategiche per la didattica inclusiva
Premessa
L'approccio metacognitivo e il valore dell'autoefficacia nel darsi forma
Emozioni e apprendimento
Ascolto, un tema di rilievo per la didattica
L'osservazione sistematica: guardare non basta
L'analisi del compito
Problem solving e Creative Problem Solving
Il Cooperative Learning
Jigsaw Classroom: nessuno studente è invisibile!
Parte III. Percorsi operativi
Premessa
Educare le emozioni
Riflettere sul "come fare" e sul "perché"
Esercitare la memoria
La gestione dei comportamenti problema
Imparare ad ascoltare
Allenare l'attenzione, riorganizzare le informazioni
Risolvere problemi
Riferimenti bibliografici.