Mega eventi sportivi, pubblicità in tv e junk food. Quattro indagini su bambini e stili di vita sani e attivi
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 176,      1a edizione  2017   (Codice editore 1569.13)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768360

In breve
Gli Europei di calcio 2016 hanno costituito l’occasione per svolgere un insieme di ricerche sociologiche sugli effetti indiretti per la salute dei minori che derivano dall’esporsi ai Mega eventi sportivi e alla pubblicità televisiva di junk food. Si è indagato empiricamente se la pubblicità commerciale incrementi o no, fra i minori e le loro famiglie, il consumo di cibi non consigliabili per la salute. Ciò al fine di rintracciare evidenze scientifiche e poter meglio reagire all’influsso di questi “persuasori occulti” tramite iniziative educative nelle scuole primarie.
Presentazione del volume

I Mega eventi sportivi (Mes), quali le Olimpiadi e i Campionati internazionali di calcio, rappresentano un'occasione privilegiata per osservare i mutamenti provocati dal "triangolo Sms", ovvero l'interdipendenza di recente emersa fra sport, media e aziende sponsor. Per queste ultime i pubblici dello sport 'mediato' sono potenziali acquirenti di beni e servizi, che esse stesse promuovono con grande efficacia nel contesto "stra-ordinario" offerto dai Mes. Per tale ragione McDonald's, Coca-Cola, Budweiser e Carlsberg sono divenuti i top sponsor di Fifa, Uefa e Ioc: ma quali sono gli effetti di questi obesity Games?
Il volume riflette sugli effetti socio-culturali imprevisti della telemediazione di un Mes; gli Europei di calcio 2016 hanno costituito l'occasione per svolgere un insieme di ricerche sociologiche sugli effetti indiretti per la salute dei minori, che derivano dall'esporsi ai Mes e alla pubblicità televisiva di junk food. Si è indagato empiricamente se la pubblicità commerciale incrementi o no, fra i minori e le loro famiglie, il consumo di cibi non consigliabili per la salute; ciò al fine di rintracciare evidenze scientifiche e così poter meglio reagire all'influsso di questi "persuasori occulti" tramite iniziative educative nelle scuole primarie a stili di vita sani e attivi.
Le quattro ricerche svolte dallo SportComLab dell'AlmaMater sono state condotte con metodologia integrata (quanti-qualitativa e visuale) sull'universo degli scolari frequentanti le classi 4 e e 5 e in un Comune di oltre 30.000 abitanti del Nord-Est. Il nesso fra il Mes osservato, la pubblicità in tv e il consumo di junk food è stato accertato, così com'è emerso che i Mes, oggi, sono considerati dai genitori come una festa "programmata", in cui la trasgressione alimentare è effetto e, al tempo stesso, causa dell'eccezionalità del mega evento sportivo.

Stefano Martelli, professore di prima fascia, insegna Sociologia dei processi culturali e Sociologia dello sport e della Comunicazione presso l'"Alma Mater Studiorum"-Università di Bologna, sedi di Bologna e Rimini. Sui megaeventi sportivi ha pubblicato Lo sport "mediato" (2010), Lo sport globale (2012) e Il Mondiale delle Meraviglie (con N. Porro e G. Russo, 2016).

Indice
Introduzione
La "pandemia di obesità" fra i minori: oltre gli allarmi medicalizzanti e i corsi di educazione alimentare nelle scuole
(Come contrastare la "pandemia di obesità" fra i minori? Un approccio socioculturale; I minori e la 'crisi sanitaria' in atto: "epidemia", "pandemia di obesità" o "ambiente obesogenico"?; L'"ambiente obesogenico": cause ed effetti sui minori nella prospettiva socio-relazionale; Tanti sforzi, scarsi risultati. Il contrasto ad alimenti poco salubri negli ambienti 'micro'-sociali; Effetti della pubblicità televisiva sui minori e loro scelte alimentari; Davvero i Giochi olimpici di Londra 2012 sono stati degli "obesity Games"?; Riflessioni a conclusione del capitolo)
Alimenti non consigliabili per la salute dei minori, pubblicità in tv e mega eventi sportivi. Evidenze dalle indagini di sfondo
(Premessa; Come contrastare la "pandemia di obesità" fra i minori? L'insieme delle indagini nella prospettiva offerta dalla Sociologia relazionale; La teoria relazionale della società applicata ai Mes; Operazionalizzando la teoria: le analisi di sfondo sulle pratiche motorie dei minori in Italia e sul pubblico televisivo di Euro 2016; Osservazione conclusiva al capitolo)
Giovanna Russo, Sponsorship di eventi sportivi e industria alimentare globale: verso una junk food generation? La ricercaazione sul territorio bolognese
(Premessa; Il progetto di ricerca: "Dalla promozione all'educazione. Salute, ben-essere dei minori e life skills"; Oggetto, ipotesi, obiettivi della ricerca-azione; Le due fasi della ricerca; Metodologia e strumenti dell'indagine sul campo; Quale nesso tra sport 'mediato', pubblicità e consumi di alimenti non salutari? Le scelte degli alunni delle Scuole primarie di San Lazzaro di Savena; Il punto di vista dei genitori: i risultati dei focus group; Per concludere: uno sguardo di sintesi)
Conclusione
Giovanna Russo, Appendice documentaria
Bibliografia e sitografia di riferimento.