Gli studenti eccellenti nella scuola italiana. Opinioni dei docenti e performance degli alunni
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,      1a edizione  2018   (Codice editore 634.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891768773

In breve
Chi è lo studente eccellente? Chi lo definisce come tale? Come si può valorizzare l’eccellenza scolastica senza cadere in un’educazione elitaria e selettiva? Le risposte a queste domande possono aiutare a impostare un nuovo atteggiamento verso la coltivazione e la cura del capitale umano, divenute oggi esigenze fondamentali del sistema educativo.
Utili Link
Corriere della Sera (ed.Brescia) Valorizzare i piccoli geni (di Thomas Bendinelli)… Vedi...
Presentazione del volume

Lo spazio da dedicare agli studenti eccellenti nella scuola pubblica è sempre stato un interrogativo presente nei processi di apprendimento. Il tema ha perso progressivamente interesse dalla seconda metà del Novecento a seguito della democratizzazione degli studi, perché soppiantato dall'attenzione verso una scuola che "non vuole lasciare indietro nessuno" per garantire a tutti standard minimi di apprendimento. Solo in tempi più recenti si è approdati a un concetto multidimensionale di equità, in cui la scuola può dimostrarsi attenta a tutte le diversità e differenze individuali, riportando così in primo piano anche il "diritto all'eccellenza". Nel volume ci si domanda: cosa vuole dire essere eccellente? Chi è lo studente eccellente? Chi lo definisce come tale? Come si può valorizzare l'eccellenza scolastica senza cadere in un'educazione elitaria e selettiva? Le risposte a queste domande possono aiutare a impostare un nuovo atteggiamento verso la coltivazione e la cura del capitale umano, divenute oggi esigenze fondamentali del sistema educativo. Vengono presentati i risultati di una ricerca che ha chiesto a un campione di insegnanti di esprimere pareri sull'eccellenza dei loro allievi; inoltre, attraverso un'analisi dei dati Invalsi, si mette in luce l'intreccio tra apprendimento, competenze, relazioni, motivazione e background familiare degli studenti eccellenti. Infine, si analizzano le politiche adottate a favore della valorizzazione di questa categoria di studenti. La riflessione in chiave critica sulle potenzialità e sui limiti dell'attuale situazione vuole facilitare la rimozione delle resistenze verso un supporto ai 'capaci e meritevoli' e un uso migliore delle risorse già a disposizione delle scuole.

Paolo Barabanti
, dottore di ricerca in Scienze sociali - Valutazione dei sistemi e dei processi educativi, è insegnante nella scuola primaria. Esperto di Sociologia dell'educazione, studia in particolare gli esiti degli apprendimenti attraverso l'analisi di prove standardizzate, la dispersione scolastica, il pregiudizio sociale e le scuole multietniche.

Indice
Introduzione
Un inquadramento sociologico
(Lo scenario; Un tentativo di definizione; Approcci teorici allo studio dell'eccellenza; Studenti eccellenti ed equità delle opportunità educative; Questione di merito?)
La ricerca
(Obiettivi e ipotesi dell'indagine; Il percorso metodologico)
Le opinioni degli insegnanti
(Le caratteristiche degli studenti eccellenti; L'origine dell'eccellenza; La presenza di studenti eccellenti in classe; L'equità delle opportunità educative; Le implicazioni nella didattica; Conclusioni)
Un'analisi attraverso le prove Invalsi
(Quanti sono gli studenti eccellenti?; Le caratteristiche degli studenti eccellenti attraverso alcuni indici; L'eccezione dell'eccezione: studenti 'doppiamente' eccellenti e studenti resilienti; Conclusioni)
Le policy
(La normativa italiana; Il progetto ministeriale di valorizzazione delle eccellenze; Il parere di docenti ed esperti; Verso una diversa cultura della valorizzazione delle eccellenze?)
Riflessioni conclusive
(Le principali evidenze: gli studenti eccellenti tra merito, uguaglianza e distinzione; La verifica delle ipotesi; Indicazioni di policy: rimuovere le resistenze e usare meglio le risorse)
Nota metodologica
Riferimenti bibliografici
Appendice
(Traccia di conduzione di interviste e focus group; Questionario per i docenti).