It's All Connected. L'evoluzione delle serie TV statunitensi
Autori e curatori
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,      1a edizione  2018   (Codice editore 1097.1.12)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891769541

In breve
Le serie TV, oggi, sono fra i prodotti più remunerativi non solo della televisione, ma delle industrie dei media e dell’intrattenimento in generale. Le serie passano dal televisore al web, entrano a far parte di franchise trans-mediali, danno vita a network di relazioni istituzionali, industriali, narrative. Il volume le descrive e analizza in relazione al mediascape e alla cultura contemporanea, leggendole come il risultato di un lungo processo di evoluzione in corso dalla nascita del medium.
Presentazione del volume

Le serie TV, oggi, sono fra i prodotti più remunerativi non solo della televisione, ma delle industrie dei media e dell'intrattenimento in generale. È tutto connesso: le serie passano dal televisore al web, entrano a far parte di franchise trans-mediali, danno vita a network di relazioni istituzionali, industriali, narrative. E in questo contesto le connessioni tra fattori economici, istituzionali, tecnologici e culturali, che da sempre agiscono sulle narrazioni e i formati delle serie TV, hanno riconfigurato ulteriormente industria, prodotti e consumo.
Come funzionano queste connessioni? In che modo le diverse variabili economiche, istituzionali, tecnologiche, culturali hanno dato forma, e ancora lo stanno facendo, alle serie TV? Il volume le descrive e analizza in relazione al mediascape e alla cultura contemporanea, leggendole come il risultato di un lungo processo di evoluzione in corso dalla nascita del medium: l'evoluzione della televisione come tecnologia, come industria, come forma culturale. E quindi le conseguenze di queste evoluzioni su stile, storytelling, estetica e contenuto delle produzioni - portando così in primo piano le connessioni sistemiche fra aree apparentemente eterogenee (economia e studio delle narrazioni) e con una costante attenzione alla dialettica fra istanze commerciali e creative, fra industria e consumo.

Paola Brembilla
e una studiosa di serie TV e strategie competitive dell'industria televisiva. Ha un dottorato in Television Studies conseguito presso il Dipartimento delle Arti dell'Universita di Bologna, dove e stata poi assegnista di ricerca per un progetto sullo storytelling aziendale in collaborazione con Imperial Fashion Group. E docente di Teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo presso l'Universita degli Studi di Padova. E autrice di numerose pubblicazioni sulle relazioni fra economia ed estetica nelle serie TV, tra cui Game of Strategy. Analisi strategica del settore delle serie TV nell'industria televisiva statunitense (con E. Mollona, Giappichelli, 2015). Con Ilaria A. De Pascalis ha curato Reading Contemporary Serial Television Universes: A Narrative Ecosystem Framework (Routledge, 2018).

Indice
Introduzione
Studiare la televisione e le serie TV
(Gli studi sulla televisione e i television studies; Gli industry studies; L'analisi della strategia aziendale)
Dalla broadcast television alla cable
(La network era; Forme e formati delle serie TV nella network era; La multi-channel transition; Forme e formati delle serie TV nella multi-channel transition)
Dalla cable agli over-the-top
(La digitalizzazione; Le serie TV nella post-network era; L'affermazione degli OTT)
Il settore televisivo nei gruppi mediali
(Crescita multi-business e controllo dei contenuti; Il controllo e la gestione della delivery)
Adattamento competitivo ed evoluzioni produttive
(Gli ecosistemi digitali e narrativi; Le serie TV come risorse a lungo termine)
Adattamento competitivo ed evoluzioni stilistiche
(La retorica della qualità; Temi e contenuti; La contrazione dei formati)
Conclusioni: l'ibridazione di economie monetarie e culturali
Bibliografia di riferimento.