Il sardo medioevale. Tra sociolinguistica storica e ricostruzione linguistico-culturale
Contributi
Patrizia Serra, Giulia Murgia
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 194,      1a edizione  2018   (Codice editore 1116.25)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891770448
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891775214
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume si colloca all’intersezione di diversi ambiti di ricerca, unitariamente convergenti sul sardo medioevale quale oggetto di studio e, sul piano del metodo, sulla centralità del fenomeno testuale nell’indagine linguistica.
Presentazione del volume

I contributi raccolti in questo volume si collocano all'intersezione di diversi ambiti di ricerca, unitariamente convergenti sul sardo medioevale quale oggetto di studio e, sul piano del metodo, sulla centralità del fenomeno testuale nell'indagine linguistica. Segnatamente, i sopraddetti ambiti concernono la linguistica storica, con particolare riguardo all'indagine dei fenomeni di variazione in prospettiva socio-storica e all'indagine etimologica; la linguistica tipologica, con attenzione specifica alla tipologia lessicale applicata alle problematiche di ordine semasiologico ed etimologico; la filologia, necessaria premessa e strumento di qualsiasi analisi su lingue o fasi linguistiche "a corpus chiuso", specialmente in riferimento alla dimensione linguistico-testuale e storico-culturale romanza e sarda.

Contributi di: Giulia Murgia, Giulio Paulis, Ignazio Putzu, Patrizia Serra, Maurizio Virdis.

Giulio Paulis è professore emerito di Glottologia e Linguistica presso l'Università di Cagliari. I suoi principali interessi di ricerca concernono i rapporti tra lingua e cultura nel contesto del mondo mediterraneo, la lessicologia, la fonetica storica e la toponomastica, con particolare riguardo alla Sardegna.

Ignazio Putzu è professore ordinario di Glottologia e linguistica presso l'Università di Cagliari. I suoi interessi principali concernono la linguistica storica, la linguistica tipologica e l'onomastica.

Maurizio Virdis è professore ordinario di Filologia romanza e di Lingua sarda presso l'Università di Cagliari. I suoi principali interessi di ricerca sono rivolti alla linguistica del sardo, con più particolare attenzione alla fonetica e alla sintassi. Nel campo filologico e letterario si occupa del romanzo antico francese e di testi sardi medievali e moderni.

Indice
Giulio Paulis, Ignazio Putzu, Maurizio Virdis, Premessa
Maurizio Virdis,
Sociolinguistica storica nella Sardegna medievale. Aspetti, problemi, affioramenti: fra dialettologia e filologia
Ignazio Putzu, Homo mensura. Corpo umano e modelli spaziali in sardo medioevale
Patrizia Serra, Il Libellus Judicum Turritanorum e la nascita della prima prosa storiografica in volgare sardo
Giulia Murgia,
Una lingua cancelleresca: fenomeni di sintassi mista e di interferenza nella Carta de Logu d'Arborea
Giulio Paulis, L'ingiuria nel Medioevo: "paraulas fatas e naradas" in Sardegna. Tra gesti e parole.