La sociologia di Émile Durkheim
Contributi
Jean-Christophe Marcel
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 116,      1a edizione  2018   (Codice editore 1589.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il volume propone, per la prima volta in lingua italiana, La doctrine d’Emile Durkheim (1918), il contributo che Maurice Halbwachs (1877-1945) dedicò alla memoria di Emile Durkheim (1858-1917) dopo la sua morte. Halbwachs ripercorre le tappe essenziali del pensiero di Durkheim, ne sintetizza i più importanti guadagni teorici e ne dischiude le principali linee attorno a cui si dispiegherà il suo lascito intellettuale.
Presentazione del volume

Il volume propone, per la prima volta in lingua italiana, La doctrine d'Emile Durkheim (1918), il contributo che Maurice Halbwachs (1877-1945) dedicò alla memoria di Emile Durkheim (1858-1917) dopo la sua morte.
Dietro l'appassionato commiato dal maestro da poco scomparso, Halbwachs ripercorre le tappe essenziali del pensiero di Durkheim, ne sintetizza i più importanti guadagni teorici e ne dischiude le principali linee attorno a cui si dispiegherà il suo lascito intellettuale. Le sue parole di allora suonano oggi quasi profetiche: "on peut dire dès maintenant qu'il y a réussi, et qu'il n'est point d'étude se rapportant à la nature humaine qui ne doive bientôt sentir l'influence organisatrice et vivifiante de sa doctrine".
Il volume è arricchito da alcuni contributi che aiutano a contestualizzare e situare il testo di Halbwachs rispetto alla sua figura e alla sua produzione scientifica, così come alla sociologia durkheimiana e alla cerchia degli allievi del maestro di Epinal.

Teresa Grande è ricercatrice di Sociologia presso l'Università della Calabria.

Lorenzo Migliorati è ricercatore di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi presso l'Università di Verona. Al pensiero di Maurice Halbwachs hanno insieme dedicato: Maurice Halbwachs, un sociologo della complessità sociale (Morlacchi, 2016); La genesi sociale delle emozioni nella sociologia di Maurice Halbwachs (Quaderni di Teoria Sociale, 1/2016); Il "Trattato di sociologia generale" nella sociologia durkheimiana. Maurice Halbwachs, lettore di Vilfredo Pareto (Rassegna Italiana di Sociologia, 3/2017).

Indice
Teresa Grande, Lorenzo Migliorati, Introduzione
Lorenzo Migliorati,
Maurice Halbwachs: un uomo timido, un sociologo coraggioso
(Prima della Grande Guerra; Gli anni di Strasburgo (1919-1935); Il ritorno a Parigi e gli ultimi anni (1935-1945))
Teresa Grande, Maurice Halbwachs e la scuola durkheimiana
(I durkheimiani e l'Année sociologique; Maurice Halbwachs tra i durkheimiani)
Maurice Halbwachs, La sociologia di Emile Durkheim
Jean-Christophe Marcel, La conversione di Maurice Halbwachs alla sociologia delle religioni
(Il contesto di produzione del testo; Lo stato del testo; Cosa insegna la lettura di Halbwachs; Mutamento e individuo in Halbwachs: l'importanza della morfologia sociale; Conclusioni)
Riferimenti bibliografici.