Sindacato e contrattazione nelle multinazionali. Dalla normativa internazionale all'analisi empirica
Contributi
Tiziano Treu, Udo Rehfeldt, Donata Gottardi, Isabelle Daugareilh, Stefania Scarponi, Konstantinos Papadakis, Salvo Leonardi, Mariangela Zito, Jesus Cruces Aguilera
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 258,      1a edizione  2018   (Codice editore 1529.2.135)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Presentando i risultati della ricerca EURIDE condotta nel 2016-2017 in undici imprese multinazionali europee, il volume intende fare il punto sui progressi fatti da alcune federazioni sindacali di settore europee o internazionali e comitati aziendali europei nella definizione di accordi-quadro internazionali che vertono sul rispetto dei diritti fondamentali dei lavoratori in tutte le filiali dell’impresa e spesso nelle catene di subfornitura globali.
Presentazione del volume

In un mercato sempre più globalizzato e in un contesto economico e sociale segnato da profonde disuguaglianze e che consente alle imprese di delocalizzare produzione e servizi in paesi con costo del lavoro più basso e con sistemi di protezione sociale poco strutturati, alcune federazioni sindacali di settore europee o internazionali, con un ruolo rilevante dei comitati aziendali europei, hanno deciso di contrattare con direzioni di imprese multinazionali, in prevalenza europee, accordi-quadro internazionali validi in tutte le filiali dell'impresa e spesso nelle catene di subfornitura globali. Tali accordi, siglati al di fuori di un quadro giuridico vincolante e con un campo di applicazione che eccede i tradizionali confini (e regole) nazionali, pongono numerosi interrogativi riguardo alla loro natura ed efficacia. Rispetto ai testi prodotti nei primi anni 2000, spesso contenenti mere dichiarazioni di intenti senza alcun meccanismo di verifica e di controllo, la prassi attuale degli accordi-quadro transnazionali mostra una chiara evoluzione verso contenuti più definiti e modalità di monitoraggio congiunto della loro implementazione. Gli accordi-quadro di dimensione europea o internazionale costituiscono una nuova forma di regolazione dei rapporti di lavoro destinata a recuperare forme di solidarietà transnazionale partendo dal rispetto dei diritti fondamentali previsti nella Dichiarazione ILO del 1998. I contributi raccolti nel volume analizzano da prospettive diverse e complementari i risultati della ricerca Euride, coordinata da SindNova nel corso del 2016-2017, in undici imprese multinazionali europee, focalizzando l'attenzione sui meccanismi volti ad assicurare l'effettiva implementazione degli accordi e le procedure di reclamo per la loro violazione.

Fausta Guarriello
, professore di Diritto del lavoro nell'Università di Chieti- Pescara, svolge attività di ricerca sui temi della contrattazione collettiva anche nella dimensione transnazionale e comparata, sui diritti di partecipazione dei lavoratori, sulle normative antidiscriminatorie, sulle politiche per l'occupazione. È autrice di due lavori monografici e di numerosi articoli scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Claudio Stanzani
, direttore di SindNova, Istituto per lo studio delle trasformazioni produttive e del lavoro, è esperto di CAE, formazione sindacale, sistemi di rappresentanza dei lavoratori, diritti di informazione e consultazione, cooperazione sindacale internazionale, salute e sicurezza sul lavoro. Dal 2004 al 2012 ha diretto a Bruxelles l'agenzia SDA-Social Development Agency della Confederazione Europea dei Sindacati.

Indice
Tiziano Treu, Introduzione
Parte I. Gli accordi-quadro delle multinazionali: verso relazioni industriali globali?
Fausta Guarriello, Learning by doing: contrattare (senza regole) nella dimensione globale
Udo Rehfeldt,
Una mappatura degli accordi transnazionali di gruppo: quadro di analisi e linee di tendenza
Donata Gottardi,
CSR da scelta unilaterale datoriale a oggetto di negoziazione collettiva: la responsabilità sociale contrattualizzata
Isabelle Daugareilh,
Il dovere di vigilanza "alla francese": un'opportunità per gli accordi quadro internazionali?
Stefania Scarponi,
Alla ricerca dell'effettività dei Transnational Corporate Agreements: procedure di controllo e sanzionatorie
Konstantinos Papadakis,
Lezioni apprese e dibattiti in corso sull'implementazione degli IFAs nelle catene di sub-fornitura globali
Parte II. I risultati della ricerca Euride: l'applicazione degli accordi-quadro internazionali
Claudio Stanzani, Presentazione della ricerca Euride. Una dinamica in cerca di coerenza dal globale al locale
Salvo Leonardi,
Mariangela Zito, I TCA di Eni ed Enel
Mariangela Zito, Salvo Leonardi, I TCA di Bosch ed Electrolux
Mariangela Zito,
Il caso Salini Impregilo
Udo Rehfeldt, Gli accordi Renault, Engie (GDF Suez) e Solvay: "l'impronta francese"
Jesús Cruces Aguilera,
L'attuazione degli accordi di impresa internazionali: lezioni da tre esperienze spagnole
Mariangela Zito,
I diritti di informazione e consultazione dei lavoratori nelle Multinazionali: il ruolo dei Comitati Aziendali Europei e dei Global Works Councils nella contrattazione transnazionale.