L'analisi transazionale organizzativa. Comprendere e migliorare le dinamiche aziendali
Contributi
Giulia Bussi, Marina Farina, Paolo Maggio, Alessandra Vesi, Susanna Brizzi, Cristian Cesarini, Erika Dalle Carbonare, Laurence Olivier, Edoardo Freddi, Marta Coser
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 154,      1a edizione  2018   (Codice editore 100.886)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Non un testo di Analisi Transazionale classico, ma un’opera rivolta a chi lavora nelle organizzazioni, che ha l’obiettivo di offrire diverse opzioni per comunicare e agire in maniera sana, efficace ed efficiente.
Presentazione del volume

Quest'opera è stata pensata per le molte persone che lavorano nelle organizzazioni e che si trovano quotidianamente ad affrontare situazioni interpersonali complesse.
Gli autori forniscono una serie di modelli per interpretare e gestire tali complessità.
La teoria di riferimento è l'Analisi Transazionale Organizzativa che si focalizza sul promuovere il cambiamento, lo sviluppo di individui e di gruppi ad ogni livello aziendale.
Non si tratta di un testo di Analisi Transazionale classico, ma di un'opera rivolta a chi lavora nelle organizzazioni al fine di offrire diverse opzioni per comunicare ed agire in maniera sana, efficace ed efficiente.
Hanno contribuito alla stesura dell'opera autori con professionalità diverse: consulenti, coach, counsellor, manager e gestori di risorse umane. Partendo da tali esperienze ed utilizzando il background scientifico in loro possesso, hanno esaminato la vita nelle organizzazioni mediante la lente di ingrandimento dell'Analisi Transazionale, con l'obiettivo di dare un contributo di comprensione e di aiuto a vivere meglio le tante ore che si passano sul posto di lavoro.
Per poter essere accessibile anche a chi non ha nessuna competenza pregressa in tema di Analisi Transazionale, in ogni capitolo si riporta una sintesi del paradigma teorico che dà il titolo al capitolo per poi passare subito ad esaminare l'utilizzo pratico che chi lavora in azienda può fare di quell'approccio teorico.
In Appendice vengono poi proposti, da parte di alcuni professionisti, casi di "vita vissuta" in azienda, di come può essere applicata l'Analisi Transazionale Organizzativa generando benessere e cambiamento organizzativo.

Daniela Cannavale
, laureata in filosofia ad indirizzo psico-pedagogico, coach e counsellor. Analista Transazionale Organizzativa didatta e supervisore della European Association for Transactional Analysis (EATA), fondatrice e direttrice di Organizational Transactional Analysis Academy (www.otaacademy.it) in partnership con MIDA spa, nota società di consulenza milanese con cui collabora dal 1998. Autrice di pubblicazioni e relazioni congressuali sulla creazione di nuove metodologie di formazione per gli adulti.

Maurizio Castagna
, laureato in Economia e Commercio a Milano e in Psicologia a Padova, si occupa fin dal 1972 di formazione e sviluppo delle risorse umane, prima all'interno di grandi aziende, poi come consulente. Oggi è Senior Management Consultant di MIDA spa, società di consulenza milanese e di cui è stato Presidente per 23 anni sino al 2014. Ha pubblicato numerosi testi, tutti con FrancoAngeli, tra cui: Progettare la formazione (1991), L'Analisi Transazionale nella formazione negli adulti (a cura di, 2003), La lezione nella formazione degli adulti (2007), L'analisi delle esigenze: dal fabbisogno all'intervento formativo (2010).

Indice
Daniela Cannavale, Maurizio Castagna, Introduzione
Maurizio Castagna,
Stati dell'io e transazioni: come creare relazioni efficaci nelle organizzazioni
(Gli stati dell'io; Le transazioni)
Marina Farina, Gli strokes: una chiave per migliorare le relazioni organizzative
(Dimmi che esisto!; Le carezze e lo sviluppo delle reti neuronali; Come le organizzazioni si "nutrono" di carezze; Empatia e carezze nelle organizzazioni)
Alessandra Vesi, Le posizioni esistenziali: un modo per guardare a noi stessi e agli altri
(Venire al mondo; Da dove deriva la "visione di sé"?; Quali posizioni esistenziali possiamo assumere in rapporto agli eventi che ogni giorno ci accadono sul lavoro?; Che ruolo gioca il contesto? Cosa accade nelle organizzazioni?; Stili al "lavoro"; Quali aspetti positivi animano le posizioni di "non OKness"?; Conclusioni)
Giulia Bussi, Paolo Maggio, Il copione individuale e il copione organizzativo
(Costruirsi una realtà; Il copione; Le profezie (negative) che si auto avverano; Anche le aziende hanno una personalità?; I copioni organizzativi nella letteratura AT; Restare nel copione: quale tornaconto per l'organizzazione?; Conoscere il copione dell'organizzazione è alla base del cambiamento)
Giulia Bussi, Le spinte nelle organizzazioni
(Le spinte; Sforzati e Sii perfetto!; Spinte e autorizzazioni; Ancora... spinte e autorizzazioni; Sbrigati; Le spinte nelle organizzazioni; Gli antidoti per le organizzazioni)
Paolo Maggio, I giochi psicologici in azienda
(Cos'è un gioco in analisi transazionale; Un terzo modo per illustrare i giochi: il triangolo drammatico; Gradi dei giochi; Perché giochiamo? Possiamo evitarlo?; In conclusione si ricordi che...)
Marina Farina, Le emozioni nelle organizzazioni
(Le emozioni: cosa sono e come funzionano; Emozioni autentiche e emozioni parassite; Il sistema copione e le emozioni; La funzione sociale delle emozioni; Rabbia e conflitto)
Daniela Cannavale, Paolo Maggio, Il contratto: una filosofia ed uno strumento di lavoro
(Un accordo per sapere dove andare e come arrivarci; I livelli del contratto; Costruire buoni contratti)
Daniela Cannavale, Contratti multilaterali e distanze psicologiche
(Contratti multilaterali; Le distanze psicologiche)
Daniela Cannavale, Il concetto di ruolo in Analisi Transazionale Organizzativa
(Ruoli, personalità e comunicazione; Mondi e ruoli; Ruoli e comunicazione)
Appendici
Appendice 1. Case History
(Susanna Brizzi, Gli stati dell'io nel cambio di management aziendale; Cristian Cesarini, L'egogramma come strumento per il miglioramento dei processi decisionali del team direzionale; Erika Dalle Carbonare, Spinte al lavoro! Le spinte come stili lavorativi; Laurence Olivier, La carezza come leva alla cooperazione; Edoardo Freddi, Copioni ed azienda. Come il capo può migliorare la relazione con il collaboratore attraverso l'uso di strumenti dell'analisi transazionale; Marta Coser, Leggere il conflitto in ottica di apprendimento e potenziamento personale)
Appendice 2 - Il codice etico EATA
Bibliografia
Gli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità