Prove di libertà. Donne fuori dalla norma. Dall'antichità all'età contemporanea
Contributi
Elisabetta Bianco, Cinzia Bonato, Cecilia Carnino, Paolo de Vingo, Silvia Giorcelli Bersani, Marina Graziosi, Vanessa Maher, Daniela Francesca Marchiandi, Silvia Romani, Massimo Vallerani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2018   (Codice editore 1792.262)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
I saggi raccolti nel volume analizzano i presupposti e le strutture culturali, le codificazioni e le procedure giuridiche, le norme e le pratiche sociali che hanno condotto alla marginalizzazione, alla segregazione e all’esclusione, in diversi contesti ed epoche, delle donne “diverse”, ma al contempo esplorano, attraverso una serie di case studies, i comportamenti adottati da alcune di quelle donne per eludere i sistemi normativi e di controllo e le loro strategie per manipolarli e usarli a proprio vantaggio.
Presentazione del volume

Il volume è frutto del lavoro del gruppo interdisciplinare sulla storia delle donne e di genere che, nato in seno al Dipartimento di Studi Storici dell'Università degli studi di Torino, ha coinvolto studiose e studiosi di diverse provenienze e discipline. I contributi rappresentano il tentativo di indagare come, in diversi contesti ed epoche, l'invenzione delle categorie di regolarità e di irregolarità, di normalità e di anormalità, di conformità e di devianza abbia influito sulla costruzione sociale delle identità di genere e sulla definizione del femminile come alterità. I saggi qui raccolti affrontano, nel lungo periodo, i presupposti e le strutture culturali, le codificazioni e le procedure giuridiche, le norme e le pratiche sociali che hanno condotto alla marginalizzazione, alla segregazione e all'esclusione delle donne "diverse", ma al contempo esplora, attraverso una serie di case studies, i comportamenti adottati da alcune di quelle donne per eludere i sistemi normativi e di controllo e le loro strategie per manipolarli e usarli a proprio vantaggio.

Scritti di: D. Adorni, E. Belligni, E. Bianco, C. Bonato, C. Carnino, P. de Vingo, S. Giorcelli Bersani, M. Graziosi, V. Maher, D.F. Marchiandi, S. Romani, M. Vallerani.

Daniela Adorni insegna Storia sociale dell'età contemporanea all'Università di Torino e Storia delle donne e di genere nella Scuola di Studi Superiori Ferdinando Rossi di Torino e nel Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne e di Genere. Tra le sue più recenti pubblicazioni: La casa pubblica. Storia dell'Istituto autonomo case popolari di Torino (con M. D'Amuri, D. Tabor, Viella 2017); La "Cucina Italiana". Modelli di femminilità fascista (con S. Magagnoli, in "Italia contemporanea", aprile 2018); Femminismi e sessualità: un dibattito sempre aperto, in Sex & Revolution 1960-1977 (a cura di P. Adamo, P.G. Carizzoni, Skira 2018).

Eleonora Belligni insegna Storia Moderna all'Università di Torino. È autrice di numerosi articoli e di quattro monografie: Lo scacco della prudenza. Pubblicistica politica ed esperienza storica in Virgilio Malvezzi (Olschki 1999); Auctoritas e potestas: Marcantonio De Dominis tra l'Inquisizione e Giacomo I (FrancoAngeli 2003); Renata di Francia. Un'eresia di corte (Utet 2011); Voci di riforma. Renovatio e concilio prima e dopo il Tridentino (FrancoAngeli 2018).

Indice
Daniela Adorni, Diverse in corpo e in spirito
Silvia Romani, Orbite fuori rotta. Per una declinazione geografica di Eros
Elisabetta Bianco, Donne che rubano la luna
Daniela Francesca Marchiandi, Le altre donne di Atene: quelle che non vogliono sposarsi e quelle che vogliono divorziare
Silvia Giorcelli Bersani, Femminismi antichi e moderni: matronae axitiosae a Roma
Paolo de Vingo, Il contributo delle fonti archeologiche nella costruzione di una identità femminile di genere nel VI secolo in Italia settentrionale: il caso della Liguria bizantina
Massimo Vallerani, Le cause matrimoniali tra devianza e qualificazione giuridica: note sulle forme della coniugalità basso medievale
Eleonora Belligni, Vedove, nubili, eterodosse: la condizione di donna sola tra Riforma e radicalismi religiosi
Cecilia Carnino, "Donnesco lusso depravatore". Consumo e delegittimazione femminile nell'Italia del Settecento
Cinzia Bonato, Donne e parti illegittimi a Genova nel Settecento
Marina Graziosi, Modelli normativi e disciplinari del femminile: una storia di lunga durata
Vanessa Maher, Contesti e cautele nello studio delle donne giudicate "impure, eccentriche e devianti"
Indice dei nomi.