Le condizioni della coesione. Micro-macro links per un processo da governare
Autori e curatori
Contributi
Rosario D'Agata, Angela Maglia
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 208,      1a edizione  2019   (Codice editore 1152.40)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891787712

In breve
Il volume intende ricostruire le coordinate del dibattito sulla coesione sociale, così come emerge nella società contemporanea caratterizzata da complessità, contesti sempre più multietnici, diffusi processi di individualizzazione a fronte di condizioni di diseguaglianza o precarietà più o meno evidenti. L’analisi delle caratteristiche della società complessa ha portato a individuare quelle che sono state definite come le condizioni della coesione sociale, intese come dinamiche in grado di influire su forza, condizioni ed estensione della stessa.
Presentazione del volume

Il testo ha l'obiettivo di ricostruire le coordinate del dibattito sulla coesione sociale, così come emerge nella società contemporanea caratterizzata da complessità, contesti sempre più multietnici, diffusi processi di individualizzazione ma anche condizioni di diseguaglianza e precarietà più o meno evidenti. Poste queste premesse, il volume individua e analizza i fattori in grado di influire su forza ed estensione della coesione. Le condizioni che incidono sulla resilienza del fenomeno, inteso come collante sociale, includono la presenza di integrazione, la disponibilità di capitale sociale, alcune dinamiche cognitive che regolano la stabilità dei piccoli gruppi, così come specifici connotati strutturali tipici di reticoli anche molto grandi, sociali e virtuali, sino a individuare una specifica conformazione definita di coesione strutturale.
Particolare attenzione è rivolta alla questione migratoria quale ambito rilevante per i suoi effetti sull'integrazione economica e per l'impatto sull'omogeneità sociale, relazionale e culturale nel contesto europeo. La questione della coesione si interseca, per queste vie, con quella dell'integrazione e dei rischi di esclusione. La definizione di un costrutto già così complesso dipende, quindi, da condizioni sempre più articolate e a loro volta multi-dimensionali. La gestione del processo di coesione si configura come una vera e propria sfida in cui elementi strutturali, cognitivi e sociali assumono pari rilevanza. La parte finale del volume utilizza i dati delle ultime waves dell'European Social Survey per mettere in evidenza l'importanza di un'ulteriore condizione che sottende tutte le altre: l'elemento contestuale, rappresentato dai diversi modelli di welfare in Europa. La specifica configurazione delle dinamiche viene, così, spiegata valutandola alla luce di opportunità e vincoli dipendenti dalle diverse politiche caratterizzanti le singole aree.

Simona Gozzo
insegna Sociologia presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università di Catania e ha svolto diverse ricerche su processi di individualizzazione, partecipazione, integrazione, dinamiche relazionali e progettazione delle politiche sociali. Tra le pubblicazioni attinenti all'argomento ricordiamo Gestire il mutamento (con R. Sampugnaro, FrancoAngeli, 2016), Senso civico e partecipazione (Aracne, 2012) e Relational dynamics and youth participation in Italy ("SocietàMutamentoPolitica", 5/2014).

Indice
Introduzione
Coesione sociale come strumento di policy
(Due definizioni di coesione sociale; Le scelte di policy; La proposta europea: il modello Berger-Schmitt; La proposta canadese; Una questione di contesto)
La coesione sociale come strumento analitico
(Le euristiche della coesione; Coesione sociale e livelli di analisi; La logica multilivello; Le dimensioni euristiche della coesione)
Le condizioni della coesione: il capitale sociale
(Coesione sociale e capitale sociale; Capitale sociale micro o macro; I tratti salienti: fiducia, relazioni e reciprocità; Rilevare il capitale sociale nell'ottica macro-relazionale; Capitale sociale e complessità: il ruolo della fiducia; Il capitale sociale nell'ottica micro-relazionale)
Le condizioni della coesione: gruppi e reti
(Network Analysis e dinamiche relazionali; Connessione della rete; Distribuzione della rete; Segmentazione della rete; La dimensione strutturale: reti complesse e coesione strutturale; La dimensione relazionale: coesione e appartenenza)
Le condizioni della coesione sociale: l'integrazione
(Integrazione e sociologia. L'importanza del contesto; Integrazione: livelli analitici e aporie; Dopo Lockwood. L'importanza dei media comunicativi; Coesione e integrazione: le sfide contemporanee; La questione dell'immigrazione; Modelli di integrazione e resilienza della coesione)
Le dinamiche della coesione
(Una coesione europea è possibile?; Una questione di etica; I regimi della coesione; Un modello per l'analisi della coesione sociale; La resa della coesione. Modelli di welfare a confronto; Una questione di tolleranza)
Conclusioni
Rosario D'Agata, Angela Maglia, Appendice
Bibliografia di riferimento.