La consulenza per gli investitori privati

Normativa, strumenti, metodi, ruoli

Contributi
Luca Tenani
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 168,      1a edizione  2019   (Codice editore 1060.303)

La consulenza per gli investitori privati. Normativa, strumenti, metodi, ruoli
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Un volume che offre ai promotori finanziari una visione organica di strumenti e metodi per la gestione del risparmio, descrivendo compiti e responsabilità del consulente finanziario e affrontando gli aspetti connessi alla gestione del portafoglio e alle scelte di investimento dei risparmiatori.

Presentazione del volume

La crisi finanziaria che ha colpito banche e imprese di investimento, i comportamenti scorretti di alcuni amministratori e le pratiche di misselling nella distribuzione di prodotti finanziari e assicurativi hanno portato alla nascita di una nuova regolamentazione, declinata dai principi normativi della c.d. MiFID II.
Intermediari ed investitori devono adeguarsi ai cambiamenti nella normativa, alle innovazioni tecnologiche e ad un'offerta di strumenti e servizi di investimento sempre più ampia e complessa.
La consulenza finanziaria è un'attività professionale molto delicata, soggetta ad autorizzazione ed a specifiche norme di comportamento; secondo la Consob il suo sviluppo costituisce un complemento indispensabile per potenziare l'efficacia delle norme a tutela dell'investitore privato e per il contenimento degli errori comportamentali più diffusi.
Gli scenari di riferimento per la prestazione del servizio di consulenza possono essere molteplici in base al modello di servizio adottato; questo volume offre una visione organica di strumenti e metodi della consulenza, descrivendo compiti e responsabilità del consulente ed affrontando alcuni aspetti connessi alle scelte di investimento dei risparmiatori.
Un manuale pratico e completo, che si rivolge agli operatori del mondo bancario e finanziario ed a tutti coloro che intendono approfondire le tematiche della consulenza e del risparmio gestito.

Eugenio Linguanti
è stato docente di funzione finanziarie all'Università di Viterbo; è cultore della materia in gestione del rischio di credito all'Università di Siena; autore di pubblicazioni su risparmio e investimenti, da molti anni si occupa di formazione del personale nel settore bancario e finanziario.

Piergiorgio Chiavacci
ha lavorato dapprima in BCC Ancona, poi alla Federazione Marchigiana BCC come responsabile dell'Ufficio Finanza e successivamente in Area Internal Audit; dal 2018 è in Iccrea Banca nella Funzione di revisione interna BCC, specialista nella verifica dei processi Area Finanza.

Indice

Luca Tenani, Prefazione
Premessa
Normativa dei servizi di investimento
(Evoluzione del quadro normativo; La tutela del risparmio dopo la MiFID II; Classificazione della clientela; Product Governance: principi generali; Disciplina degli incentivi; Gestione dei conflitti di interesse; Informativa alla clientela)
Consulenza finanziaria: regole di condotta
(Le informazioni sul cliente investitore; Il questionario di profilatura; Il regime di adeguatezza; Competenze e conoscenze del personale)
Consulenza finanziaria: metodi, strumenti e ruoli
(Modelli di servizio per la consulenza; Consulenza indipendente e sistemi di pricing; Consulenza finanziaria e offerta fuori sede; Principi etici nella consulenza finanziaria; Rapporto fiduciario tra clienti e intermediari; Fintech e robo-advisory)
Strumenti e metodi di investimento
(Titoli di debito e di capitale; Risparmio gestito: intermediari, strumenti, normativa; ETF: alcuni approfondimenti; Fondi chiusi e fondi alternativi; Prodotti illiquidi: private debt, venture e private equity)
Asset allocation e analisi di scenario
(Presupposti conoscitivi della gestione di portafoglio; Gli sviluppi della teoria di portafoglio: il CAPM; Modello di Black&Litterman: teoria e applicazioni; Stima del premio per il rischio; Asset allocation strategica, tattica ed operativa; La valutazione dell'efficienza gestionale; Analisi di scenario e gestione di portafoglio)
Finanza comportamentale e decisioni di investimento
(Perché il cliente retail ha bisogno di consulenza; Procedimenti euristici e bias comportamentali; Errori cognitivi ed overconfidence; Illusione del controllo ed eccesso di ottimismo; Teoria del rimpianto e giudizio retrospettivo)
Conclusioni
Bibliografia
Autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access