Senso e prospettive del lavoro di comunità. Sguardi interdisciplinari attraverso le voci del territorio
Autori e curatori
Contributi
Aurélie Arnaud, Mathilde Aslett, Cécilia Claeys, Océane Conilh, Lorenzo De Cani, Téo Frayez, Paul Gilbert, Emanuela Guarcello, Graziano Lingua, Ennio Ripamonti, Nicolò Valenzano, Gabriele Vissio, Roberta Clara Zanini, Paola Zonca
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,      1a edizione  2019   (Codice editore 1152.41)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Con uno sguardo interdisciplinare, il volume indaga cosa significhi “sviluppare” comunità in una prospettiva socio-educativa, analizzando alcune questioni di fondo tra loro collegate: a quale concezione di comunità ci si riferisce? Cosa significa progettare il lavoro educativo di comunità? Quali sono le logiche d’azione che lo caratterizzano? Quali sono le rappresentazioni degli operatori del settore? Qual è il ruolo dell’associazionismo?
Presentazione del volume

Il volume prende le mosse da una ricerca condotta sul tema del lavoro di comunità nelle zone di Saluzzo e della Valle Varaita, in provincia di Cuneo. Ne emerge un dialogo a più voci tra gli autori dei saggi, ciascuno dei quali riflette su un altro dialogo a più voci, quello attivo tra i protagonisti del lavoro di comunità: educatori, assistenti sociali, operatori socio-sanitari, decisori politici e cittadini "portatori di interessi". Riconoscendo la ricchezza del sapere della pratica, infatti, il lavoro parte dalle testimonianze raccolte sul campo attraverso la metodologia delle interviste narrative. Con uno sguardo interdisciplinare, il volume indaga cosa significhi "sviluppare" comunità in una prospettiva socio-educativa, analizzando alcune questioni di fondo tra loro collegate: a quale concezione di comunità ci si riferisce? Cosa significa progettare il lavoro educativo di comunità? Quali sono le logiche d'azione che lo caratterizzano? Quali sono le rappresentazioni degli operatori del settore? Qual è il ruolo dell'associazionismo?
Le risposte a questi interrogativi permettono, da un lato, di rendere visibile un lavoro spesso nascosto, implicito e poco riconosciuto, dall'altro di evidenziare la ricchezza pedagogica di un approccio orientato allo sviluppo di comunità, a cui dovrebbero corrispondere competenze professionali specifiche. In questi termini il lavoro di comunità è rappresentato contemporaneamente come un processo, teso a dare vita a trasformazioni di tipo comunitario, e come l'esito mai concluso di un'azione volta alla costruzione di contesti locali capacitanti.

Federico Zamengo
è ricercatore in Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino, dove insegna Pedagogia generale. Si interessa di pratiche di educazione comunitaria che coinvolgono adulti e adolescenti, con particolare riferimento ai contesti educativi non formali. Tra le sue pubblicazioni, I ragazzi del Millennio (2015) e Per lettera (2018).

Indice
Federico Zamengo, Introduzione
Graziano Lingua, Avere cura dei legami. La comunità come dimensione costitutiva del sociale
Ennio Ripamonti,
Rigenerare comunità, promuovere benessere
Roberta Clara Zanini,
Comunità a geometria variabile. Un percorso tra antropologia alpina e dei servizi
Lorenzo De Cani,
Il ruolo dell'intervista nella ricerca sociale
Gabriele Vissio,
Processi istituenti. Lo sviluppo di comunità e il mondo associativo
Emanuela Guarcello,
Progettare il lavoro di comunità
Nicolò Valenzano, Azioni e contesti del lavoro di comunità
Federico Zamengo, Paola Zonca, Le metafore del lavoro di comunità
Cécilia Claeys, Mathilde Aslett, Océane Conilh, Téo Frayez, Paul Gilbert. Con la collaborazione di Aurélie Arnaud,
Le Alte Valli Alpine e il rischio di ritorno all'isolamento. Un'analisi basata sulle testimonianze degli attori dell'animazione sociale e culturale del Guillestrois-Queyras
Emanuela Guarcello,
Intervista "life history" nell'ambito del lavoro di comunità. Nota metodologica
Federico Zamengo,
Nicolò Valenzano, Considerazioni conclusive: il lavoro e l'operatore di comunità
Gli autori e le autrici