Giuseppe Romita. Dall'autonomia socialista alla battaglia per la Repubblica
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  1996   (Codice editore 912.10)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820499396

Utili Link
Il Piccolo Romita, ministro del referendum (di Alberto Ballerino)… Vedi...
Presentazione del volume

Nella memoria storica nazionale il nome di Giuseppe Romita è legato indissolubilmente al referendum istituzionale del 2 giugno 1946, che sancì il passaggio dalla Monarchia alla Repubblica.

Meno conosciuti e studiati, invece, il ruolo di primo piano che egli ebbe nelle vicende del socialismo torinese dei primi anni Venti, la sua tenace azione di ricostruzione del partito socialista negli anni Quaranta e, infine, nel dopoguerra, la battaglia politica autonomista in seno al Psi frontista che lo porterà, dopo un lungo e articolato percorso, ad approdare alle sponde della socialdemocrazia.

L'obiettivo perseguito dalla ricerca è stato proprio quello di ridare alla figura e all'impegno di Romita il posto che gli spetta nella storia del movimento socialista e della politica italiana.

In oltre cinquant'anni di militanza politica, Giuseppe Romita ha ricoperto infatti incarichi di partito e di governo, che lo hanno portato ad essere uno dei protagonisti della storia del Novecento italiano e non soltanto, quindi, della pur importante fase della primavera del 1946 con il cambio del regime istituzionale. Significativa resta in special modo la sua dinamica collocazione nella lotta di tendenze che segneranno, fra scissioni e riunificazioni, il difficile cammino dei socialisti italiani nel dopoguerra.

Federico Fornaro, dirigente della casa editrice Einaudi di Torino, ha approfondito in questi anni gli studi di scienze politiche nell'area della ricerca storica, collaborando a periodici e quotidiani con saggi e articoli dedicati a figure e vicende del socialismo italiano.

Indice


Prefazione, di Sergio Soave
1. La formazione umana e politica di Giuseppe Romita. 1887-1910
L'ambiente familiare
L'approdo al socialismo
L'arrivo a Torino
Il socialismo torinese
La Federazione giovanile socialista
2. II socialista intransigente. 1911-1918
Segretario della sezione torinese
Direttore del "Grido del Popolo"
Giornalismo militante
I giovani torinesi e il "mussolinismo"
La grande guerra
La rivolta del pane (22-25 agosto 1917)
L'ultimo anno di guerra
3. La difesa dell'identità socialista e la lotta contro il fascismo. 1919- 1941
Il "diciannovismo"
La nuova famiglia
La rivoluzione mancata
La difesa dell'identità socialista
L'unità socialista
Il carcere e il confino

4. Dalla lotta clandestina a ministro della Repubblica. 1942- 1947
La lotta clandestina
La ricostruzione del Paese
La battaglia per la Repubblica
Il socialismo tra autonomia e fusionismo
5. L'"eresia" socialista democratica. 1948-1958
La minoranza autonomista
Né con Nenni né con Saragat. I1 Psu
Il socialdemocratico
Il ritorno al governo
L'ultima battaglia per l'unità socialista
L'eredità politica





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi