Economia sotto inchiesta: i magistrati e i reati economici
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 132,   figg. 21,     1a edizione  1983   (Codice editore 1520.62)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820451165

Presentazione del volume

M. Caterina Federici (Amelia. Temi, 1950), docente di sociologia presso la Facoltà di scienze statistiche, demografiche e attuariali dell'Università di Roma, ha Collaborato alla ricerca condotta dall'istituto di medicina sociale di Roma approfondendo i problemi relativi alla donna lavoratrice. Ha pubblicato, oltre a numerosi articoli, un saggio su Pareto e il volume Le relazioni industriali In Italia (in collaborazione con S. Bisi, 1980).

Simona Bisi, incaricata di statistica presso la Scuola di perfezionamento in sociologia e ricerca sociale dell'Università degli studi di Roma, ha pubblicato, tra l'altro, un lavoro sulla criminalità metropolitana, sulle connessioni tra statistica e ideologia in campo criminale, sulle relazioni industriali nel nostro paese (in collaborazione con M.C. Federici).

Indice

• Nota degli autori
• Premessa
• Introduzione
• Magistratura: , esercizio di un potere: la magistratura in Italia;
* la magistratura e le sue funzioni;
* la figura del giudice;
* reclutamento e formazione;
* giustizia e potere
• Definizione sociale dei reati economici: il contesto;
* criminalità degli affari: definizione
• Perché la ricerca ipotesi di lavoro;
* ambito dell'indagine. Il questionario;
* descrizione del campione
• I giudici e i reati economici: gravità sociale. Gravità penale;
* esame delle graduatorie ottenute;
* tipologia dei magistrati in funzione delle valutazioni di gravità dei reati
• Magistrati, opinione pubblica e reati economici: cresce l'interesse o crescono i reati economici?;
* autonomia e indipendenza nelle decisioni giudiziarie;
* ideologia e giudizio
• Conclusioni
• Appendice
• Bibliografia.