Linee guida per la prevenzione delle tossicodipendenze
Argomenti
Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 208,      1a edizione  2001   (Codice editore 1168.1.29)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846425768

Presentazione del volume

La prevenzione primaria delle varie forme di disagio e la sua valutazione sono campi difficili, spesso caratterizzati da confusione, improvvisazione e stereotipi sui significati e sui metodi. Questa situazione ha suscitato insoddisfazioni e critiche. Eppure, la prevenzione e la valutazione sono settori sui quali oggi si insiste molto, in Italia, ma ancor di più in Europa, poiché si punta su di un raffinamento delle loro tecniche e strategie per affrontare in modo efficace i problemi sociali più significativi, come ad esempio l'abuso di droghe.

Questo volume presenta i risultati del lavoro di un gruppo di esperti, afferenti al progetto COST A6 Italia, diramazione di un gruppo internazionale incaricato dall'Unione Europea, dedicato alla valutazione della prevenzione primaria dell'abuso di droghe. Dopo aver ripercorso brevemente la storia ed i significati di tale valutazione, il volume presenta l'elaborazione di Linee Guida per essa predisposte, corredate da contributi che ne illustrano la metodologia di costruzione ed i significati teorici ed applicativi, da un glossario che spiega in dettaglio i termini in esse utilizzati e da alcune sperimentazioni della loro efficacia su interventi effettivamente progettati e realizzati.

Il volume propone così una metodologia completa di analisi e di valutazione della prevenzione primaria dell'abuso di droghe, considerando tutte le sue fasi: la progettazione, il processo di realizzazione, il conseguimento e la divulgazione dei risultati. Il principio-guida è che si possa fare prevenzione in modo tecnico e concreto e che sia necessario e possibile valutare questa prevenzione, a condizione che essa sia basata su di un'accurata riflessione sui risultati attesi e sui metodi previsti.

Scopo del volume è favorire la condivisione del significato dei concetti più importanti utilizzati nel lavoro preventivo e nella ricerca valutativa. Esso intende promuovere metodologie non generiche ed improvvisate, contribuendo alla promozione di una valutazione diffusa e sistematica dei programmi e degli interventi di prevenzione primaria dell'abuso di droghe.

Claudio Baraldi insegna Sociologia dei Gruppi presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Urbino, fa parte del Comitato Direttivo del Laboratorio Infanzia e Adolescenza presso la medesima Università. È autore di molte ricerche e di numerosi volumi e saggi sulla condizione minorile e giovanile e sugli interventi sociali ad essa rivolti. Tra i suoi volumi su questi temi, Il disagio della società (Angeli, Milano, 1999), Le politiche per i giovani (con Francesco Ramella, Donzelli, Roma, 1999), Gruppi giovanili e intervento sociale (curato con Sergio Ansaloni, Angeli, Milano, 1996).

Maurizio Coletti è coordinatore delle attività dell'Osservatorio Nazionale sul Fenomeno della Droga e delle Tossicodipendenze presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e membro della Consulta Nazionale degli Operatori e degli Esperti delle Tossicodipendenze presso il Dipartimento Affari Sociali. È autore e curatore di numerosi saggi sulla valutazione e sull'intervento terapeutico, tra i quali, Evaluation of Drug Abuse Treatment (Cedis, Roma, 1997), La intervenciòn sistemica en las Familias Multiproblematicas , (con J.L.Linares Paidos, Barcelona 1997). Tossicodipendenze: l'Operatore, il Programma, la Mission , (Cedis, Roma 1998) Evaluation of Treatment: an European Overview (Cedis, Roma 1999).

Indice

Parte I. La valutazione della prevenzione
Maurizio Coletti , Le premesse dell'interesse per la valutazione delle azioni preventive
Gregor Burkhart , Favorire la valutazione. Perché occorrono delle linee guida per la valutazione?
(Riduzione della domanda. Situazione e sviluppi in Europa; Iniziare passo dopo passo da un livello minimo ma sicuro; I prodotti dell'EMCDDA non sono strumenti dall'alto verso il basso: riscontri empirici e adattamenti a specifiche culture sono certamente auspicabili; I punti salienti della versione adattata italiana; Formazione; Banca degli strumenti per la valutazione; Come andare avanti)
Maurizio Coletti , Il Progetto Europeo COST A6 e il COST A6 Italiano
(COST; Lo svolgimento dell'azione COST A6; L'azione COST A6 in Italia)
Alfred Uhl , Uno studio internazionale sulla valutazione della prevenzione primaria nel campo delle droghe illegali: definizioni, concetti, problemi
(I concetti di prevenzione e valutazione: una terminologia vaga e le limitazioni epistemologiche; Prevenzione primaria, secondaria e terziaria; Il modello a sei fasi; Modi per classificare la valutazione; La classificazione della valutazione orientata ai contenuti; Aspetti metodologici concernenti la valutazione dei programmi di prevenzione)
Christoph Kröger , Le linee guida per la valutazione della prevenzione delle tossicodipendenze -
(Punto di partenza; Andamento del progetto; Struttura delle Linee Guida; Applicazione delle Linee Guida)
Parte II. Le Linee Guida proposte dal gruppo COST A6 in Italia
Cristina Sorio, Sabina Tassinari , Il percorso metodologico di costruzione delle linee guida del gruppo COST A6 italiano
(La definizione della piattaforma teorica di riferimento; Il confronto tra l'approccio europeo e l'approccio italiano; I punti di consenso; Verso la valutazione della prevenzione primaria aspecifica; Il metodo di lavoro)
Alberto Tinarelli, Elena Buccoliero , La sperimentazione delle Linee Guida europee ed italiane a Ferrara
(La sperimentazione delle Linee Guida per la valutazione della prevenzione; Descrizione sintetica dei progetti; I risultati delle sperimentazioni della valutazione; Le Linee Guida servono a valutare la prevenzione primaria?)
Sergio Ansaloni , La sperimentazione delle linee guida per il progetto Buonalanotte a Modena
(La valutazione del progetto; La valutazione di processo; La valutazione di risultato; La divulgazione dei risultati)
Claudio Baraldi , La valutazione della prevenzione primaria: che cosa significa e a che cosa può servire?
(Gli interrogativi di fondo; Di che cosa si occupa la prevenzione?; Come si fa a fare prevenzione?; Che cos'è la valutazione della prevenzione?; Come si valuta?; Che cosa si valuta?)
Parte III. Le Linee Guida e il Glossario
Le Linee Guida
(La valutazione del progetto; La valutazione di processo; La valutazione di risultato; La divulgazione dei risultati)
Glossari o
(Guida all'approfondimento bibliografico; La prevenzione primaria; La valutazione in generale; La valutazione della prevenzione).