Indici di rischio nel primo sviluppo del linguaggio. Ricerca, clinica, educazione
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 208,   figg. 50,  6a ristampa 2019,    2a edizione  2002   (Codice editore 1305.24)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846433251

Presentazione del volume

- È possibile riconoscere già a due anni un bambino con ritardo di linguaggio?

- Quali sono gli indicatori più sensibili per la prognosi?

- Cosa possono fare la famiglia e le strutture educative - in particolare i Nidi - per promuovere lo sviluppo del linguaggio nel bambino?

- Come si possono modificare i servizi materno-infantili delle Asl nell’accoglienza e nella presa in carico di bambini così piccoli?

A tali domande cerca di offrire una risposta questo volume, che raccoglie i contributi di ricercatori e di clinici italiani impegnati negli ultimi anni nella definizione di fattori predittivi e di indicatori precoci di rischio dei disturbi della comunicazione e del linguaggio. Alcuni capitoli presentano inoltre strumenti di osservazione e valutazione per la prima infanzia, facilmente utilizzabili in programmi di screening. Un’attenzione particolare è dedicata alla ricerca di nuovi modelli di prevenzione, da attuare nelle strutture educative, e di intervento, che vedono impegnati i Servizi di prevenzione e riabilitazione dell’età evolutiva di diverse parti del territorio nazionale. Modelli che vedono coinvolti i genitori e gli educatori, nel massimo rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuno.

Il volume è rivolto a studiosi, clinici e riabilitatori dell’età evolutiva. Esso può costituire inoltre un’utile strumento di aggiornamento per i pediatri e gli operatori socio-sanitari in genere, così come per gli educatori, per gli insegnanti e per le famiglie.

Per l’attualità dell’argomento e per la varietà delle prospettive con cui il tema viene affrontato si propone anche come valido testo di approfondimento in corsi universitari e di specializzazione.

Maria Cristina Caselli e Olga Capirci sono ricercatrici presso l’Istituto di psicologia del Cnr di Roma, dove svolgono da molti anni ricerche sullo sviluppo della comunicazione e del linguaggio in bambini con sviluppo normale e con diverse patologie. Hanno scritto insieme e con altri colleghi numerosi lavori su questi temi e collaborano da molti anni con diverse università e centri di ricerca italiani e stranieri. Maria Cristina Caselli ha già pubblicato con la casa editrice FrancoAngeli il volume Il primo vocabolario del bambino. Guida all’uso del questionario MacArthur per la valutazione della comunicazione e del linguaggio nei primi anni di vita .

Indice


Pamela Pantano, Virginia Volterra , Premessa - Maria Cristina Caselli, Olga Capirci , Introduzione
Parte I. Identificazione, diagnosi e intervento precoce nei disturbi del linguaggio
Laura D’Odorico , Problemi metodologici nella determinazione di variabili predittive delle differenze individuali nello sviluppo del linguaggio
(Modalità di rilevazione e di caratterizzazione delle competenze precoci; Studio delle relazioni tra diverse variabili predittive. Rispettare la gradualità dello sviluppo)
Caterina Laicardi, Francesca Baldassarri , Le osservazioni comportamentali materne come predittori dello sviluppo cognitivo nel primo anno di vita
(La forma breve: SVC-80; Costruzione della SVC-24; Scopo e ipotesi; Soggetti; Procedura; Strumenti; Risultati; Validità discriminante; Validità predittiva)
Silvana Letizia, Letizia Sabbadini , Guida all’osservazione del bambino nella fascia d’età dai 9 ai 12 mesi
(Premesse metodologiche; Presentazione della “Guida all’osservazione del bambino nella fascia d’età 9-12 mesi”)
Umberta Bortolini , Indici prelinguistici dello sviluppo fonologico e lessicale
(Sviluppo prelinguistico; Il babbling canonico; La relazione babbling-linguaggio; Bambini sordi; Bambini con sindrome di Down; Implicazioni cliniche)
Paola Perucchini , Il gesto di indicare con intenzione dichiarativa nello sviluppo comunicativo
(Il décalage tra gesto di indicare con intenzione richiestiva e dichiarativa; Il gesto di indicare dichiarativo nei bambini con sindrome di autismo; Gesto di indicare e sviluppo del linguaggio)
Paola Cipriani, Anna Maria Chilosi, Lucia Pfanner, Silvia Villani, Piero Bottari , Il ritardo del linguaggio in età precoce: profili evolutivi ed indici di rischio
(Campione; Materiale e metodo; Risultati; Discussione; Griglia di analisi del linguaggio spontaneo)
Serena Bonifacio, Elisabetta Zocconi , Il bambino con ritardo di linguaggio espressivo: procedure di valutazione e intervento nel contesto interattivo con la madre
(La valutazione comunicativa e linguistica nel contesto interattivo con la madre; Strumenti; L’intervento clinico nel contesto interattivo con la madre; I bambini con ritardo di linguaggio (RL) e la metodologia utilizzata; Risultati e Discussione)
Giacomo Stella, Anita Marini , Studio epidemiologico sulla prevalenza dei disturbi del linguaggio nei bambini in età prescolare
(La ricerca sulla prevalenza del DSL; La nostra ricerca; Indagine epidemiologica dei disturbi di linguaggio nei bambini di 4 anni condotta in provincia di Mantova; Indagine epidemiologica condotta nelle scuole materne del Comune di Bologna; Indagine epidemiologica nella Repubblica di San Marino)
Parte II. Un progetto per la prevenzione e l’identificazione precoce di bambini a rischio per lo sviluppo del linguaggio
Olga Capirci e Maria Cristina Caselli , Giochiamo a parlare: osservare e promuovere lo sviluppo comunicativo e linguistico nella prima infanzia
(Aspetti metodologici nella valutazione del linguaggio infantile; Il progetto “Giochiamo a Parlare”; Il Questionario “Il Primo Sviluppo del Bambino”-Forma “Parole e Frasi”: costruzione della Forma breve e primi risultati)
Letizia Sabbadini, Enrico Iurato, Francesca Mollo, Marta Paloscia, Alessandra Resca , L’asilo nido: uno spazio per giocare, ascoltare e parlare
(Organizzazione e gestione dei laboratori linguistici; Metodologia; I contenuti; Le attività; Gioco e gioco simbolico; Storie e narrazioni; Fonologia; Alcune difficoltà)
Fiorella Annovi, Maria Teresa Sandri, Anna Maria Souquet, Laura Valenti ni, Le Asl incontrano i Nidi
(Articolazione della formazione)
Enrica Mariani, Manuela Pieretti, Alfonsina Saccone, Adele Spagnolo , I Servizi Materno Infantili nella ASL: uno spazio per giocare, ascoltare e parlare
(L’osservazione e la valutazione; L’attività; Evoluzione della qualità interattiva e della competenza sociale; Evoluzione del gioco; Evoluzione del linguaggio)
Carlo Calzone, Mara Pia Ferrari, Enrico Nonnis , Osservazioni conclusive sul Progetto “Giochiamo a parlare” e sul ruolo del Servizio Sanitario
(I Servizi di Tutela della salute mentale e di riabilitazione in età evolutiva; Linguaggio e sviluppo; “Giochiamo a Parlare”: un progetto complesso e articolato; Prevenzione e intervento precoce)


Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità