La valorizzazione dei beni culturali

Modelli giuridici di gestione integrata

Autori e curatori
Contributi
Laura Ammannati, Gabriele Bottino, Gloria Marchetti, Giuseppe Marino, Niccolò Maria Meli, Ugo Minneci, Lucia Musselli, Marco Orofino, Anna Papa, Federico Petrangeli, Federico Gustavo Pizzetti, Leonardo Salvemini, Silvia Sassi
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 288,      1a edizione  2006   (Codice editore 100.642)

La valorizzazione dei beni culturali. Modelli giuridici di gestione integrata
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846477699

Presentazione del volume

I beni culturali sono oggetto negli ultimi anni di grande attenzione da parte del mondo politico e di studiosi di diverse discipline. I cambiamenti normativi in atto nel settore, l'elaborazione di politiche nuove, le ricerche in materia evidenziano sempre più il ruolo di risorsa (culturale, di sviluppo del territorio, economica) attribuibile ai singoli beni culturali e al patrimonio nel suo complesso.
In questo filone di analisi si inserisce, con un taglio metodologico innovativo, il presente volume, aggiornato alle modifiche recentemente apportate al Codice dei beni culturali e del paesaggio del 2004. Gli studi raccolti spaziano su una pluralità di livelli che comprendono sia approfondimenti della situazione attuale sia prospettive de iure condendo della politica statale e regionale in materia di patrimonio culturale nazionale.
Il volume è suddiviso in sezioni. Nella prima viene analizzato il quadro normativo con l'analisi della normativa nazionale di riferimento e con le prime significative esperienze regionali in tema di valorizzazione e gestione dei beni culturali. In particolare l'attenzione è rivolta all'analisi degli strumenti di programmazione negoziata che, attraverso la realizzazione di strumenti tipici di un sistema di multilevel governance, coinvolgono tutti i livelli di governo, favorendo anche la partecipazione dei privati. Nella seconda sezione vengono studiati, nei loro aspetti teorici, i diversi modelli di gestione (gestione diretta, società mista, fondazione, concessione) che il Codice Urbani prevede, evidenziandone le criticità e le opportunità in termini di valorizzazione. Nella terza sezione, infine, vengono analizzati alcuni aspetti specifici della gestione dei beni culturali, quali gli aspetti fiscali e gestionali.

Paola Bilancia è Ordinario di Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano. Dirige il Dipartimento Giuridico Politico della stessa Università. Autrice di numerose pubblicazioni, fra le quali: Determinazione dei prezzi e libertà di impresa, CEDAM, 1986; Ordinamento comunitario e situazioni giuridiche soggettive, Giannini, 1992; Modello economico e quadro costituzionale, Giappichelli, 1996; insieme a Federico Gustavo Pizzetti, i volumi Aspetti e problemi del costituzionalismo multilivello, Giuffrè, 2004; Testi e progetti del sistema costituzionale italiano ed europeo, Giappichelli, 2005. Ha curato il volume Il processo costituente europeo, Giuffrè, 2002 e, con Eugenio de Marco, La tutela multilivello dei diritti. Punti di crisi, problemi aperti, momenti di stabilizzazione, Giuffrè, 2004.

Indice



Paola Bilancia, Beni culturali: l'importanza dei modelli di gestione integrata per la loro valorizzazione
Sezione I. Il quadro costituzionale e legislativo di riferimento
Federico Petrangeli, Il riparto di funzioni legislative fra Stato e Regioni in materia di beni culturali
Marco Orofino, L'attuazione dell'art. 118 Cost. nel Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio con specifico riferimento alle funzioni di tutela e valorizzazione dei beni culturali
Anna Papa, Valorizzazione e gestione del patrimonio culturale nel Codice dei beni culturali e del paesaggio
Federico Gustavo Pizzetti, I servizi culturali come servizi pubblici a rilevanza non economica: quale titolo competenziale per il legislatore regionale?
Gloria Marchetti, Silvia Sassi, La legislazione della Regione Lombardia nel settore culturale
Sezione II. I possibili modelli di gestione dei beni culturali alla luce della nuova formulazione del Codice dei beni culturali e del paesaggio
Gabriele Bottino, Tutela, fruizione e valorizzazione dei beni culturali nelle forme di gestione diretta
Laura Ammannati, La concessione come modello di gestione dei beni culturali
Ugo Minneci, Nuove entità e strutture tradizionali nella valorizzazione dei beni culturali: attualità del tipo della fondazione per gli "appositi soggetti giuridici" di cui all'art. 112, comma quinto del Codice dei beni culturali
Lucia Musselli, L'utilizzo del modello della società mista nella gestione delle attività di valorizzazione dei beni culturali: profili pubblicistici
Niccolò Maria Meli, L'utilizzo del modello della società mista nelle attività di valorizzazione dei beni culturali: profili privatistici
Leonardo Salvemini, L'impresa sociale quale nuovo modello di gestione dei beni culturali
Sezione III. Aspetti fiscali e contabili della valorizzazione dei beni culturali
Giuseppe Marino, Aspetti fiscali del settore dei beni culturali tra strumenti di sostegno e agevolazioni al mecenatismo
Gabriele Bottino, Contabilità pubblica e beni culturali
Note sugli autori.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità