Creatività e innovazione: come stimolarle e farle crescere in azienda

Otto società best performer europee raccontano le proprie esperienze e le proprie strategie

Autori e curatori
Contributi
Gianfranco Fabi
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 176,   figg. 29,     1a edizione  2007   (Codice editore 100.653)

Creatività e innovazione: come stimolarle e farle crescere in azienda. Otto società best performer europee raccontano le proprie esperienze e le proprie strategie
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846482532

In breve

Gli studi teorici e accademici sui processi di innovazione sono numerosi. Le aziende invece raramente sono disposte ad aprire le porte e rivelare le proprie realtà. È questo il grande pregio di questo volume: 8 grandi aziende di successo raccontano le proprie strategie di creatività e le tecniche che utilizzano.

Utili Link

Progettare Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

Come nascono nelle aziende idee e innovazione, come è possibile farle crescere e gestirle? Più sofisticati sono i prodotti più importante risulta l'area R&S, la sua organizzazione, l'autorevolezza di cui gode. Un tema sul quale gli studi teorici e accademici sono continui, mentre le aziende non sempre sono disposte ad aprire le porte e rivelare le proprie realtà.
Otto grandi aziende europee, tutte di gran successo, sono state intervistate nei loro headquarter e ci raccontano le proprie strategie di creatività e le tecniche che utilizzano.
Si scopre che le idee nascono dal singolo, dalle beautiful minds, ma per realizzarsi devono passare attraverso i gruppi creativi, il clima aziendale, le città, le nazioni, costruendo una vera e propria "catena della creatività".
Piani retributivi, programmazione delle carriere, formazione, tolleranza, comunicazione interna, tutti fattori che le aziende devono saper utilizzare.
Da questa comparazione internazionale come si raffronta l'"azienda Italia", quali sono le nostre luci e le ombre, quali azioni dobbiamo intraprendere per risalire la china e guadagnare posizioni? Una necessità assoluta per un Paese come il nostro che non dispone di materie prime come gas, petrolio, energia e che deve soprattutto contare sull'intelligenza e lo spirito di innovazione delle proprie risorse umane.
Il bench-marking si conferma ancora una volta come un intelligente strumento per confrontare le proprie iniziative e strategie con quelle di altre aziende eccellenti in Europa e poter così auto-valutare lo stato dell'arte e la posizione in cui ci si trova.

Aldo Canonici ha operato a lungo in aziende di grandi dimensioni e lavora oggi come management consultant nell'area dell'immagine e delle risorse umane. Ha realizzato vari bench-marking in Europa tra i quali: Le politiche e le strategie di rappresentanza delle imprese dell'acqua per ProAqua, Utilities fra servizio pubblico, industria e finanza per Federgasacqua, Privatizzazione e liberalizzazione nei 10 nuovi paesi entrati in E.U. a cura di Federutility, La gestione delle risorse umane come chiave del successo aziendale (FrancoAngeli). Collabora su temi di management a Il Sole 24 Ore e ad altre riviste di settore.

Indice



Gianfranco Fabi, Prefazione
Conversazione con Giorgio Zappa
Conversazione con Marco Casiraghi
Metodologia della ricerca
Airbus
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Bang Olufsen
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Glaxo
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Nokia
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Philips
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Shell
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
St Microelectronics
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Telecom Italia
(Le interviste; Curriculum vitae delle persone intervistate; Dati base sull'Azienda)
Otto casi di eccellenza
(Airbus: "Awards for Excellence"; Bang Olufsen: Idealand; Glaxo: Il Centro di Eccellenza per la Psichiatria; Nokia: Diritti umani e diversità; Philips: L'Home Lab; Shell: Il lavoro del "game-changer"; St Microelectronics: La ST University; Telecom Italia: Liberare l'innovazione)
La catena della creatività
(Le idee: l'asset più prezioso di cui disponiamo; Ricerca e organizzazione; La nascita dell'idea; Chi è il padre di un'idea?; Beautiful minds; Alla ricerca dei talenti; I gruppi creativi; Città e paese possono favorire creatività e ricerca; Senza idoneo clima aziendale la creatività langue; retribuzione, piani di carriera e formazione; Tolleranza; Comunicazione interna e motivazione)
E "l'azienda Italia"?
Tabelle.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access