Biografie in transizione. I progetti lavorativi nell'epoca della flessibilità
Contributi
Aureliana Alberici, Mario Biagioli, Barbara Boschetto, Miriam De Santis, Laura Formenti, Roberto Frega, Gabriele Lenzi, Enzo Morgagni, Guido Sarchielli, Matteo Schianchi, Andrea Smorti, Leonello Tronti, Marina Valcarenghi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2006   (Codice editore 1046.80)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846480101

Presentazione del volume

L'ingresso nel lavoro si accompagna oggi ad un diffuso senso di incertezza, tuttavia esso mantiene per i giovani una cruciale rilevanza esistenziale e resta il principio organizzativo attorno a cui ruotano i progetti biografici.
L'ipotesi di fondo che sostiene la riflessione collettiva presentata nel volume è che transizione lavorativa non sia da considerare soltanto una patologia prodotta dalla flessibilità oppure un passaggio, più o meno prolungato, verso la vita adulta, ma piuttosto una condizione 'stabile' con cui si confrontano gli individui in questa fase della modernità. Ciò implica un cambiamento radicale della prospettiva con cui è stato tradizionalmente analizzato il passaggio dall'istruzione al mercato del lavoro e richiede l'assunzione di un paradigma di carattere processuale che evidenzia come la transizione si realizzi attraverso una serie di eventi, in cui aspettative, vincoli e opportunità danno luogo a scelte dinamiche e interdipendenti, mutevoli e aperte ad esiti non scontati.
L'adozione di un approccio processuale induce a considerare che gli esiti occupazionali siano influenzati da ciò che avviene durante il percorso e non solo da variabili ascrittive o di contesto. Le conseguenze di tale impostazione sono di assoluto rilievo per coloro che hanno il compito di ripensare, sul piano delle politiche del lavoro e della formazione, modalità di intervento efficaci e adeguate alla nuova fase.

Pier Giovanni Bresciani, psicologo, socio fondatore di Studio Méta & associati, è professore a contratto presso l'Università di Genova e l'Università di Bologna. Dirige 'Tempo sapere esperienza', serie di volumi pubblicata presso Franco Angeli.
Maura Franchi, sociologa, insegna presso la Facoltà di Economia dell'Università di Parma, dove coordina il Laboratorio delle Politiche del Lavoro. Ha diretto in passato l'Agenzia Emilia-Romagna Lavoro. Di recente ha concentrato l'attività di ricerca sulle transizioni al lavoro pubblicando, in particolare, il volume Mobili alla meta. I giovani tra università e lavoro, Donzelli (2005).

Indice


Maura Franchi, Il lavoro dentro l'indecisione
Maura Franchi, Strategie, esperienze e apprendimenti nella transizione al lavoro
Pier Giovanni Bresciani, Il "mestiere di vivere" nella società delle transizioni
Guido Sarchielli, Transizioni psicosociali e strategie soggettive per dare un senso ai cambiamenti nel corso della vita
Marina Valcarenghi, Considerazioni psicologiche sull'attuale fase di passaggio dallo studio al lavoro
Gabriele Lenzi, Enzo Morgagni, Contesti strutturali e dimensioni biografiche nei percorsi di transizione al lavoro dei giovani europei
Andrea Smorti, La transizione scuola lavoro e il problema dell'identità giovanile: un approccio evolutivo-culturale
Augusto Schianchi, La transizione università-lavoro: un'applicazione della teoria dei giochi
Mario Biagioli, Un'analisi econometrica dei differenti modelli di determinazione delle retribuzioni dei lavoratori dipendenti giovani e meno giovani svolta sui dati dell'indagine Eurostat/Istat sulla struttura delle retribuzioni
Laura Formenti, ... per pensare il futuro. Il contributo della formazione autobiografica
Roberto Frega, Elementi per un'epistemologia della transizione: la razionalità dell'agire individuale tra apprendimento e lavoro
Aureliana Alberici, L'adulto, le sue transazioni: orientamento e apprendimento lifelong
Barbara Boschetto, Miriam De Santis, Leonello Tronti, I giovani e il lavoro: confronti internazionali, tempi di accesso e condizioni di precarietà
Pier Giovanni Bresciani, E allora? Per una ecologia della transizione
Note sugli autori.