La comunicazione del rischio chimico. Sperimentazione e valutazione nelle scuole di Roma
Contributi
Andrea Amico, Fortunata Barone, Giampiero D'Alessandro, Erika De Marchis, Annalisa Di Benedetto, Dania Esposito, Elena Floridi, Pietro Paris, Veronica Pastori, Debora Romoli
Argomenti
Livello
Dati
pp. 424,      1a edizione  2016   (Codice editore 11315.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Codice ISBN: 9788891739612

In breve
Il volume raccoglie i risultati di una ricerca sugli esiti di una campagna di comunicazione dei rischi derivanti dall’esposizione a sostanze chimiche. L'iniziativa, rivolta agli studenti delle classi III, IV e V delle scuole medie superiori del Comune di Roma, ha esplorato il livello iniziale di conoscenze sul tema, per poi valutarne l'incremento a seguito di una campagna informativa condotta da esperti dell'Ispra, allo scopo di diffondere la conoscenza in materia e formare un gruppo di giovani cittadini consapevoli.
Presentazione del volume

Il volume raccoglie le evidenze, al contempo metodologiche e sostantive, di una ricerca atta a valutare gli esiti di una campagna di comunicazione sui rischi derivanti dall'esposizione a sostanze chimiche.
L'iniziativa è stata rivolta agli studenti e alle studentesse delle classi III, IV e V delle scuole medie superiori del Comune di Roma. Si è, infatti, esplorato, grazie all'ausilio di un accurato disegno quasi-sperimentale (con gruppo sperimentale e di controllo), il livello iniziale di competenze/conoscenze sul tema, per poi valutarne l'incremento a seguito di una campagna informativa condotta da esperti dell'Ispra.
La comunicazione scientifica rappresenta, infatti, l'occasione per diffondere la conoscenza e sensibilizzare un pubblico più ampio, nonché per contribuire allo sviluppo di individui, cittadini e cittadine consapevoli e responsabili.
I giovani studenti e le giovani studentesse costituiscono un target sensibile per l'attecchimento di conoscenze, valori e pratiche di comportamento adeguate. Rappresentano, inoltre, una popolazione strategica, sia per la sua capacità di veicolare conoscenze all'interno di gruppi più ampi (come, ad esempio, la famiglia o gli amici), sia perché costituisce il bacino dei cittadini e delle cittadine di domani.

Alessandra Decataldo è professoressa aggregata all'Università di Milano Bicocca, i suoi interessi scientifici sono la valutazione delle politiche universitarie, i big data, l'analisi longitudinale di dati amministrativi, i disegni sperimentali. Dal 2014 al 2015 è stata esperta nazionale per l'Italia nella Ricerca internazionale "Study on drop-out and completion in Higher Education in Europe", finanziata dalla European Commission, Directorate-General for Education and Culture.
Antonio Fasanella è professore ordinario di Metodologia della ricerca sociale e Valutazione delle politiche formative alla Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale. È autore e curatore di numerosi saggi e volumi dedicati al tema della valutazione applicata ai programmi formativi, all'università e alla ricerca scientifica.
Manlio Maggi è responsabile del Settore Percezione e Comunicazione dei Rischi Tecnologici dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), ove svolge attività di ricerca sui temi della sociologia dell'ambiente e del rischio. È professore a contratto di Sociologia generale e applicata all'ambiente presso l'Università del Molise ed è stato docente di discipline sociologico-ambientali presso l'Università della Tuscia (1998-2011) e la Sapienza Università di Roma (1992-2008).

Indice
Alessandra Decataldo, Antonio Fasanella, Manlio Maggi, Introduzione
Manlio Maggi, Le dimensioni sociali del rischio tecnologico-ambientale e i pericoli delle sostanze chimiche
(Premessa: le motivazioni della ricerca-intervento; Gli studi sociali sul rischio tecnologico-ambientale; La "società del rischio" e il concetto di rischio; I limiti dell'approccio tecnico; L'inclusione delle dimensioni umano-sociali: la percezione del rischio; Dal paradigma psicometrico alle teorie sociologiche e socioantropologiche; Dimensioni tecniche, dimensioni sociali e amplificazione sociale del rischio; Il rischio delle sostanze chimiche e le sue dimensioni sociali; Percezione del rischio delle sostanze chimiche; Comunicazione e rischio delle sostanze chimiche)
Andrea Amico, Alessandra Decataldo, Antonio Fasanella, Il piano di ricerca,
(Il metodo sperimentale e la ricerca valutativa; L'impostazione sperimentale e gli obiettivi dell'indagine; Il piano di campionamento)
Fortunata Barone, Dania esposito, Elena Floridi, Pietro Paris, Debora Romoli, L'intervento informativo sul rischio chimico: struttura e contenuti
(La costruzione dell'intervento; Struttura e contenuti dell'intervento)
Giampiero D'Alessandro, Annalisa Di Benedetto, Veronica Pastori, Gli strumenti di rilevazione
(Introduzione; Gli ambiti tematici dei questionari; Il pre-testing degli strumenti e della campagna di informazione; Il test di competenza; La ponderazione del test di competenza)
Andrea Amico, Annalisa Di Benedetto, Antonio Fasanella, Gli interventi informativi
(Introduzione; Il sistema di monitoraggio; L'adeguatezza delle strutture e il clima degli interventi; I focus del dibattito)
Giampiero D'Alessandro, Veronica Pastori, I controlli di qualità ed equivalenza tra gruppo sperimentale e gruppo di controllo
(La qualità del dato rilevato; I controlli di equivalenza; I controlli di equivalenza sulle variabili di base; I controlli di equivalenza sul test di competenza)
Andrea Amico, Giampiero D'Alessandro, Alessandra Decataldo, Le conoscenze sul tema del rischio chimico: il cambiamento a seguito della campagna informativa
(Introduzione; L'esito dell'intervento sulle conoscenze relative al rischio chimico; L'esito dell'intervento sui singoli argomenti: l'analisi item per item; La quantità di miglioramento tra i due gruppi; L'esito dell'intervento informativo al netto delle conoscenze iniziali; L'incidenza dell'intervento informativo; Ulteriori controlli del fattore testing: studiare il cambiamento con il disegno di Solomon)
Andrea Amico, Annalisa Di Benedetto, Antonio Fasanella, Contesti e meccanismi: la solidità dei risultati sperimentali
(Una breve introduzione metodologica; Le variabili di contesto; Efficacia e variabili di contesto strutturali; Efficacia e variabili di contesto individuali; Le caratteristiche dell'intervento informativo come variabili di contesto; Le variabili di meccanismo)
Giampiero D'Alessandro, Alessandea Decataldo, Erika De Marchis, Le ricadute delle conoscenze del rischio chimico
(Introduzione; La percezione del grado di pericolosità con riferimento a determinate categorie di prodotti; Un quadro sintetico del grado di pericolosità percepito; Lo scarto nel grado di pericolosità percepito; La relazione tra il grado di pericolosità percepito e il livello di competenza/conoscenze sul tema del rischio chimico; La caratterizzazione delle sostanze chimiche; I riferimenti nell'individuazione della pericolosità chimica dei prodotti; Le preferenze nei canali di informazione)
Alessandra Decataldo, Antonio Fasanella, Manlio Maggi, Conclusioni
Allegati
(Elenco delle zone urbanistiche del Comune di Roma; Dimensioni e indicatori della Delibera n. 89/2005 Comune di Roma; Cartografia percentuale di laureati per zona urbanistica nel Comune di Roma; Slide dell'intervento informativo; Questionario di pre-test (GS e GC); Questionario di post-test (GS); Questionario di post-test (GC); Scheda di monitoraggio del pre-test e del post-test; Scheda di monitoraggio dell'intervento informativo)
Indice delle figure
Indice delle tabelle
Riferimenti bibliografici
Curatori e autori.