La finanza locale in Italia. Rapporto 2008
Contributi
Federico Biagi, Maria Gabriella Briotti, Giorgio Brosio, Consuelo Carreras, Alberto Ceriani, Renato Cogno, Francesco Saverio Coppola, Claudia Ferretti, Alessandro Fontana, Umberto Galmarini, Paolo Liberati, Maria Cristina Mercuri, Maria Grazia Pazienza, Alessandro Petretto, Maria Grazia Petrin, Giancarlo Pola, Chiara Rapallini, Leonzio Rizzo, Roberto Rucci
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2008   (Codice editore 1820.192)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856805536

In breve
Il Rapporto sulla finanza locale 2008 affronta una questione di grande portata: l’approvazione da parte del Governo di un Disegno di legge delega per l’attuazione dell’art. 119 della Costituzione, la norma che ha introdotto nell’ordinamento italiano il federalismo fiscale. Una svolta legislativa da tempo attesa per la definizione di un nuovo assetto dei rapporti finanziari tra Stato, Regioni ed Enti locali, nella prospettiva di un maggior decentramento.
Presentazione del volume

Il Rapporto sulla finanza locale 2008 affronta una questione di grande portata: l'approvazione da parte del Governo di un Disegno di legge delega per l'attuazione dell'art. 119 della Costituzione, la norma che ha introdotto nell'ordinamento italiano il federalismo fiscale. Si tratta di una svolta legislativa da tempo attesa per la definizione di un nuovo assetto dei rapporti finanziari tra Stato, Regioni ed Enti locali, nella prospettiva di un maggior decentramento. Le consultazioni con le Regioni e gli Enti locali, che ne hanno complessivamente accettato l'impianto, e la continuità almeno di parte delle elaborazioni maturate in precedenti stagioni politiche, potrebbero aprire la strada a una fase di nuova attenzione e responsabilità per le autonomie locali.
Il Rapporto considera le tematiche applicative del Disegno di legge delega e offre una serie di approfondimenti, prevalentemente economici, dei suoi nodi principali. Se in esso sono presenti i principi che guideranno i modelli operativi, non sono risolte tutte le implicazioni di un percorso di attuazione che si profila lungo e, forse, non agevole. L'esame dei punti problematici del caso italiano viene poi arricchito da alcune analisi comparate internazionali che possono costituire un valido riferimento per il nostro paese.
Insieme ai contributi monografici sono confermate, nella prima parte, le analisi sull'evoluzione della finanza locale, sull'andamento degli investimenti degli Enti locali e sulla dinamica del personale, aggiornate al 2007.
Questo contributo informativo, commentato dagli Istituti che curano il Rapporto, fornisce ulteriore e originale conoscenza sui bilanci dei Comuni e delle Province e si basa sull'uso congiunto delle informazioni rilevate dall'Istat, dalla Ragioneria Generale dello Stato e dal Ministero dell'Interno.

L'Isae in tema di finanza pubblica cura annualmente i Rapporti "Finanza pubblica e istituzioni" e "Politiche pubbliche e redistribuzione". Semestralmente effettua anche stime di preconsuntivo e previsioni pubblicate nel Rapporto "Le previsioni dell'economia italiana".
L'Ires produce studi monografici sulla struttura e sull'evoluzione del governo locale del Piemonte. Le vicende della finanza locale e le sue dinamiche nella regione sono analizzate anche nell'ambito della annuale "Relazione socio-economica".
L'Irpet, oltre a compiere studi monografici sul federalismo e sui problemi della fiscalità decentrata, produce un rapporto periodico su "La finanza locale in Toscana". Effettua anche stime territorialmente disaggregate sul gettito e sugli effetti distributivi delle principali imposte.
L'Associazione compie studi monografici sui governi locali del Mezzogiorno con particolare riguardo alla loro attività di investimento. SRM pubblica un rapporto semestrale, "Focus sulle economie locali", e una rivista trimestrale, "Dossier UE" con sezioni specializzate sulla finanza locale e sulle aziende di servizi pubblici.
L'Irer cura rapporti di ricerca sulle dinamiche finanziarie dei comuni lombardi e sull'incidenza dei trasferimenti regionali. Altri temi di approfondimento sono il federalismo fiscale e le forme possibili di perequazione finanziaria interistituzionale, entrambi affrontati con confronti nazionali ed europei.

Indice


Verso il federalismo fiscale
Parte I. Fatti e dinamiche della finanza degli Enti locali italiani
Alessandro Fontana, Maria Cristina Mercuri, Andamenti recenti della finanza locale italiana
Claudia Ferretti, Analisi territoriale della finanza comunale
Renato Cogno, Analisi territoriale della finanza provinciale
Francesco Saverio Coppola, Consuelo Carreras, Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali: gli strumenti e il loro utilizzo
Alberto Ceriani, Maria Grazia Petrin, Il personale dei Comuni, delle Province e delle Regioni: dinamica e struttura
Parte II. L'attuazione dell'articolo 119: novità e conseguenze per la finanza locale
Alessandro Petretto, La finanza degli Enti locali nelle più recenti proposte di legge in tema di federalismo fiscale
Umberto Galmarini, Leonzio Rizzo, Determinazione dei fabbisogni attraverso i costi standard
Federico Biagi, Le prospettive della finanza regionale e locale nei recenti provvedimenti legislativi
Paolo Liberati, Autonomia tributaria e responsabilità: aspetti teorici e riflessioni sul nuovo Disegno di riforma
Maria Grazia Pazienza, Chiara Rapallini, La regionalizzazione del Patto di Stabilità interno: opportunità e rischi
Parte III. Spazio Europa
Giancarlo Pola, Gran Bretagna. Verso una riforma della Council Tax (e dello stesso Governo locale): suggerimenti dal Rapporto Lyons
Giorgio Brosio, Come configurare i rapporti finanziari fra le Regioni e gli Enti locali: trasferimenti a due stadi? Alcuni ragionamenti in un'ottica internazionale
Maria Gabriella Briotti, Assetti di bilancio e indebitamento pubblico nella finanza decentrata in alcuni paesi europei
Appendice
Alessandro Fontana, Roberto Rucci, Serie storiche territoriali 2001-2007 dei pagamenti degli Enti locali per funzione.