I bambini non ve lo diranno mai... ma i disegni sì. Scoprite la vostra famiglia con le favole-test sugli animali
Autori e curatori
Collana
Argomenti
Livello
Guide di autoformazione e autoaiuto
Dati
pp. 240,   8a ristampa 2011,    4a edizione  2001   (Codice editore 239.83)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846409348

In breve
Genitori, aggrappatevi a qualcosa prima di aprire questo libro, perché ciò che vi troverete sarà per voi una scoperta! Col gioco test delle "favole della famiglia" apprenderete come vi vedono i vostri figli e chi siete per loro in realtà.
Presentazione del volume

Genitori, aggrappatevi a qualcosa prima di aprire questo libro, perché ciò che vi troverete sarà per voi una scoperta, non sempre piacevole. Ma utile sì.

Siete abituati a cercare la gratificazione nei vostri bambini, ad essere considerati buoni e bravi dai vostri pargoli?

Scendete dal piedistallo, perché non è affatto così. O almeno, non sempre.

In ogni famiglia si nascondono dietro la facciata le "parole non dette" dai vostri bambini, perché non ve le diranno mai apertamente. Ma il non detto agisce come e più di ciò che è detto.

Esopo faceva parlare gli animali nelle sue fiabe, i cui significati sono giunti, dopo millenni, fino a noi.

I bambini parlano anch'essi attraverso i simboli, più immediati del linguaggio razionale dell'adulto.

Questo libro è rivolto proprio a voi genitori. Propone un semplice gioco-test da fare coi vostri bambini, per scoprire come apparite ai loro occhi.

Col gioco-test delle "Favole delle famiglie", saprete:

* Come vi vedono i vostri figli e chi siete per loro in realtà.

* Come costruire la fiaba della vostra famiglia: una fiaba che cambia negli anni, così come cambiano i vostri bambini.

* Come capire le loro e le vostre emozioni "mai dette".

* Come capire con maggior chiarezza i perché di tanti atteggiamenti "inspiegabili".

"Le favole delle famiglie" sono corredate da istruzioni per l'uso e di consigli utili per i genitori, ma anche per coloro che vivono a contatto con i bambini per lunghi periodi (educatori, insegnanti, nonni a tempo pieno e part-time...)

Paola Federici, psicologa, specialista in psicoterapie brevi e orientamento scolastico, esperta di analisi grafica del disegno e della scrittura, si occupa di disagi e disadattamenti familiari e scolastici. Lavora da anni nelle scuole di Milano e provincia e tiene corsi di aggiornamento per insegnanti. Dirige il Centro di Orientamento Psicologico da lei fondato e il mensile La Tua Zona, ambedue con sede a Binasco (MI). È giornalista e collabora con testate nazionali su tematiche relative all'infanzia, all'adolescenza e alla scuola.

Indice

Alcune informazioni di base
* Cosa sono i test proiettivi di personalità
* Quando la parola "test" diventa di uso comune
Le favole delle famiglie
* Com'è nato il test
* Il meccanismo psicologico attivato: come funziona?
* Su chi proiettare le proprie emozioni nascoste?
* Le funzioni degli animali
* Le situazioni-tipo delle famiglie e la propria fiaba familiare
* La fiaba cambia negli anni: un termometro per il benessere familiare
* Le favole delle famiglie: istruzioni per l'uso
* Le domande più frequenti del bambino. Cosa rispondere?
Adesso passiamo alla seconda parte
* Inventami una fiaba
Insegnanti
* Leggere dietro le quinte di ogni alunno
* Come procedere?
40 favole test: scoprite la vostra. A ognuno la sua famiglia
* Schema di lettura delle fiabe-test
* I genitori separati
* La gelosia tra fratelli
* I fratelli positivi
* I genitori disattenti
* Le mamme
* I papà
* Quanto ti importa di me, papà?
* Figlio caro, non mi far fare brutta figura!
* Mamma e papà iperprotettivi
* Insegnatemi a camminare con le mie gambe
* Come vivere divisi in famiglia
* I bambini insicuri
E adesso, genitori, tocca a voi!
* Esercizi guidati per fare un po' di fatica
* Le famiglie positive
* Qui c'è qualche problemino, a voi scoprirlo
Genitori, i vostri bambini vi vedono così
* Ad ognuno il suo animale-tipo
* Mini guida di comprensione per genitori e insegnanti
* Lo spazio, come viene usato?
* In quale spazio del figlio ha insegnato in prevalenza il bambino?
* Come sono il tracciato e la pressione della penna?
* Linee, curve e spigoli
* C'è armonia nel disegno e nelle linee?
* La grandezza delle figure
* I margini
* La figura mancante
* La figura cancellata
* Il personaggio disegnato per primo
* Gli aggettivi
* Le coppie di animali uguali
* Le figure conflittuali
* Gabbie, pareti divisorie, inferriate, steccati
* Quali particolari osservare nelle figure?




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi