Il facilitatore dei gruppi. Guida pratica per la facilitazione esperta in azienda e nel sociale
Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 242,   5a ristampa 2017,    1a edizione  2006   (Codice editore 25.2.8)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Una guida pratica, fondata su metodiche avanzate a forte carattere dinamico-sequenziale, che illustra più di 100 tecniche per la facilitazione esperta di riunioni di lavoro, colloqui, tavoli di concertazione, forum civici e reti sociali. Si rivolge a formatori, psicologi, educatori, operatori sociali, insegnanti, direttori e capi settore impegnati nel difficile compito di gestire con successo i gruppi di lavoro, in azienda e nel sociale.
Presentazione del volume

Questo libro si rivolge a formatori, psicologi, educatori, operatori sociali, insegnanti, direttori e capi settore impegnati nel difficile compito di gestire con successo i gruppi di lavoro, in azienda e nel sociale. Una guida pratica, fondata su metodiche avanzate a forte carattere dinamico-sequenziale, che illustra più di 100 tecniche per la facilitazione esperta di riunioni di lavoro, colloqui, tavoli di concertazione, forum civici e reti sociali. È "il primo repertorio operativo" sia per il "trainer-facilitatore, interno alle organizzazioni, che per il "professional", il consulente esterno alle aziende.
L'autore espone metodi e strumenti operativi per creare rapidamente un ambiente relazionale franco e collaborativo, per sviluppare abilità negoziali, per valorizzare critiche e negatività, per diffondere metodi attivi per il potenziamento dei soggetti.
Il facilitatore, fino a poco tempo fa identificato genericamente come coordinatore o chairman, assume oggi una posizione centrale. È infatti un consulente e un animatore di processo a cui le aziende si rivolgono per ridurre i conflitti, motivare i gruppi di lavoro, creare più coinvolgimento e partecipazione. Un ruolo quindi di estrema importanza in contesti organizzativi sempre più attenti all'humanistic management, alla conoscenza come risorsa, al capitale intellettuale da valorizzare.
Il volume completa il precedente di impostazione più teorica sull'argomento (Professione facilitatore, FrancoAngeli 2005) e approfondisce le buone pratiche e le tecniche che questa figura professionale svolge nelle sue funzioni di catalizzatore, mediatore, agente di aiuto, motivatore. Un nuovo strumento tecnico e metodologico di riferimento.

Pino De Sario, psicologo sociale e formatore, membro associato e docente presso la Società Italiana di Biosistemica, insegna Metodi di facilitazione nei gruppi presso l'Università di Siena. Da anni lavora nelle organizzazioni sia come formatore che consulente per la facilitazione di riunioni e tavoli di concertazione. Approfondisce i temi della comunicazione ecologica e partecipata, dell'action learning e della gestione della negatività. È autore per FrancoAngeli di: Vivere l'ecologia (1999), Non solo parole (2002), Professione facilitatore (2005).

Indice


Enrico Cheli, Prefazione
Introduzione
Ringraziamenti
Parte I. Primo repertorio operativo e tecnico del facilitatore. Le social facilities
Capacità e tecniche nel ruolo di "catalizzatore"
(Funzione 1 - Struttura contenuti e modi; Funzione 2 - Ordina e fissa la riunione; Funzione 3 - Favorisce un clima costruttivo, spinge a lavorare insieme; Funzione 4 - Cura l'ambiente di riunione, aderisce al contesto; Funzione 5 - Accompagna il problema/soluzione; Funzione 6 - Facilita il gruppo nella presa di decisioni; Funzione 7 - Alterna direttiva e non-direttività; Funzione 8 - Capacità negativa)
Capacità e tecniche nel ruolo di "mediatore"
(Funzione 9 - Stimola un ambiente relazionale franco e collaborativo; Funzione 10 - Parola che gira, la comunicazione partecipata; Funzione 11 - Attività feedback, ascolto, sommari brevi; Funzione 12 - Gestualità internazionale per attivare/regolare; Funzione 13 - Complessità multicasuale; Funzione 14 - Gestione costruttiva del conflitto; Funzione 15 - Menù di linguaggi; Funzione 16 - Concretezza)
Capacità e tecniche nel ruolo di "agente di aiuto"
(Funzione 17 - Self-facilitatore; Funzione 18 - Incoraggiamenti, rinforzo positivo e supporto; Funzione 19 - Accoglie confusione e dispersioni, governa le trappole; Funzione 20 - Crea le condizioni per una "base comune"; Funzione 21 - Aiuta l'emersione del disagio, competenza emotiva; Funzione 22 - Dà preferenza all'osservatore dei fatti; Funzione 23 - Stimola la conoscenza interpersonale; Funzione 24 - Dal negativo al positivo)
Capacità e tecniche nel ruolo di "motivatore"
(Funzione 25 - Stimola la conoscenza nel gruppo che apprende; Funzione 26 - Coordina gli apprendimenti e i costrutti; Funzione 27 - Facilita il ponte tra conoscenza e azione; Funzione 28 - Fissa programmi fattibili; Funzione 29 - Facilita la ripartizione di compiti; Funzione 30 - È un costruttore-tessitore di reti socio-tecniche; Funzione 31 - Promuove impegno, valori, valutazioni; Funzione 32 - Stimola la creatività)
Parte II. I contesti e le applicazioni del facilitatore: riunioni, tavoli, forum
La riunione facilitata
(Componente "statica" della riunione; Componente "dinamica" della riunione"; Modelli dinamico-sequenziali di riferimenti; Il modello della riunione facilitata)
Facilitatore, il consulente al lavoro
(Rassegna del facilitatore; Il facilitatore nel sociale, da Rogers in poi; Il facilitatore nelle organizzazioni, da Knowles a Spaltro; Il facilitatore nei processi partecipati sul territorio)
Tutti al tavolo: le forme di riunione da facilitare
(Riunione facilitata; Tavolo multi-attore; Forum partecipato; Circolo di aiuto, più colloquio)
Le figure professionali connesse
(Formatore; Counselor; Coach; Mentore; Orientatore; Tutor; Animatore; Teambuilder; Facilitatore)
Appendice
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo


Segnalazioni

Pubblicità