Reveries capitalizzabili. L'attesa, l'impegno e il rischio nella formazione
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      3a edizione  2003   (Codice editore 488.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846418975

Presentazione del volume

Un francesismo dotto ed un termine tecnico, molto usato attualmente nella formazione, sono gli ingredienti che compongono il titolo di questo libro. L'apparente ossimoro, oltre alla voluta ironia, rimanda all'idea che anche i pensieri, le riflessioni, i sogni possano essere oggetto di valorizzazione e capitalizzazione seppure senza ricorrere all'uso di strumenti tecnici e formali. Il progetto di scrivere queste rêveries nasce a seguito di un incontro estivo in cui i tre autori hanno iniziato a parlare dei temi e dei problemi riguardanti la formazione in modo non diplomatico. Ne è venuto fuori un libro in cui si parla con franchezza di quelle che sono le riflessioni private che si scambiano i diversi soggetti che compongono il variegato mondo della formazione e che spesso non raggiungono l'arena pubblica. Non può considerarsi un saggio ma un insieme di percorsi di ricerca che vorrebbero, con un po' di presunzione, favorire il fiorire di dubbi attorno a standard di comportamento non sempre né efficaci né aderenti alla mission che la formazione afferma di voler perseguire. Alcuni temi sono stati trattati in modo più caustico mentre altri con più benevolenza ma sempre nello spirito di favorire un confronto aperto tra visioni diverse.

La lettura potrà apparire ad alcuni troppo esoterica per la scelta di privilegiare il più possibile le spiegazioni metaforiche a quelle rigorosamente logico-scientifiche. Per coerenza con questa scelta si sono scomodati abbondantemente autori estranei al mondo della formazione.

Come ogni libro che viene scritto anche queste rêveries si propongono di raggiungere uno scopo: favorire il risveglio di dibattiti sopiti. Quanto saranno capaci di farlo, la curiosità con cui saranno accolte sarà il primo incoraggiante segnale.

Cesare Bentivogli , consulente senior di Plan, è esperto di analisi e sviluppo organizzativo e di management dei sistemi e dei processi formativi. In tali ambiti ha realizzato numerosi studi, progetti, interventi. È coautore del volume La gestione delle risorse umane nelle organizzazioni.

Daniele Callini , consulente senior di Plan, è uno studioso di scienze organizzative e della formazione. Collabora con il C.I.Do.S.Pe.L. dell'Università di Bologna. È professore a contratto di Sociologia dell'organizzazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna. Ha pubblicato diversi libri e articoli su vari temi riguardanti il lavoro e la formazione.

Mario Catani , consulente senior di Plan, è esperto di comportamento organizzativo e di processi formativi. Ha realizzato numerosi interventi di formazione degli adulti in contesti aziendali privati, pubblici e sociali. Si occupa da diversi anni di formazione dei formatori. Ha scritto su temi riguardanti il lavoro e l'organizzazione. Si dedica alla letteratura e alla scrittura di narrativa.

Indice

Prologo: Passeggiando in Via degli Asini

Penelope e la formazione

Il fiore, l'eco e alcuni strani specchi

Il legame con la realtà

Slanci, rimandi e paure

Tra ricerca di senso e sviluppo di competenze

Conflitti di interesse, ovvero conflitti e interessi

Business e deontologia: il racconto del cavaliere

Il dramma del cambiamento nella vita organizzativa

La valutazione dei costi e dei benefici: questionario autodiagnostico

Quale qualità?

Ripetitività e riciclaggio dell'azione formativa

Dell'innamoramento o la scelta di Rick

Incoerenze e scostamenti progettuali: tra il dire e il fare

La comunità professionale che non c'è

Libero mercato?

Il lavoro e il lavoratore

Problemi organizzativi: il discepolo che diventò maestro

Il posto della didattica: il maestro che diventò discepolo

Epilogo.