I trattamenti non chirurgici della calvizie

Un codice etico per il settore

Contributi
Franco Dalla Verità, Mario Farnè, Fondazione Centro Studi sulla Calvizie, Stefano Metta, Francesca Rossetti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,      1a edizione  2005   (Codice editore 526.1.1)

I trattamenti non chirurgici della calvizie. Un codice etico per il settore
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 14,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846465542

Presentazione del volume

La calvizie è un fenomeno variegato e complesso, portatore di molteplici risvolti semantici che, palesati dalla manifestazione fisica, coinvolgono l’aspetto psicologico, sociologico, antropologico e culturale di chi ne è interessato.

Un fenomeno che si fa problema laddove si presenti un conflitto tra l’identità del singolo e i canoni dell’estetica, coinvolgendo quelle profonde simbologie archetipiche legate al culto della chioma proprie di ogni tempo e di ogni società.

Per questo l’osservazione di un fenomeno come la calvizie richiama più che mai la necessità di un confronto talvolta dialettico ma pur sempre, imprescindibilmente, costruttivo, tra molteplici discipline, allo scopo di incontrare una verità, non assoluta né assolutista, ma nemmeno labile e relativista. Una verità in grado di collegarsi ai suoi parametri di osservazione e svelarsi a partire dal punto di vista delineato, ma sempre pronta a mutare e a ridefinirsi laddove la prospettiva muti ed evolva.

La scelta di elaborare un codice che disciplini il settore della tricologia per la calvizie e ai processi di infoltimento non chirurgico, ha l’obiettivo di stabilire delle regole di comportamento e dei parametri di verifica per chiunque acceda ai servizi forniti; un codice per garantire uniformità agli standard di qualità nel rapporto con il cliente; ma, soprattutto, un codice che tenga conto di una relazionalità mai scontata in grado di informare sulle modalità dei servizi e sulle tecnologie adottate, dando valore, nel comunicare, alla soggettività e alla singolarità di comportamenti ed aspettative, tenendo conto delle molteplici implicazioni psico-sociali che ne derivano.

Costantino Cipolla , Ordinario di Sociologia della salute presso l’Università degli Studi di Bologna, presiede la Laurea Specialistica in Sociologia della Salute e degli Stili di Vita, nonché il Master Universitario di Secondo Livello in “La Valutazione della qualità dei servizi socio-sanitari; presiede il Centro Interdipartimentale Ce.Um.S. (Centro sull’Umanizzazione delle cure e la Salute sociale); dirige la Rivista “Salute e Società”. Per i nostri tipi ha recentemente pubblicato: con Giarelli G. e Altieri L. (a cura di), Valutare la qualità in società (2002); con Artioli G. (a cura di), La professionalità del Care infermieristico (2003) ; con Cinotti R. (a cura di), La qualità condivisa fra servizi sanitari e cittadini, (2003); (a cura di) Il contenzioso socio-sanitario. Una indagine nazionale, (2004); (a cura di) Manuale di sociologia della salute, I teoria (2004).

Alfredo Enrico Rebora , Ordinario di Dermatologia presso l’Università degli Studi di Genova, è Responsabile della Sezione di Dermatologia dal 1999. È membro di diverse associazioni internazionali di dermatologia tra cui la German-Italian Society of Dermatology, la International Society of Dermatology e l’American Academy of Dermatology. A tutt’oggi ha pubblicato più di 375 articoli per “Medline”, principalmente di dermatologia clinica. È coautore di capitoli sui principali test Americani di Dermatologia, del Manuale di Dermatologia pubblicato da McGraw-Hill, di un libro sulle Striae Distensae e ha edito i libri The red face e Le alopecie .

Indice


Franco Dalla Verità, Alfredo Rebora , Prefazione
Costantino Cipolla, Francesca Rossetti , Premessa
Parte I. Costantino Cipolla, Francesca Rossetti , Capelli e società
L’importanza estetica del capello nella società
Le problematiche relative alla qualità dei servizi
Premesse per la creazione duna una deontologia professionale nel settore
La deontologia nei trattamenti tricologici, nel processo di infoltimento non chirurgico e nella relazione con il cliente
Parte II. A cura della Fondazione Centro Studi Sulla Calvizie , Il codice etico per il settore
Il codice etico
Parte III. Alfredo Rebora, Stefano Metta, Mario Farnè , Contributi tematici
La calvizie: lo stato dell’arte
Percezione e immagine di sé nella perdita dei capelli: presentazione di una ricerca qualitativa
La capigliatura come senso di sicurezza personale




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi