La maschera e l'uomo. Simbolismo, comunicazione e politica
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,   3a ristampa 2007,    1a edizione  2002   (Codice editore 629.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846437679

Presentazione del volume

I testi qui raccolti si possono considerare come delle aperture su di un percorso originale, anche se impervio. È il percorso che si propone di svelare ciò che ciascuno maschera e che gli impedisce di essere quello che è.

Ma questo significa rompere con quel comodo, conformista e acquiescente modo di essere in cui gli uomini si rifugiano per non pensare, per avere un alibi per la propria piatta quotidianità. Una quotidianità che occulta, inganna e distrae, impedendo una corretta comunicazione tra sé e gli altri, impedendo di vivere la realtà che è una.

Questo percorso - antico e sempre nuovo - è quello della cultura. Una cultura che si nutre della vita, del sentimento, dell'istinto e dell'emotività, senza per questo rifiutare la logica o la ragione. Si tratta di una cultura che pone, al primo posto, il simbolo come la possibilità di unire ciò che è diviso: lo spirituale con il materiale, il conscio con l'inconscio, il terreno con il celeste in nome di quella totalità di cui l'uomo sembra aver perduto persino il ricordo.

Va da sé che questo percorso è una sfida che - servendosi dell'approccio simbolico a vari campi tematici (la ragione, la natura, lo spazio, il potere) - vuole proporre, o meglio riproporre, il progetto di un pensiero forte: talmente forte da poter accettare la propria debolezza, ma non così debole da rifiutare la propria forza.

Claudio Bonvecchio è professore ordinario presso l'Università degli Studi dell'Insubria dove ricopre la cattedra di Filosofia delle scienze sociali e Comunicazione politica. Tiene lezioni e seminari alla L.I.S.T.A. (Libera Scuola di Terapia Analitica) di Milano, alla L.U.I.A. (Libera Università Italo Araba) di Palermo e presso università e fondazioni italiane e straniere. Socio di prestigiosi istituti di ricerca (quali l'Institut International d'Ètudes Européennes "Antonio Rosmini", dell'Istituto di Studi Superiori dell'Insubria "Girolamo Cardano", dell'Istituto Metteleuropeo-Mediterraneo di Studi Politici Superiori) è membro di numerosi comitati scientifici in Italia e all'estero. Oltre a numerosi saggi, articoli, prefazioni, collaborazioni, si segnalano tra i volumi più recenti: Immagine del politico. Saggi su simbolo e mito politico (Padova, 1995); Imago imperii imago mundi (Padova, 1997); L'ombra del potere. Il lato oscuro della società: elogio del politicamente scorretto (Como, 1998, con C. Risé),; La spada e la corona - Studi di Simbolica politica (Milano, 1999); Il pensiero forte (Roma, 2000); Apologia dei doveri dell'uomo (Milano, 2002). Ha inoltre curato le seguenti opere: Ponzio Pilato o del giusto giudice (Padova, 1998); Il nuovo volto di Ares o il simbolico nella guerra post-moderna (Padova, 1999); Gli arconti di questo mondo. Gnosi: politica e diritto (Trieste, 2000 con T. Tonchia); L'irrazionale e la politica (Trieste, 2001).

Indice


L'uomo e la maschera
(Introduzione; Il simbolo; La maschera; La maschera, l'uomo e l'inconscio collettivo; La maschera e il Sacro; La maschera e la secolarizzazione; La maschera, la modernità e la postmodernità; Prospettive)
Non contro la ragione, ma per una ragione diversa
(La dea ragione; Ragione, economia, scienza; Ragione e coscienza; Ragione e soggetto; Ragione e legge enantiodromica; Razza e ragione; La ragione instabile; L'irrompere dell'inconscio; La ragione e Auschwitz)
Dall'inorganico al conscio. Per una epistemologia simbolica
(Goethe, la scienza e la natura; L'albero della vita e l'origine della vita; La madre pietra e la gestazione del profondo; L'archetipo, il rito e l'istinto; Gli uomini e il conscio; Conclusione)
Il duplice volto del politico moderno
(Il demone dal volto ancipite; Il conservatore, il rivoluzionario e la memoria; Il mito delle origini; Il conservatore, il rivoluzionario e il coraggio; L'archetipo del dio Giano)
Spazio e potere
(Incipit; Sulla definizione di potere; Spazio e enantiodromia; Lo spazio del tempio; Le tipologie dello spazio del potere; Spazio, autorità, potere; Lo spazio immaginale; La tipologia del potere dello spazio; Per concludere)
La forza del pensiero
(Ouverture sul pensiero; Il destino del pensiero occidentale; Il pensiero debole; Il pensiero forte; Finale).