Telelavoro e mobilità urbana sostenibile. Cronaca di un'esperienza applicata di telelavoro e di altre iniziative pilota di welfare policy targate Aci
Autori e curatori
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 112,   figg. 20,     1a edizione  2007   (Codice editore 632.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846481337

Presentazione del volume

Anche nella Pubblica Amministrazione esistono esperienze innovative che meritano di essere divulgate, in quanto possono rappresentare un punto di riferimento per la riproposizione di iniziative di spessore organizzativo e sociale. In questo caso sono riportate nel dettaglio alcune esperienze di Welfare realizzate negli ultimi anni in Aci, in particolare quella del telelavoro e quella del piano spostamenti casa-lavoro-casa. Tali attività sono descritte attraverso testimonianze dirette, invertendo in un certo senso la prospettiva, cioè raccontando l’esperienza dal di dentro e non descrivendola dall’esterno come studiosi o come osservatori.
Tutto ciò in una duplice ottica, quella dei cambiamenti in corso, dove si coniugano tratti burocratici con grandi slanci di innovazione (il PSCL ne è un esempio in quanto richiede un grosso passaggio culturale, forse anche superiore a quello implicato nel telelavoro), e quella dei dipendenti e dei telelavoratori che, autocandidatisi ad un’esperienza nuova, per questo hanno dovuto modificare un modo di lavorare tradizionale e consolidato negli anni.

Luigi Francesco Ventura, direttore delle risorse umane e organizzazione dell’ACI Automobile Club d’Italia, avvocato, specializzato in diritto del lavoro e previdenza sociale, ha una ventennale esperienza nel campo della gestione e sviluppo delle risorse umane maturata in aziende pubbliche e private, con particolare riferimento al settore dei servizi.
Angela Amendola, laureata in giurisprudenza all’Università degli Studi di Napoli, con master in diritto amministrativo presso l’Università Pro Deo (attuale Luiss) di Roma, nei trentuno anni di esperienza in Automobile Club d’Italia ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali fino a quello attuale di dirigente dell’ufficio Welfare Policy della direzione del personale, che la vede responsabile delle Azioni Positive e, quindi, del Progetto Telelavoro.
Geltrude Donato, laureata in sociologia all’Università la Sapienza di Roma, funzionario ACI, coordina le Azioni Positive delle Welfare Policy dal 2003.

Indice


Segretario Generale ACI, Prefazione
Introduzione
Storia e profilo di ACI
Antonio Curti, Il telelavoro: definizione e norme giuridiche
(La definizione di telelavoro; Le forme di telelavoro; Aspetti normativi e giuridici; L’accordo aziendale per il telelavoro; Conclusioni)
Telelavoro targato ACI
(Benefici e criticità)
Stadio dell’esperienza e breve excursus degli impegni in corso
Esiti delle interviste ai telelavoratori ACI
Interviste al Direttore Cenrale Responsabile del Personale e ai Rappresentanti Sindacali
(Intervista al dott. Luigi Francesco Ventura per il programma “il posto che” trasmesso da Gold Tv e Lazio Channel; Intervista a Marco Semprini; Intervista a Denia Priami)
Testimonianze del Tutor e iniziative di comunicazione
Iniziative di formazione e cross fertilization
Note tecniche
(Tecnologia utilizzata nel progetto; Scelta della tipologia di connessione; Sicurezza informatica; Assistenza)
Scenari futuri
(Il Telelavoro e la Mobilità Urbana Sostenibile)
Il Piano degli Spostamenti casa-lavoro
Linee guida di un piano degli spostamenti casa-lavoro (PSCL)
Allegati
(Scheda progetto approvato nel 2004; Lettera circolare del 10/03/2006; Modulo esemplificativo richiesta telelavoro; Risultati del questionario interno maggio 2006. Feedback Sperimentazione TLVR)
Ringraziamenti
Bibliografia.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access