I suoni e lo sguardo. Etnografia visiva e musica popolare nell'Italia centrale e meridionale
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,   figg. 32,     1a edizione  2007   (Codice editore 633.3)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487629

Utili Link
PC Photo Recensione (di Ando Gilardi)… Vedi...
Presentazione del volume

Dal 1952, per più di venti anni, vaste aree dell'Italia centrale, meridionale e insulare sono state percorse da ricercatori e studiosi, da soli o in équipe, intenti a rilevare modi e forme della musica di tradizione orale. Questa attività di esplorazione ha prodotto, accanto alla documentazione sonora, un'ampia documentazione fotografica, a volte realizzata da professionisti di notevole spessore, quali Franco Pinna e Ando Gilardi. Il materiale iconografico e musicale a cui si fa riferimento è custodito presso gli Archivi di etnomusicologia dell'Accademia nazionale di Santa Cecilia. Attraverso le attività promosse da tale istituzione sono state effettuate alcune fra le più importanti campagne etnografiche relative al mondo contadino italiano a opera di studiosi come Diego Carpitella, Alberto M. Cirese, Ernesto de Martino, Alan Lomax, Tullio Seppilli. Anche attraverso un ampio apparato fotografico, il volume, che raccoglie gli esiti di un'indagine quindicennale, tenta di ricostruire il percorso euristico degli Archivi di etnomusicologia, con particolare riferimento all'etnografia visiva, nel tentativo di individuare le relazioni che accomunano lo sguardo e l'ascolto orientati verso il mondo popolare, in anni tra i più fertili degli studi etnologici italiani.

Antonello Ricci è professore associato presso l'Università degli studi "La Sapienza" di Roma, dove insegna Antropologia visiva, Antropologia museale e del patrimonio, Antropologia dell'ascolto, nei corsi di laurea in Teorie e pratiche dell'antropologia e in Discipline etnoantropologiche. Ha scritto, tra l'altro, Ascoltare il mondo. Antropologia dei suoni in un paese del sud d'Italia (1996). Ha curato Malinowski e la fotografia (2004) e Bateson & Mead e la fotografia (2006), in collaborazione con F. Faeta, Le forme della festa (2007) e con R. Tucci, La capra che suona (2004) e Musica arbèreshe in Calabria. Le registrazioni di Diego Carpitella ed Ernesto de Martino (1954) (2007).

Indice


Introduzione
(Il Centro nazionale studi di musica popolare; Le registrazioni e le fotografie; Fra orientalismo e occidentalizzazione; La documentazione simultanea e il professionismo; Le immagini richiamano i suoni; Appunti per una metodologia di ricerca fonico-fotografica; La fotocamera; Il registratore; Ringraziamenti)
Franco Pinna: uno sguardo sui suoni
(La raccolta 18; Le raccolte 29 e 116; La raccolta 32; Il gioco della falce; La Sila; "Tarantismi")
Ando Gilardi: un'indagine sui suoni
(Umbria 1958; Vecchie segate; Tra suono e gesto)
Andreas Fridolin Weis Bentzon: una fotografia "avventurosa"
(Gli inizi; Le "spedizioni"; Antropologia e musica; Villaggi musicali: Cabras, Ortacesus e Nule; Un'avventura fotografica)
Diego Carpitella: una fotografia "inconsapevole"
(Fotografie come appunti visivi?; Il repertorio di immagini)
Alan Lomax: a caccia di canti popolari
(Un viaggio in Italia, 1954-55; Un New Deal italiano)
Bibliografia citata
Indice dei nomi e dei luoghi
Le immagini.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi