Sociologia della salute e della medicina. Manuale per le professioni mediche, sanitarie e sociali
Contributi
Costantino Cipolla
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 512,   3a ristampa 2015,    1a edizione  2009, allegati: test on-line   (Codice editore 1341.1.23)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856812473
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 30.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856809596
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il manuale, dopo aver illustrato i fondamenti epistemologici, teorici e metodologici della sociologia della salute e della medicina, si sofferma su temi quali: le problematiche della persona sana e di quella malata; il lavoro sanitario e le sue caratteristiche nei diversi contesti sociali e organizzativi dei servizi sanitari; la sfida che la multiculturalità pone ai servizi sanitari in una società multietnica; la tipologia e l’evoluzione dei diversi modelli di sistema sanitario nelle società tardo-industriali.
Utili Link
Salute e Società Recensione (di Aldo Pagni)… Vedi...
Salute e Società Review (di Aldo Pagni)… Vedi...
Presentazione del volume


Destinato a un pubblico di medici, infermieri, ostetriche, terapisti della riabilitazione, tecnici sanitari e della prevenzione, psicologi, assistenti sociali, educatori, operatori socio-sanitari e manager sanitari, questo manuale ha alla base l'idea che la sociologia della salute, subdisciplina dal carattere fortemente interdisciplinare, debba partire dai problemi ancora irrisolti delle professioni mediche, sanitarie e sociali per offrire loro una prospettiva cognitivamente rilevante, in un linguaggio comprensibile e non eccessivamente specialistico.
Il testo si articola in due parti: la prima intende offrire i fondamenti epistemologici, teorici e metodologici della sociologia della salute a chi generalmente non ha ricevuto una formazione sociologica di base, secondo una prospettiva di tipo connessionista. Nella seconda tale prospettiva viene articolata a partire da un discorso generale sulla salute, per passare poi ad affrontare le problematiche sia della persona sana (corso della vita, stili di vita, promozione della salute), sia di quella malata (comportamento sanitario, teorie della malattia, clinica, relazione operatore-paziente). Vi si approfondiscono anche alcuni ambiti tematici rilevanti quali la malattia cronico-degenerativa, la disabilità, la malattia mentale, il dolore, la terminalità e la cura del morire, le disuguaglianze sociali di salute e le sfide che la multiculturalità pone ai servizi sanitari nella società multietnica.
Una specifica attenzione è dedicata anche al lavoro sanitario e alle sue caratteristiche nei diversi contesti sociali e organizzativi (la famiglia, la comunità e l'ospedale) sulla base dell'evoluzione delle professioni mediche e sanitarie nell'ambito delle trasformazioni dei sistemi sanitari nelle società tardo-industriali.

Il testo è completato da un apparato di allegati online (all'interno di questo sito, Area Università - Elenco dei Libri con allegato materiale didattico) orientato a stimolare un apprendimento mirato per nuclei concettuali chiave a seconda delle professioni.

Guido Giarelli, Ph.D. allo University College London, è professore associato di Sociologia generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università "Magna GrÆcia" di Catanzaro, dove è direttore scientifico del Centro di Ricerca Interdipartimentale sui Sistemi sanitari e le Politiche di welfare (C.R.I.S.P.) e del Master di II livello in "Management integrato dei servizi sociali e sanitari". È presidente della European Society for Health and Medical Sociology (ESHMS) e membro del Consiglio scientifico della Sezione di Sociologia della salute e della medicina dell'Associazione Italiana di Sociologia (AIS).
Eleonora Venneri, dottore di ricerca in Metodologia delle scienze sociali e politiche, è ricercatore di Sociologia generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi "Magna Grecia" di Catanzaro, dove è direttore del Master di I livello in "Management integrato dei servizi sociali e sanitari".

Indice


Costantino Cipolla, Prefazione
Introduzione. Quale sociologia della salute per le professioni mediche, sanitarie e sociali?
Parte I. Fondamenti epistemologici, teorici e metodologici
Scienze sociali e scienze naturali: per una nuova epistemologia connessionista
(La sociologia come scienza sociale; Al di là del dualismo cartesiano: i paradigmi cibernetico-cognitivista e sistemico; La sfida della complessità: l'emergere del paradigma connessionista; Un modello connessionista dei livelli di realtà)
Microsociologia: persona e vita quotidiana tra soggettività e struttura sociale
(Ambivalenza del sociale e livelli di osservazione sociologica; Individuo o persona? Il problema della soggettività nelle società umane; Identità personale e identità sociale nella molteplicità del Sé; La socializzazione tra persona e società; La vita quotidiana come luogo dell'esistenza intersoggettiva; Azione, relazione e interazione sociale; Alle origini della struttura sociale: status e ruolo)
Mesosociologia: la trama della vita sociale
(Le reti sociali; I gruppi sociali; Le organizzazioni sociali; La comunità)
Macrosociologia: processi sociali e sistemi societari
(I processi sociali tra riproduzione e mutamento; Forme dell'agire collettivo: comportamenti collettivi e movimenti sociali; Sottosistemi e istituzioni sociali; Evoluzione sociale e differenziazione: tipi di sistemi societari; Disuguaglianze e stratificazione sociale)
Ricerca sociale e ricerca clinica: un approccio integrato
(Ricerca clinica e Medicina basata sulle evidenze; La ricerca sociale: metodologie e tecniche; Oltre la gerarchia delle evidenze: strategie di integrazione metodologica)
Parte II. Lineamenti di sociologia della salute e della medicina
Corpo, salute e ambiente nella società somatica
(Il quadrilatero della salute; Reincorporate la mente: la sociologia del corpo; Rappresentazioni sociali e culture della salute; "Società somatica" e controllo del corpo; Salute e ambiente: dalla prevenzione del rischio all'ecologia sociale)
Età, stili di vita, benessere e promozione della salute
(Età, salute e corso della vita; Imperativi salutisti e stili di vita nella società somatica; Dall'educazione sanitaria alla promozione della salute; Il benessere sociale nell'era della globalizzazione)
Il comportamento sanitario: la pluralità dei percorsi di cura
(Da persona a paziente: il malato tra identità e ruolo; L'iceberg dei bisogni di salute; Comportamento sanitario e rappresentazioni della malattia; Modelli esplicativi del comportamento sanitario; Reti sociali e pluralismo terapeutico)
La malattia tra persona, medicina, e società
(Il triangolo terapeutico: illness, disease e sickness; La costruzione medica della malattia e i suoi paradigmi; La costruzione societaria della malattia: paradigmi macro-sociologici; La costruzione personale della malattia: paradigmi micro-sociologici)
La clinica da discorso biomedico a dialogo ermeneutico
(Archeologia della clinica; La diagnosi secondo il modello empirista di ragionamento clinico; Un modello ermeneutico-culturale di pratica clinica; La prognosi tra errore, responsabilità e profezia; Efficacia terapeutica, effetto placebo ed aderenza del paziente)
La relazione medico-paziente
(Il problema della natura della relazione medico-paziente; Modelli di analisi della relazione medico-paziente; Oltre il paternalismo medico: l'empowerment del paziente)
Malattie cronico-degenerative, disabilità e salute mentale
(L'esperienza della malattia cronico-degenerativa; Disabilità ed handicap come costruzioni sociali; Malattia mentale, condizioni sociali e salute psichica)
Dolore, terminalità e cura del morire
(L'esperienza del dolore tra neurobiologia e significati culturali; Dolore cronico e medicina del dolore; Terminalità e cure palliative)
Il lavoro di cura nella famiglia e nella comunità
(La community care; La famiglia come luogo di self-care e home care; Community care: il ruolo delle reti sociali; Le cure primarie, il distretto e il problema dell'integrazione socio-sanitaria)
L'ospedale come organizzazione complessa
(L'evoluzione storica dell'ospedale; L'ospedale come organizzazione complessa; L'ospedale come subcultura)
Le professioni nelle organizzazioni sanitarie
(Professione e professionalizzazione; La professione medica dalla dominanza alla managerializzazione; Le professioni sanitarie emergenti)
Le disuguaglianze di salute nell'era della globalizzazione
(Il gradiente sociale di salute-malattia; Modelli esplicativi delle disuguaglianze di salute; Le strategie di riduzione delle disuguaglianze e di promozione della salute; La salute delle nazioni: disuguaglianze e cooperazione internazionale)
Società multietnica, differenze culturali e servizi sanitari
(Etnie e salute nella società multietnica; I servizi sanitari di fronte alle differenze culturali; Donne immigrate, gravidanza e parto tra dimensione socioculturale e accessibilità ai servizi)
Sistemi sanitari e politiche di riforma
(Sistema sanitario e sistema di salute; Una tipologia dei sistemi sanitari nelle società industriali; Dalla crisi dei sistemi sanitari alle politiche di riforma; L'evoluzione del sistema sanitario italiano)
Bibliografia di riferimento
Riviste di riferimento.