Economia e management dell'innovazione. Governo e intermediazione della conoscenza come leva di competitività
Autori e curatori
Contributi
Enrico Cotta Ramusino
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici. Testi advanced per professional
Dati
pp. 224,      1a edizione  2010   (Codice editore 366.44)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856816860
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856827729
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una proposta originale di posizionamento strategico per le aziende intenzionate a preservare nel tempo la propria capacità di innovazione. Le argomentazioni riportate nel testo vengono rafforzate da una serie di case studies e dai risultati di un’indagine sul campo che ha coinvolto un campione di 103 aziende.
Presentazione del volume

L'innovazione è un fenomeno complesso che si sviluppa ogni volta in modo differente. Questa considerazione non deve però divenire la scusante - come avviene talvolta - per una deriva manageriale verso soluzioni destrutturate, estrema informalità, improvvisazione nell'affrontare e risolvere i problemi. Nelle aziende vincenti, che riescono a preservare nel tempo la propria capacità di innovazione, non è così. Il giusto livello di flessibilità strategico-organizzativa si sposa con best practices ben precise ed un presidio mirato, consapevole e strutturato dei processi di innovazione.
Nell'economia contemporanea, il rinnovamento continuo non è più un'opzione strategica come altre, ma rappresenta una vera e propria precondizione necessaria ma non sufficiente. In questo senso, perde di rilevanza la mera distinzione fra aziende innovative ed aziende non innovative, mentre diviene fondamentale distinguere fra differenti tipologie di orientamento all'innovazione. Alla luce di questi presupposti, i contenuti del volume si sviluppano a partire da una proposta originale di posizionamento strategico - incentrata su quattro modelli principali - che è funzione di due dimensioni: "generazione versus intermediazione della conoscenza" e "open-innovation versus ego-innovation".
Le argomentazioni riportate vengono rinforzate da una serie di case studies e dai risultati di un'indagine sul campo che ha coinvolto un campione di 103 aziende.

Stefano Denicolai è docente di Management dell'Innovazione presso l'Università degli Studi di Pavia. È autore di articoli e libri su temi riguardanti la strategia, l'imprenditorialità, la gestione del cambiamento e dell'innovazione, le alleanze strategiche.

Indice


Enrico Cotta Ramusino, Introduzione
Innovare per competere
(È davvero importante innovare? Le sfide strategiche dell'economia contemporanea; Management dell'imprenditorialità; Creatività, design e innovazione: un delicato sodalizio fra ordine e caos; L'impresa come sistema che evolve)
Modelli strategici per l'innovazione continua
(Strategia e innovazione: alcune riflessioni preliminari; Il modello di business e la value pro position; L'architettura del valore; Contesto competitivo e ambiti di business emergenti; Modelli strategici per l'innovazione: una tassonomia)
Il processo di cambiamento e innovazione
(Innovazione e processi manageriali: storia di un percorso non-lineare; Vedere, generare e selezionare le opportunità: la fase discovery; Dalle parole ai fatti: la fase development; Lancio, adozione e diffusione: la fase "delivery"; Il caso "Vigevano e Leonardo")
Innovazione come sviluppo continuo di conoscenza
(L'orientamento come sviluppo continuo di conoscenza
(L'orientamento knowledge producer; L'attività di "Ricerca e Sviluppo": criticità e modelli manageriali; Difesa del capitale intellettuale e paradigmi emergenti; La strategia di tipo "Visionary": aprire finestre sul futuro; Il modello open innovation: sconfiggere il virus NIH)
Innovazione come intermediazione della conoscenza
(L'orientamento knowledge broker; Le pratiche di network management; La strategia merket-guru: intermediazione evoluta ad alta intensità di conoscenza; Le open source compagnie: intelligenza diffusa e rinnovamento perpetuo)
Differenti orientamenti all'innovazione: una ricerca empirica
(Obiettivi, metodologia e campione di ricerca; Cluster analysis: i modelli strategici individuati; L'analisi descrittiva: performance, architettura del valore e pratiche manageriali; L'analisi delle correlazioni: verso un quinto modello?; Riflessioni conclusive)
Conclusioni
Bibliografia.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Segnalazioni

Pubblicità