La valutazione come opportunità per lo sviluppo regionale. Esperienze lombarde
Autori e curatori
Contributi
Alberto Bramanti, Michele Giove, Cinzia Lombardo, Angelo Maraschiello, Marco Percoco, Massimiliano Riggi, Valentina Salis, Michele Scarpinato, Davide Zanon
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2010   (Codice editore 1900.2.9)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856831573
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856829389
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume riflette sulle modalità con cui possono essere condotte le attività di valutazione di una politica o di un programma, illustrando l’approccio valutativo, precisando quali sono stati gli strumenti e le tecniche valutative utilizzati e come è stato concretamente condotto il lavoro sul campo. In particolare, vengono analizzati criticamente i passaggi più significativi del processo valutativo, focalizzando l’attenzione sulle principali caratteristiche che contraddistinguono le differenti tecniche e i diversi strumenti.
Presentazione del volume

La valutazione delle politiche e dei programmi pubblici si è notevolmente sviluppata nel corso degli ultimi anni sotto l'impulso dei Fondi Strutturali e della Commissione Europea e comincia a raggiungere gli obiettivi per cui era stata avviata: non si limita a valutare l'efficacia degli interventi strutturali, ma supporta i policy maker per migliorare la qualità dell'attuazione e adeguare, se necessario, la logica della programmazione.
Ma la valutazione genera effettivamente un valore aggiunto che altrimenti non ci sarebbe stato? E se sì, qual è il valore aggiunto generato? Il miglioramento dell'implementazione di una politica o di un programma? O, forse, il valore aggiunto della valutazione è un elemento che alla fine si limita a essere potenziale? I risultati di una valutazione dipendono ampiamente, in effetti, dal complesso delle scelte metodologiche che il valutatore ha compiuto.
Il volume riflette sulle modalità con cui possono essere condotte le attività di valutazione di una politica o di un programma, illustrando l'approccio valutativo, precisando quali sono stati gli strumenti e le tecniche valutative utilizzati e come è stato concretamente condotto il lavoro sul campo.
In particolare, vengono ricostruiti, commentati e, soprattutto, analizzati criticamente i passaggi più significativi del processo valutativo focalizzando l'attenzione sulle principali caratteristiche che contraddistinguono le differenti tecniche e i diversi strumenti, i pregi e i difetti, la loro efficienza in teoria e i limiti nella pratica e, soprattutto, ciò che si può imparare dalla valutazione effettivamente condotta.

Chiara Sumiraschi, economista e dottore di ricerca in Progetti e politiche urbane, svolge attività di ricerca applicata e consulenza nel campo della valutazione delle politiche e dei programmi pubblici dal 1998. Da allora collabora stabilmente con il CERTeT (Centro di Economia regionale, Trasporti e Turismo) dell'Università Bocconi e con la società di ricerca e consulenza Gruppo CLAS srl. Per l'Università Bocconi ha coordinato il gruppo di docenti coinvolti nel Master NUVAL in Manager delle politiche e dei programmi di sviluppo e coesione realizzato in partnership con il Politecnico di Milano e l'Università di Napoli "Federico II". Ha fatto parte del Direttivo dell'Associazione Italiana di Valutazione.

Indice


Introduzione
Cinzia Lombardo, Valutare per esplorare. Il caso della retribuzione di risultato in Regione Lombardia
(Introduzione, Contesto, metodologia e risultati della ricerca; Una lettura critica del processo di ricerca; Conclusioni. Il valore aggiunto della ricerca; Riferimenti bibliografici)
Chiara Sumiraschi, Percorsi di triangolazione nella valutazione di programmi complessi: il caso dei Programmi Integrati di Sviluppo Locale in Lombardia
(Introduzione; L'esperienza della valutazione dei PILS; Un fertile connubio tra intervista strutturata e focus group; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Angelo Maraschiello, Chiara Sumiraschi, Numeri e parole per la valutazione del processo di implementazione dei progetti: una proposta metodologica a partire dal caso delle iniziative di animazione economica del DocUP OB2 Lombardia
(Introduzione; La sperimentazione di una valutazione quali-quantitativa; Non solo focus group...; Considerazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Alberto Bramanti, Michele Scarpinato, Politiche discrezionali per l'internazionalizzazione delle piccole imprese: implementazione della policy e feed-back valutativi
(Introduzione; Il "disegno valutativo", primo step: genesi di una politica e analisi d'implementazione; Il "disegno valutativo", secondo step: analisi degli effetti; I risultati prodotti dal progetto SPRING; Il progetto SPRING: un reale supporto alle imprese?; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Davide Zanon, L'esperienza di valutazione del Piano di Sviluppo Rurale. Il caso della misura di sostegno agli investimenti delle aziende agricole
(Introduzione; Lo studio di caso: la valutazione della misura a "Investimenti nelle aziende agricole" del Piano di Sviluppo Rurale 2000-2006 della Regione Lombardia; Il processo valutativo; Conclusioni; Appendici; Riferimenti bibliografici)
Alberto Bramanti, Massimiliano Ricci, La valutazione ex-ante socio-economica: un'applicazione di System Dynamics
(Introduzione; Questioni metodologiche e domande valutative aperte; Una visione integrata dello sviluppo e la costruzione del modello socio-economico; L'uso del modello: le simulazioni di policy; Le simulazioni e la valutazione ex-ante delle politiche; Conclusioni; Appendice; Riferimenti bibliografici)
Michele Giove, Valentina Salis, La valutazione degli investimenti dedicati alla valorizzazione della fruizione turistica: il caso delle misure turistiche in Lombardia
(Introduzione; Il contesto: le politiche del turismo in Regione Lombardia; Quadro teorico di riferimento; I dati utilizzati; I risultati ottenuti; Potenzialità e limiti dell'approccio contro fattuale; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Michele Giove, Marco Percoco, La governance multilivello e le politiche di sviluppo locale: una valutazione empirica dei Programmi Integrati di Sviluppo Locale (PISL) della Regione Lombardia
(Introduzione; La programmazione dello sviluppo locale integrato: il caso della Lombardia; Il disegno valutativo; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Considerazioni conclusive
(L'uso della valutazione; La capacità di comunicare i risultati; La partecipazione degli stakeholder; Il momento in cui viene effettuata la valutazione; I vincoli del processo valutativo; Riferimenti bibliografici)
Notizie sugli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi