Valutare le pubbliche amministrazioni: tra organizzazione e individuo. Visioni dei valutatori italiani per perfomance e competitività
Autori e curatori
Contributi
Daniela Bolognino, Geert Bouckaert, Basilio Buffoni, Gianluca Cepollaro, Costantino Cipolla, Enrica Conti, Pietro Curzio, Domenico Lipari, Cinzia Lombardo, Mita Marra, Fausta Martino, Elena Righetti, Stefano Sepe, Nicoletta Stame, Giancarlo Vecchi, Daniela Zainetti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2010   (Codice editore 1900.2.10)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856832747
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856829396
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Come attuare la nuova riforma della Pubblica Amministrazione in modo intelligente e utile. Come scrive Geert Bouckaert nella prefazione: "Questo libro è un esempio straordinario di come una combinazione ottimale di accademici, manager pubblici e professionisti stia osservando la riforma".
Utili Link
Italia Oggi Recensione (di Giovanni Di Rago)… Vedi...
For Recensione (di Giuseppe Varchetta)… Vedi...
Presentazione del volume

Questo volume della collana dell'Associazione Italiana di Valutazione viene pubblicato in un momento in cui il tema della misurazione e della valutazione delle performance della pubblica amministrazione è di grande attualità con la recente riforma nazionale: un momento in cui, al contempo, sta emergendo una nuova consapevolezza circa la debolezza profonda che contrassegna sia la cultura della valutazione sia la competitività del nostro Paese.
Il testo intende esprimere, attraverso uno sguardo molteplice, la necessità di declinare il tema delle performance pubbliche con riferimento alla centralità della componente valutativa, per migliorare le condizioni socioeconomiche e di equità dell'Italia. In tale prospettiva il libro propone la tesi per cui, comunque si voglia giudicare la riforma in atto, per tutti gli autori, segna una decisa discontinuità. Ma se essa è il punto di arrivo di un complesso processo normativo, deve essere anche il punto di partenza per successivi aggiustamenti e miglioramenti che la delega stessa consente. Geert Bouckaert scrive nella prefazione: "Questo libro è un esempio straordinario di come una combinazione ottimale di accademici, manager pubblici e professionisti stia osservando la riforma". In questo senso i valutatori italiani (e non solo) "ri-leggono la riforma", in tutte le componenti interessate: il dibattito che si svilupperà a partire da questo volume potrà essere da guida per i futuri provvedimenti migliorativi ed una applicazione intelligente.
Il volume quindi non mancherà di suscitare l'attenzione degli studiosi e dei vertici delle pubbliche amministrazioni, nonché dei professionisti valutatori, pur essendo fruibile da un pubblico più vasto ed eterogeneo. Un libro innovativo e utile sulle performance pubbliche: un terreno sul quale fondamentalmente i valutatori concretizzano la propria responsabilità nei confronti della intera collettività nella crisi.

Giovanni Urbani, manager pubblico mantovano, è esperto di competitività del sistema produttivo, organizzazione e valutazione nella p.a.; già Segretario Nazionale dell'Associazione Italiana di Valutazione, collabora da decenni con diversi atenei per le materie socioeconomiche. Nel 2008 gli è stata conferita l'onoreficenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana (O.M.R.I.) dal Capo dello Stato. Ha scritto vari saggi per volumi collettanei e articoli su riviste specializzate ed è editorialista di alcuni quotidiani economici nazionali. È autore di Zitomir (E.I.L., Milano, 1983), di Dalla vecchia alla nuova globalizzazione (FrancoAngeli, Milano, 2002), di Un territorio meraviglioso (Mondadori, Milano, 2004), di Sviluppo, insieme (FrancoAngeli, Milano, 2007) e di Valutare la sicurezza delle imprese (FrancoAngeli Milano, 2008). È portatore sano di cultura della valutazione.

Indice


Geert Bouckaert, Prefazione
Giovanni Urbani, Introduzione
Giovanni Urbani, Dalla crisi della competitività alla misurazione delle performance nella P.A.
Costantino Cipolla, Fausta Martino, L'impatto delle performance della Riforma Brunetta nella società italiana
Daniela Bolognino, Una lettura giuridica della valutazione della performance individuale nel c.d. "decreto Brunetta": ruolo del dirigente, garanzie "procedurali" e conseguenze derivanti dalla conclusione dell'iter valutativo
Stefano Sepe, Il ruolo del CNEL per la valutazione delle performance nella Riforma Brunetta
Mita Marra, Riforma della P:A: e valutazione in una prospettiva evolutiva
Giancarlo Vecchi, Valutazione delle performance e valutazione delle risorse umane. Proposte per l'utilizzo della Riforma Brunetta
Gianluca Cepollaro, Domenico Lipari, Rileggendo Crozier: la valutazione del personale nelle organizzazioni pubbliche e la crisi della retorica manageriale
Cinzia Lombardo, Premiare i dirigenti pubblici aiuta a migliorare le performance? L'esperienza della Regione Lombardia
Elena Righetti, Oltre la misura
Basilio Buffoni, Formare per valutare nelle pubbliche amministrazioni
Enrica Conti, Pietro Curzio, Conoscere, ascoltare, capire, riconoscere, valutare,...andare oltre. La valutazione delle competenze professionali e la condivisione del sistema di valutazione
Daniela Zainetti, Aspetti metodologici e ruolo degli strumenti informatici nei processi di valutazione delle performance nella P.A.
Nicoletta Stame, La valutazione dei dirigenti alla luce della Riforma Brunetta
Giovanni Urbani, Conclusioni
Bibliografia di riferimento
Sitografia di riferimento
Notizie sugli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi