Razzismo al lavoro. Il sistema della discriminazione sul lavoro, la cornice giuridica e gli strumenti di tutela
Contributi
Rossana Cillo, Vanessa Azzeruoli, Andrea Stuppini, Steve Jefferys, Francesco Della Puppa, Alberto Guariso, Vincenzo Casamassima, Massimiliano Vrenna, Elisa Favè
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 320,      1a edizione  2011   (Codice editore 1144.44)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856838893
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856866858
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume intende verificare il grado di attuazione degli strumenti di tutela antidiscriminatoria introdotti dalla Comunità europea, e presentare a operatori sociali e del diritto, a sindacalisti e progettisti di politiche e interventi sociali, indicazioni utili nella promozione dei diritti di cittadinanza. In particolare il testo indaga in termini sociologici e giuridici il tema della discriminazione razziale nell’ambito lavorativo.
Utili Link
L'Indice Il razzismo come elemento di sistema (di Pietro Soldini)… Vedi...
Mondi Migranti Recensione (di Giulio Mattiazzi)… Vedi...
Presentazione del volume

In Italia l'ambito del lavoro costituisce al momento attuale l'unico parametro di legittimità del percorso di cittadinanza previsto per gli immigrati dalle politiche pubbliche, tuttavia nell'ambito lavorativo le discriminazioni razziali sono così sistematiche, diffuse e acute, che mettono a rischio questo stesso percorso di cittadinanza.
Poggiandosi su un'ampia documentazione e una lunga attività di ricerca di raggio internazionale, questo volume evidenzia che le discriminazioni razziali costituiscono un elemento centrale del mercato del lavoro contemporaneo e che sono allacciate ad un sistema di nessi che le connette con il razzismo istituzionale e con il complesso delle disuguaglianze sociali, con le nuove forme di organizzazione del lavoro e con l'economia sommersa, con le trasformazioni globali e con le politiche del lavoro.
Nell'indagare sia in termini sociologici che giuridici la portata istituzionale e sociale della dimensione lavorativa delle discriminazioni razziali, diversi contributi del volume sottopongono a verifica anche il grado di applicazione degli strumenti di tutela antidiscriminatoria presenti nella normativa nazionale e comunitaria, alla luce del quadro ordinamentale entro il quale il principio di uguaglianza trova il suo riconoscimento, offrendo agli operatori sociali e agli operatori del diritto utili piste di lavoro nella promozione dei diritti di cittadinanza.

Fabio Perocco insegna Sociologia delle migrazioni e Metodi di analisi e ricerca sociale presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e coordina l'attività didattica del Master sull'Immigrazione ivi istituito. Con FrancoAngeli ha pubblicato, curandoli insieme a Pietro Basso, Immigrazione e trasformazione della società (2000); Gli immigrati in Europa. Disuguaglianze, razzismo, lotte (2003) e, con Domenica Denti e Mauro Ferrari, I sikh. Storia e immigrazione (2005).
Marco Ferrero insegna Diritto dell'immigrazione presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Avvocato del Foro di Padova, socio dell'Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione, è co-autore del volume Immigrazione e cittadinanza. Profili normativi e ordinamenti giurisprudenziali curato da Paolo Morozzo Della Rocca (Utet, 2008) e autore di numerosi articoli e saggi tra cui "Il 'pacchetto sicurezza': dall'integrazione subalterna degli immigrati alla loro criminalizzazione" in Razzismo di stato. Stati Uniti, Europa, Italia, a cura di Pietro Basso (FrancoAngeli, 2010).

Indice


Marco Ferrero, Fabio Perocco, Razzismo, lavoro, discriminazioni, diritto
Parte I. Il lavoro degli immigrati, paradigma della parità negata
Fabio Perocco, Le discriminazioni razziali nel lavoro: un fenomeno sistematico e multidimensionale
Rosanna Cillo, Economia sommersa e lavoro degli immigrati
Vanessa Azzeruoli, Crisi e discriminazioni: uno studio di caso
Andrea Stuppini, Il contributo finanziario dei lavoratori immigrati: un bilancio in rosso per chi?
Parte II. L'attuazione del diritto antidiscriminatorio e strumenti di tutela legale
Marco Ferrero, Il recepimento faticoso del diritto antidiscriminatorio europeo in Italia
Steve Jefferys, Sindacati e imprese di fronte alla Race Equality Directive: il variegato panorama europeo
Rosanna Cillo, Franco Della Puppa, Come applicano la Race Equality Directive i sindacati e le imprese in Italia?
Marco Ferrero, Alberto Guariso, Dal diritto penale speciale alla tutela civile contro le discriminazioni razziali
Vincenzo Casamassima, Massimiliano Vrenna, Autonomia negoziale e tutela antidiscriminatoria
Elisa Favè, La normativa italiana antidiscriminatoria applicata al rapporto di lavoro
Alberto Guariso, L'azione civile contro la discriminazione: un bilancio dei problemi aperti
Bibliografia.