Dal silenzio alla parola. La violenza sofferta e il desiderio di fermarla
Autori e curatori
Contributi
Etelina Carri, Giuditta Creazzo, Natalia Maramotti
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2012   (Codice editore 287.30)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856838916
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856873931
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume fornisce elementi conoscitivi sulle donne accolte dall’Associazione Nondasola di Reggio Emilia, e presenta le violenze da queste subite e i percorsi attivati nella loro ricerca di aiuto. A partire dall’individuazione dei bisogni delle donne al momento del primo contatto, si analizzano poi alcuni possibili esiti della relazione con la Casa delle donne.
Presentazione del volume

12 . Sono gli anni di attività della Casa delle donne - il Centro antiviolenza gestito dall'Associazione Nondasola in convenzione con il Comune di Reggio Emilia - che vengono raccontati attraverso i dati raccolti dalle operatrici e volontarie che vi hanno lavorato.
2077 . Sono le donne che si sono rivolte alla Casa dal 31 maggio 1997, giorno in cui è avvenuto il primo colloquio, al 31 dicembre 2008. Sono soprattutto donne italiane residenti nel Comune di Reggio, il 90% delle quali è stata vittima di violenze da parte del marito, del convivente, del fidanzato o dell'ex partner. La ricerca - per età, titolo di studio e professioni - conferma che le violenze nelle relazioni di intimità possono riguardare donne e uomini di ogni condizione socio-anagrafica.
37 . È l'età media delle donne che si sono rivolte alla Casa dopo avere sofferto violenze per anni. Poter parlare, non essere giudicate, potersi confrontare e capire come far cessare la violenza è ciò che cercano quando chiedono aiuto.
Di questo parlano i dati sui percorsi delle donne accolte da Nondasola raccolti in una ricerca unica nel suo genere non solo per la completezza di dati ma anche per la lunghezza del periodo preso in esame.

L' Associazione Nondasola (www.nondasola.it) è nata nel 1995 per volontà di un gruppo di donne che ha trovato forti motivazioni comuni ad approfondire la riflessione sulla violenza alle donne, sulle sue radici, sui modi di contrastarla. Dal 1997 gestisce, in convenzione con il Comune di Reggio Emilia, la Casa delle Donne e dal 1998 è Onlus.

La ricerca è stata condotta da: Sandra Panini (coordinatrice del gruppo di lavoro), Debora Formisano (analisi statistica dei dati) , Luisa Pavarini (elaborazione del rapporto di ricerca e del presente testo), Lucia Gardinazzi, Patrizia Lusoli, Marcella Maggiore , Ivanna Rossi . Supervisione scientifica di Giuditta Creazzo .

Indice


Ringraziamenti
Natalia Maramotti, Presentazione
Etelina Carri,
Premessa
Giuditta Creazzo,
Prefazione
Parte I. Le donne accolte dall'Associazione Nondasola
Conoscere e far riconoscere la violenza maschile contro le donne
(L'Associazione Nondasola e la Casa delle donne; Dalla politica al servizio, dal servizio alla politica; Dal silenzio alla parola; La metodologia della ricerca)
Le donne accolte e gli autori di violenza
(Le donne accolte; Caratteristiche anagrafiche delle donne accolte e degli autori delle violenze; Condizione sociale delle donne accolte e degli autori di violenza; Le caratteristiche psicofisiche delle donne accolte e degli autori di violenza)
La violenza maschile contro le donne
(Introduzione; Gli autori della violenza; Tipologie di violenza; Dimensioni temporali della violenza; Conseguenze della violenza; Condizioni socio-anagrafiche delle donne e durata delle violenze)
Parte II. Percorsi di uscita dalla violenza
I percorsi delle donne e il rapporto con il Centro antiviolenza
(Il sostegno alle donne che chiedono aiuto; Primo contatto e modalità di conoscenza del Centro; I bisogni delle donne accolte al primo contatto e dopo 6 mesi; I soggetti a cui le donne si sono rivolte prima e dopo il contatto col Centro; Contatti unici e percorsi delle donne nel Centro)
L'ospitalità
(La richiesta di ospitalità; Le caratteristiche anagrafiche delle donne ospitate; La violenza sofferta dalle donne ospitate)
Conclusioni
Gruppo di lavoro
Bibliografia.