La dinamica delle teorie scientifiche. Strutturalismo e interpretazione logico-formale dell'epistemologia di Kuhn
Autori e curatori
Contributi
Carl Ulises Moulines
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2012   (Codice editore 495.223)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856839975

In breve
Il volume si propone di superare i limiti che caratterizzano la concezione kuhniana a livello “fondativo” al fine di correggerne, sulla base del modello di teorizzazione strutturalista, le principali aberrazioni – irrazionalismo, soggettivismo, relativismo – da questa ingiustamente subite.
Presentazione del volume

La filosofia della scienza, come è stata sviluppata nel XX secolo, soprattutto dagli esponenti della concezione empirista, ha manifestato un orientamento essenzialmente sistematico e per molto tempo la matematica ha fornito un modello di fatto esclusivo per lo studio delle teorie scientifiche.
Con The Structure of Scientific Revolutions (1962) di Thomas S. Kuhn si assiste ad una svolta radicale nell'ambito delle consuete rappresentazioni dei procedimenti scientifici razionali comunemente accettati. Ciò, se da un lato rivalutava la dimensione psicologica e sociologica della conoscenza scientifica, dall'altro, però, secondo l'avviso di molti, faceva della scienza un'impresa intrinsecamente irrazionale - posizione questa insostenibile, o addirittura paradossale, sotto il profilo filosofico-scientifico.
Di qui la necessità di un nuovo approccio consistente in un'analisi delle teorie scientifiche attraverso le "strutture" di una adeguata formalizzazione logica. Questa prospettiva epistemologica, nota come strutturalismo, costituisce un modello di teorizzazione scientifica di tipo logico-formale nel senso del formalismo della teoria matematica degli insiemi e può essere ritenuto un utile strumento ai fini della comprensione "definitiva" di alcuni aspetti fondamentali della filosofia della scienza di Kuhn, in particolar modo di quelli relativi alla dinamica delle teorie.
Secondo C.U. Moulines gli studi presentati in questo volume costituiscono "l'analisi più completa esistente in filosofia della scienza sul rapporto ideografico della dinamica delle teorie scientifiche tra la concezione di Kuhn e il modello strutturalista promosso da Stegmüller".

Tommaso Perrone svolge attività di ricerca e di insegnamento presso l'Università del Salento. È stato assegnista DAAD alla Universität München e ha fatto parte per lungo tempo in Germania del Nucleo di ricerca specializzata SFB-536. I suoi interessi principali sono nell'ambito della fenomenologia (in particolare Husserl e Scheler) e dell'epistemologia. È autore di numerosi saggi in volumi collettanei e riviste specializzate: Conoscenza e senso ontico del sapere (2005); Possibili integrazioni ed analogie della teoria della scienza strutturalista (2011); Model Theoretic Representation of Theory Change (in stampa).

Indice


Carl Ulises Moulines, Prefazione
Introduzione
Il modello strutturalista e la comprensione logica della dinamica delle teorie
(Introduzione dell'apparato tecnico-concettuale; Le teorie come strutture insiemistiche di teorie; Teorie e temporalità; Assiomatizzazione delle teorie sull'esempio del sistema CPM; Il problema dei termini teoretici; Riepilogo)
La dinamica delle teorie come dinamica di scienza normale e rivoluzioni scientifiche
(La costituzione del mondo fenomenico; Paradigmi e matrici disciplinari; Dinamica delle teorie, scienza normale e rivoluzioni scientifiche; Incommensurabilità, incomparabilità e discontinuità; Progresso scientifico e rivoluzioni)
Riconsiderazione di alcuni aspetti fondamentali dell'epistemologia di Kuhn mediante l'utilizzo di predicati teoretico-insiemistici
(La teoria della scienza di Kuhn in prospettiva critica; Analisi stegmülleriana del concetto di paradigma; Le applicazioni intese della teoria; Scienza normale e rivoluzioni scientifiche; Pseudo-irrazionalismo e pseudo-relativismo dell'epistemologia kuhniana)
Note per una semantica informale e pragmatica
(La semantica informale come integrazione del programma bourbakiano; Estensioni pragmatiche ed evoluzione delle teorie; Progresso scientifico e razionalità; Appendice formale)
Osservazioni conclusive
Bibliografia.