Economia, Management e disciplina del commercio in Italia e nelle Marche

Contributi
Maria Carla Alunno, Fabio Bartolazzi, Silvio Cardinali, Marco Cioppi, Eleonora Fiori, Nadia Luzietti, Fabio Musso, Andrea Perna, Massimiliano Polacco, Claudia Rasicci, Elisabetta Savelli, Simone Splendiani, Pietro Talarico, Valerio Temperini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 416,      1a edizione  2012   (Codice editore 365.927)

Economia, Management e disciplina del commercio in Italia e nelle Marche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 48,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820401863
Informazioni sugli e-book

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 36,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856876024
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book



In breve

Un inquadramento delle problematiche del settore commercio sotto il profilo economico, manageriale e legislativo. Il testo offre chiavi di lettura capaci di coniugare la dimensione macro (il settore commercio e il territorio) con quella micro (le imprese, singole e aggregate in rete, come i centri commerciali naturali e artificiali) alla luce dell’evoluzione della normativa europea per la regolamentazione del commercio.

Presentazione del volume

Questo testo raccoglie i risultati dei filoni di analisi sviluppati dal gruppo di lavoro formato da ricercatori di management delle Università Politecnica delle Marche e di Urbino e da qualificati operatori del comparto, coordinati da Gian Luca Gregori e Tonino Pencarelli. Si tratta di un contributo pluridisciplinare finalizzato a fornire al lettore (studenti universitari, operatori e manager del commercio, decisori pubblici) un inquadramento delle problematiche del settore commercio sotto il profilo economico, manageriale e legislativo.
L'approccio di analisi seguito è sia descrittivo sia interpretativo, proponendo chiavi di lettura del fenomeno capaci di coniugare la dimensione macro (il settore commercio ed il territorio) con quella micro (le imprese, singole e aggregate in rete, come ad esempio i centri commerciali naturali ed artificiali) alla luce dell'evoluzione della normativa europea per la regolamentazione del commercio. Emerge un quadro assai fluido del comparto del commercio, sollecitato dalla crescente frammentazione delle esigenze del consumatore, dai numerosi livelli di interventi normativi sul settore dei servizi in genere e del settore commerciale in particolare, oltre che dalle molteplici innovazioni poste in essere nei processi commerciali da distributori e produttori.

Gian Luca Gregori è professore ordinario di economia e gestione delle imprese e Preside della Facoltà di Economia "Giorgio Fuà" dell'Università Politecnica delle Marche, dove insegna marketing e business marketing. Ha svolto numerosi studi e ricerche sull'evoluzione dei sistemi distributivi e sugli aspetti economico-gestionali delle imprese commerciali.
Tonino Pencarelli è professore ordinario di economia e gestione delle imprese nell'Università di Urbino. È autore di numerose pubblicazioni di economia e management delle imprese e di marketing del turismo e dei servizi, tra cui: Comunicazione e branding delle destinazioni turistiche (con G. Gregori), FrancoAngeli, 2009; Marketing & management del turismo , Edizioni Goliardiche, 2010.

Indice



Introduzione
Parte I. Struttura distributiva e disciplina del commercio
Gian Luca Gregori, Il federalismo commerciale: un'opportunità mancata
(Federalismo commerciale e sistema distributivo italiano: una limitata convergenza; Un'organizzazione "limitatamente federalista"; Federalismo e pianificazione del commercio: l'analisi di un caso; Appendice: le configurazioni organizzative della funzione commercio nelle Regioni italiane)
Andrea Perna, Le principali caratteristiche del sistema distributivo delle Marche nel contesto italiano: riflessioni ed evidenze critiche
(Aspetti di sintesi sulle formule prevalenti del commercio al dettaglio in Italia; Lo scenario del settore della distribuzione commerciale nelle Marche: considerazioni introduttive; Il commercio al dettaglio nelle Marche; I risultati di un'indagine innovativa del commercio nelle Marche: verso valutazioni di tipo qualitative)
Pietro Talarico, Massimiliano Polacco, L'evoluzione della normativa sul commercio in Italia e nelle Marche
(Dal libero commercio al commercio vincolato; La Legge 11 giugno 1971, n. 426: un primo stadio di programmazione commerciale; Alcune considerazioni conclusive sulla L. n. 426/1971; Decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, "Riforma della disciplina relativa al settore del commercio, a norma dell'art. 4, comma 4, della Legge 15 marzo 1997, n. 59"; Il commercio su aree Pubbliche (ex ambulantato): dalla L. n. 112/1991 al Decreto n. 114/1998; Regole di tutela della concorrenza nel settore della distribuzione commerciale; La costituzione dell'Osservatorio sul Commercio: la prima indagine del settore distributivo marchigiano; La competenza in materia di commercio dopo il federalismo delle Regioni; Il Testo Unico sul Commercio nelle Marche (L.R. n. 27/2009))
Pietro Talarico, Nadia Luzietti, Il commercio a seguito della Direttiva europea sui servizi
(Premessa; L'analisi della Direttiva Servizi; La Direttiva Servizi nella Regione Marche: un quadro di valutazione; Il comportamento della Regione Marche a seguito dell'entrata in vigore del Decreto n. 59/2010)
Fabio Musso, Modelli di sviluppo degli insediamenti commerciali ed implicazioni per le politiche regionali
(Le localizzazioni delle attività commerciali. Alcuni cenni storici; Centri storici e aree commerciali pianificate a confronto; I criteri di scelta dei consumatori sui luoghi di acquisto; Linee di intervento per l'attrattività dei centri urbani; Politiche regionali dalla prospettiva urbana a quella del territorio)
Fabio Musso, L'impresa commerciale minore di fronte alle sfide della modernizzazione del commercio
(Introduzione. La piccola impresa in un commercio che cambia; Il confronto con la grande impresa in una prospettiva di complementarietà; Il quadro internazionale e gli scenari evolutivi; I fattori di cambiamento per la distribuzione commerciale; Gli spazi di mercato per l'impresa commerciale minore in un commercio modernizzato; Il ruolo della piccola impresa fra dimensione, circuiti di appartenenza e localizzazione)
Parte II. Il commercio nelle aree urbane tra vecchi e nuovi format: le sfide dell'innovazione
Elisabetta Savelli, La gestione del punto vendita nella prospettiva del marketing esperienziale. Il caso dei centri commerciali
(Introduzione; Cenni sulle origini e l'evoluzione del centro commerciale in Italia; Le declinazioni dell'entertainment nei centri commerciali: opportunità e rischi di un'eccessiva spettacolarizzazione; Oltre l'intrattenimento. La gestione della dimensione spaziale, sensoriale e sociale finalizzata al coinvolgimento dei clienti; L'approccio di marketing esperienziale di Gallerie Commerciali Italia Spa; Considerazioni di sintesi. Criticità progettuali e opportunità di sviluppo futuro nella gestione esperienziale dei centri commerciali)
Fabio Bartolazzi, Tonino Pencarelli, Centri commerciali naturali e town centre management: opportunità e sfide per commercio nei centri urbani marchigiani
(L'area urbana nel confronto competitivo con i centri commerciali artificiali; I nuovi modelli di governance urbana: TCM e CCN; Un modello di gestione strategica dei CCN; La fase analitica; La progettazione del CCN; La realizzazione del CCN; Il controllo dei risultati del CCN; La costituzione di un CCN nelle Marche: il caso "Al Centro di Pesaro - Consorzio del centro storico"; Conclusioni)
Massimiliano Polacco, Il commercio urbano fra indirizzo pubblicistico, scelte imprenditoriali e associazionismo
(Il ruolo del commercio nelle aree urbane; La sfida dei centri commerciali artificiali o pianificati; Il ruolo delle associazioni di categoria nello sviluppo dei centri commerciali; I casi dei centri commerciali naturali della Provincia di Ancona)
Parte III. Le sfide dell'innovazione tecnologica, organizzativa e di mercato nel commercio
Marco Cioppi, Il ruolo di Internet per la valorizzazione dell'offerta commerciale al dettaglio nei centri minori
(Obiettivi e basi concettuali del lavoro; Imprese commerciali e web: specificità e variabili in mutamento; La diffusione e l'impiego del web nelle imprese commerciali italiane; L'analisi dei siti web delle imprese commerciali della Provincia di Pesaro e Urbino: metodologia di ricerca e primi risultati; La situazione della Provincia di Pesaro-Urbino a confronto con quella nazionale; Considerazioni conclusive ed indicazioni operative deducibili dalla ricerca)
Tonino Pencarelli, Simone Splendiani, Commercio e turismo: opportunità e sfide per le Marche
Obiettivi del capitolo
(Commercio e turismo: convergenze concettuali e settoriali; Il ruolo del commercio nell'offerta turistica di un territorio; L'impatto del turismo sul commercio; Strumenti e approcci per la valorizzazione integrata del commercio e del turismo; Il soggetto pubblico per lo sviluppo integrato e sostenibile del commercio e del turismo: il caso della Regione Marche)
Maria Carla Alunno , Silvio Cardinali , Eleonora Fiori , Claudia Rasicci, Valerio Temperini, Le innovazioni nel commercio
(Innovazioni tecnologiche e di mercato: il ruolo delle fidelity card; Come sfruttare le potenzialità informative del database fidelity: una possibile applicazione per lo studio dei bacini di utenza nei business retail; Innovazioni organizzative e di mercato nella distribuzione: il category management per creare nuove relazioni; Sviluppo sostenibile e imprese della distribuzione: quali nuove frontiere?; Innovazioni del format distributivo: lo sviluppo dei factory outlet)
Appendice 1. I principali factory outlet center in Italia
Bibliografia.