Le strategie per una valorizzazione sostenibile del territorio. Il valore della lentezza, della qualità e dell'identità per il turismo del futuro
Contributi
Mario Boffi, Viviana Calzati, Gilda Catalano, Pierluigi Cervelli, Matteo Colleoni, Paola de Salvo, Sergio Fadini, Licia Lipari, Bruno Mazzara, Giampaolo Nuvolati, Mauro Sarrica, Giovanni Sechi, Giovanni Tocci, Moreno Zago
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 176,      1a edizione  2012   (Codice editore 1562.31)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820414443
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856861716
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Un approfondimento su alcuni paradigmi di sviluppo locale, che rendono possibile un diverso concetto del vivere, del produrre e del consumare, basato sulla qualità dei territori e sull’affermazione di modelli urbani e territoriali alternativi, che contribuiscono a rendere più forte il senso di appartenenza aumentando l’integrazione della società locale.
Presentazione del volume

Tra le attività economiche il turismo è quella maggiormente connessa con le qualità ambientali e sociali del territorio e con i suoi patrimoni culturali e naturali. È dunque una pratica possibile dove è presente un sistema diffuso di eccellenze e le strategie di sviluppo possono avere successo solo se orientate alle vocazioni territoriali e a incrementare la collaborazione tra tutti gli attori sociali. In tale contesto non si promuove un prodotto turistico, ma uno sviluppo endogeno dei territori in un'ottica di qualità e sostenibilità.
Il volume è un approfondimento sull'affermazione di alcuni paradigmi di sviluppo locale, che rendano possibile un diverso concetto del vivere, del produrre e del consumare, basato sulla qualità dei territori e sull'affermazione di modelli urbani e territoriali alternativi, più inclusivi, che contribuiscono a rendere più forte il senso di appartenenza aumentando l'integrazione della società locale.

Viviana Calzati è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Discipline giuridiche ed aziendali dell'Università di Perugia. È docente di Management e marketing territoriale presso l'Università degli Studi di Siena. I suoi interessi scientifici riguardano il marketing territoriale con particolare riferimento ai modelli di sviluppo turistico delle destinazioni minori. Ha recentemente pubblicato Il ruolo dell'identità, del capitale sociale e delle certificazioni territoriali nello sviluppo locale dei territori minori: il caso di Pitigliano nella Regione Toscana (2012).
Paola de Salvo è ricercatrice in Sociologia dell'ambiente e del territorio presso l'Università di Perugia, dove è docente affidatario di Governance e politiche europee per il turismo. Svolge attività di ricerca sul turismo, dedicandosi allo studio dei modelli di governance e dello sviluppo turistico locale. Tra le sue più recenti pubblicazioni Il ruolo delle certificazioni territoriali nello sviluppo turistico dei territori minori: Piemonte, Umbria e Sicilia a confronto (2012).

Indice


Viviana Calzati, Paola de Salvo, Introduzione
Mario Boffi, Matteo Colleoni, Licia Lipari, L'accessibilità alle risorse turistiche dalla prospettiva dello slow tourist
(Pedonalità e accessibilità; Profili di mobilità e slow tourism; Contesto di indagine e metodo di ricerca; Principali risultati; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Viviana Calzati, Turista slow e stile di vita: una prima indagine sul territorio di Todi in Umbria
(Nuove pratiche turistiche e sostenibilità; Il turismo responsabile: definizione e caratteri; Il turismo lento: un possibile framework teorico; Stile di vita e turismo slow: una prima indagine sul territorio di Todi; I risultati; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Gilda Catalano, Giovanni Tocci, Le Comunità Urbane Ecocompatibili. Città lente e intelligenti
(La città lenta e intelligente; Le comunità urbane lente: dal marchio slow alla via ecocompatibile; Città slow e città smart: un percorso congiungibile; Sguardo conclusivo; Riferimenti bibliografici)
Pierluigi Cervelli, Rallentare: senso del luogo e ritmi urbani
(Introduzione; Pasolini e la forma della città; Dalla città-forma alla città-lista; La città veloce; Ipotesi di ricerca; Caso di studio; Lo spazio come processo: stratificazioni e percorsi; Militarizzazioni urbane; Luoghi per rallentare; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Paola de Salvo, L'olio come risorsa culturale e turistica: il caso della Strada regionale dell'olio Dop Umbria
(Il prodotto tipico come risorsa culturale e turistica; Espressioni della multifunzionalità dell'agricoltura: le strade e i percorsi del tipico; La Strada regionale dell'Olio DOP Umbria; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Sergio Fadini, Le comunità locali nel turismo responsabile: un confronto Italia Spagna
(Introduzione; Un concetto con più accezioni; Il Turismo Responsabile nei documenti sovranazionali; Il Turismo Responsabile per le realtà europee; Teorie sugli attori; Chi sono le comunità locali nel turismo; La ricerca sul campo. Le comunità locali nel turismo responsabile; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Giampaolo Nuvolati, Flâneur o turista: due modi diversi di relazionarsi con la Città
(Premessa; Camminar lento, corpo e flânerie; Flâneur, turisti e abitanti; Riferimenti bibliografici)
Mauro Sarrica, Bruno Mazzara, Il paesaggio come risorsa: tra conservazione e nuove attività produttive
(La relazione uomo-ambiente tra identità, appartenenze e cultura; Paesaggio come processo e progetto; Il conflitto sull'eolico come luogo di ricostruzione del senso comune; Caso di studio; Obiettivi di ricerca; Metodo; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Giovanni Sechi, Città e musei di arte contemporanea: il caso del Mart a Rovereto
(Premessa; Le architetture dei musei come elementi di attrazione; Il Mart a Rovereto: breve cronistoria; La relazione museo-città; Considerazioni e conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Moreno Zago, Definire e operativizzare lo slow tourism: il modello Castle
(La proposta transfrontaliera di slow tourism; Il profilo del turista slow; Il disciplinare Slow Tourism; Riferimenti bibliografici)
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi