La scuola in Europa

Politiche e interventi dell'Unione europea in materia di istruzione e formazione

Autori e curatori
Contributi
Davide Capperucci
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 262,      1a edizione  2013   (Codice editore 292.2.141)

La scuola in Europa. Politiche e interventi dell'Unione europea in materia di istruzione e formazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820457501

In breve

Le politiche e gli interventi più significativi promossi in ambito europeo, dal dopoguerra ad oggi, in materia di istruzione e formazione. Le misure adottate dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dalla Commissione vengono qui presentate come strumenti per incrementare il funzionamento delle scuole e prevedere nuove opportunità di innovazione didattica tese a far acquisire le competenze necessarie per esercitare a pieno il diritto di cittadinanza.

Presentazione del volume

Il volume prende in esame le politiche e gli interventi più significativi promossi in ambito europeo, dal dopoguerra ad oggi, in materia di istruzione e formazione. L'Unione europea è andata definendo in modo graduale lo scenario politico-valoriale e le strategie per supportare la partecipazione e la cooperazione multilaterale tra gli Stati membri. Le misure adottate dal Parlamento europeo, dal Consiglio e dalla Commissione vengono qui presentate come strumenti per incrementare il funzionamento delle scuole e prevedere nuove opportunità di innovazione didattica tese a far acquisire le competenze necessarie per esercitare a pieno il diritto di cittadinanza.
L'investimento nel capitale umano, sottolineato dallo stesso Trattato di Lisbona, chiama direttamente in causa il contributo che l'istruzione e la formazione possono fornire al miglioramento della società e alla formazione delle giovani generazioni. Il confronto tra i modelli educativi, le scelte organizzative e le strategie didattiche adottate dai Paesi aderenti all'Unione europea permette di far emergere i punti di forza e di debolezza delle diverse soluzioni, così da capitalizzare quanto di buono è stato realizzato ed evitare il ripetersi di errori. Questo lavoro, pertanto, nel ricostruire le decisioni prese a livello comunitario, intende analizzare in che misura queste ultime siano state effettivamente in grado di migliorare il servizio scolastico a garanzia del successo formativo di ciascun alunno.

Davide Capperucci è ricercatore di Pedagogia sperimentale presso l'Università di Firenze dove insegna Teoria e metodi di programmazione e valutazione scolastica. Fra le sue pubblicazioni più recenti: La valutazione delle competenze in età adulta (ETS 2007); Dalla programmazione educativa e didattica alla progettazione curricolare (FrancoAngeli 2008); Curricolo e intercultura (con C. Cartei, FrancoAngeli 2010); La valutazione degli apprendimenti in ambito scolastico (a cura di, FrancoAngeli 2011). Sempre per i tipi della FrancoAngeli ha tradotto il testo di D.A. Schön, Educating the Reflective Practitioner, Jossey-Bass, San Francisco, 1987 (trad. it., Formare il professionista riflessivo, 2006).

Indice



Davide Capperrucci, Introduzione
Parte I. Il quadro ordinamentale e il funzionamento dell'Unione europea
L'Unione europea e le fonti del diritto comunitario
(Origini e istituzioni dell'Unione europea; La gerarchia delle fonti nel diritto dell'Unione europea; L'ordinamento giuridico dell'Unione europea e il sistema di diritto italiano: rapporti nell'esercizio della sovranità; L'iter di formazione della legislazione comunitaria; I settori di competenza dell'Unione europea)
Parte II. Politiche, strategie e misure dell'Unione europea per l'istruzione e la formazione nella prospettiva dell'apprendimento permanente
La dimensione europea dell'istruzione e della formazione
(Cooperazione europea in materia di istruzione e formazione: politiche e innovazione; Le origini della cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione: la relazione Adonnino su "L'Europa dei cittadini"; I Trattati: un impegno costante a favore dell'istruzione e della formazione; I Libri Verdi e i Libri Bianchi della Commissione europea; Misure a supporto dell'apprendimento permanente)
Quadro strategico degli interventi in materia di istruzione dell'Unione europea: gli impegni e le sfide di un ventennio
(La "Strategia di Lisbona" e "Education and Training 2010"; La "Strategia UE 2020"; "Education and Training 2020": le prospettive della cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione)
I sistemi d'istruzione dei Paesi dell'Unione europea
(Il quadro dell'istruzione nell'Unione europea: continuità/discontinuità e prospettive evolutive; Modelli e sistemi scolastici europei a confronto; L'identikit della scuola nei Paesi dell'Unione europea: un'analisi comparativa)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi