Imprenditori sociali innovatori. Casi di studio nel terzo settore
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2014   (Codice editore 1530.93)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891708014
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 13,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891717924
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il libro, unico nel suo genere in Italia, analizza le competenze degli imprenditori sociali innovatori e le condizioni organizzative che ne qualificano l’azione. Attraverso un’approfondita analisi di casi e pratiche di innovazione sociale, è gettata un’inedita luce sulle condizioni di successo delle imprese sociali e sulle competenze da acquisire ed esercitare per diventare imprenditori sociali innovatori.
Utili Link
Animazione Sociale Il compito di innovazione dell'impresa sociale (di Luca Fazzi)… Vedi...
Presentazione del volume

Sia a livello internazionale che nazionale le imprese sociali sono considerate oggi strumenti importanti di innovazione sociale. Per i prossimi anni la Commissione europea ha deciso di sostenere questa particolare forma di impresa attraverso un piano di finanziamento e azioni legislative eccezionali.
Ma che cosa qualifica veramente un imprenditore sociale innovatore? Quali sono le caratteristiche che questa figura deve avere per distinguersi da quella di un mero gestore di servizi?
Il libro, un testo unico nel suo genere in Italia, risponde a tali interrogativi analizzando le competenze degli imprenditori sociali innovatori e le condizioni organizzative che ne qualificano l'azione. Attraverso un'approfondita analisi di casi e pratiche di innovazione sociale, è gettata una inedita luce sulle condizioni di successo delle imprese sociali e sulle competenze da acquisire ed esercitare per diventare imprenditori sociali innovatori.

Luca Fazzi insegna Organizzazione dei servizi sociali presso l'Università di Trento. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Le imprese sociali (con C. Borzaga, Carocci, 2011), Welfare, innovazione e sviluppo locale (con A. Bernardoni e A. Picciotti, Il Mulino, 2011), Terzo settore e nuovo welfare in Italia (FrancoAngeli, 2013).

Indice
Introduzione
Vedere lontano
(Sguardi corti; "Perché non ci siamo interrogati sul futuro?"; Miopia imprenditoriale; Guardare lungo; Centrare il focus; Conclusioni)
Imparare
(L'innovazione come conoscenza; Le forme della conoscenza; La conoscenza plurima in pratica; Imparare a imparare; "Ce l'abbiamo fatta quella volta e ce la faremo ancora"; Organizzazioni che apprendono; Conclusioni)
Connettere
(Mettere insieme; Pensare per noi e per gli altri; Guardare fuori dalla scatola; Relazioni virtuose; Coprogettare; L'architettura delle interconnessioni; Conclusioni)
Valorizzare
(Fare grandi passi con piccole cose; Volontari; "Perché pensiamo sempre che serva una borsa lavoro per inserire un disoccupato?"; I beneficiari dei servizi; "Ho dovuto imparare a arrangiarmi"; Conclusioni)
Coinvolgere
(Imprese collettive; Incidenti di percorso; Democrazia e coinvolgimento; Fare sentire parte; Punti di vista periferici; Conclusioni)
Rischiare
("Senza rischio che impresa è?"; Si può imparare a affrontare il rischio?; Rischio e competenze; La socializzazione del rischio; "La grande Ajax", ovvero l'arte del dare senso al rischio; Rischio, reti e reputazione; Conclusioni)
Postfazione
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi