Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Omeopatia in giallo.

Francesco Eugenio Negro

Omeopatia in giallo.

Delitti e misteri da Hahnemann ai giorni nostri

La letteratura romanzata sull’omeopatia, che si sta moltiplicando, conferma l’interesse crescente per questa metodologia. Ma l’omeopatia è da sempre fuori dalla norma secondo i canoni dell’Accademia e, come in un “giallo”, il medico omeopatico è ancor oggi considerato come un colpevole. Queste storie di “gialli”, spesso tinteggiati di nero, vogliono offrire un contributo alla conoscenza dell’omeopatia.

Edizione a stampa

19,00

Pagine: 112

ISBN: 9788891727572

Edizione: 1a edizione 2016

Codice editore: 2000.1439

Disponibilità: Discreta

Pagine: 112

ISBN: 9788891737434

Edizione:1a edizione 2016

Codice editore: 2000.1439

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Perché "giallo"? Il colpevole è un medico omeopatico o il fatto delittuoso che verrà descritto interessa il variegato mondo dell'omeopatia.
Il colpevole è, in genere, un nemico, un diverso rispetto a una società che vuole vivere nella norma. L'omeopatia è da sempre fuori dalla norma secondo i canoni dell'Accademia. Il diverso spaventa come lo straniero che, piuttosto che volerlo conoscere proprio perché è "strano", si elimina o si circoscrive. Colpevole e omeopatico, forse, raddoppiano l'idea di diversità.
Queste storie di "gialli", spesso tinteggiati di nero, sono il frutto di questa ricerca che offre un ulteriore contributo alla conoscenza dell'omeopatia.

Francesco Eugenio Negro, medico e pubblicista, è autore di: Introduzione alla medicina omeopatica (Masson, 1979); Il paziente, il medico e l'omeopatia (Palombi, 1989); L'uomo tra salute e malattia, con A. De Filippo (Borla, 1992); Dizionario di omeopatia, con A. De Filippo (Sperling e Kupfer, 1995); Omeopatia (Newton Compton, 1996); Omeopatia perché. Una risposta a tutte le vostre domande, con L. Ragno (FrancoAngeli, 1998); Il medico di Van Gogh. L'importanza del rapporto medico-paziente (FrancoAngeli, 1998); Aspettando Ippocrate. Verso la medicina totale (FrancoAngeli, 2000); Céline. Medico e malato (FrancoAngeli, 2001), Grandi a piccole dosi (FrancoAngeli, 2005); Omeopatia per immagini, con A. Tiberi (Lombardo, 2005); La Piazza (Edizioni Interculturali, 2005); Bibliografia omeopatica italiana, con A. Negro (FrancoAngeli, 2007); Ho visitato Chopin (FrancoAngeli, 2007); La scienza dell'incertezza. Dialogo sulle applicazioni della statistica in medicina, con S. Pisani (FrancoAngeli, 2008); La porta di ghiaccio (Era Nuova, 2009); L'uomo come opera d'arte. Etica ed estetica in medicina (FrancoAngeli, 2012); Gioacchino Pompilj, una biografia, con M. Marchi (Aracne, 2012); Dialoghi allo specchio (Aracne, 2012).

Introduzione
Friederike Hahnemann Bellbruck
Marie Mélanie d'Hervilly Gohier Hahnemann
Maria Felicita Malibran
Edmond-Désire Couty de la Pommerais
Giovanni Ettore Mengozzi
Hawley Harvey Crippen
Il Rapporto di Abraham Flexner
Gabriele D'Annunzio
Alberto Rinaldi
Mohandas Karamchand Gandhi
Bibliografia
Indice dei nomi.