Filosofia Pratica Universale. Redatta secondo il metodo Matematico
Autori e curatori
Livello
Classici
Dati
pp. 120,      1a edizione  2017   (Codice editore 629.43)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Per la prima volta tradotta in italiano, la Filosofia Pratica Universale, redatta secondo il metodo Matematico, Habilitationsschrift del giovane Christian Wolff, non rappresenta soltanto uno dei centrali nuclei concettuali, che verranno sviluppati nel corso dell’attività speculativa del giusnaturalista, ma costituisce il fulcro teorico cui tende l’intero corpus filosofico wolffiano. Grazie a questo lavoro, Wolff inizierà una straordinaria carriera universitaria, assurgendo a Praeceptor Germaniae.
Presentazione del volume

Per la prima volta viene proposta la traduzione italiana della Filosofia Pratica Universale, redatta secondo il metodo Matematico, Habilitationsschrift del giovane Christian Wolff, che, proprio grazie a questo lavoro, inizierà una straordinaria carriera universitaria, assurgendo a Praeceptor Germaniae. Tale opera non rappresenta soltanto uno dei centrali nuclei concettuali, che verranno sviluppati nel corso dell'attività speculativa del giusnaturalista, ma costituisce altresì il fulcro teorico, cui cospira l'intero corpus filosofico wolffiano. L'idea di Filosofia pratica universale, vale a dire di scienza affettiva pratica dell'ordinare ogni azione libera dell'uomo al fine ottimo per mezzo delle regole più universali, funge, infatti, da chiave di volta, su cui si regge, strutturandosi, il sistema filosofico ideato dal filosofo slesiano.
Ed il carattere metaetico di questa scienza, quale analisi dei princìpi primi che danno fondamento alla Weisheitslehre wolffiana, si palesa appieno nel parallelo particolarmente illuminante, con il quale l'autore assimila la filosofia pratica universale alla Mathesis Universalis ed al ruolo che questa svolge nello studium Matheseos. Pochi anni prima della morte, nella prefazione al primo volume della Philosophia moralisWolff, ormai anziano, evidenziando il valore fondante della filosofia pratica universale all'interno del proprio edificio teorico, la definirà il 'mezzo ottimo' per dare ordine al dominio della prassi e portare, così, a termine il lavoro avviato, ma non compiuto, da Descartes.

Gianluca Dioni è ricercatore confermato di Filosofia Politica presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Napoli "Federico II", dove insegna inoltre, in qualità di professore aggregato, Storia della Filosofia Politica. È autore della monografia Dalla stultitia alla sapientia. Il concetto di dovere nel giusnaturalismo di Christian Thomasius (2009), del quale ha curato anche l'edizione critica e prima traduzione italiana della sua opera maggiore I Fondamenti del Diritto di Natura e delle Genti (2013). Ha curato (con Vanda Fiorillo) Patria e Nazione. Problemi di identità e di appartenenza (2013). Ha pubblicato un'ampia serie di saggi, voci e recensioni in riviste, dizionari e volumi collettanei italiani, tedeschi e inglesi, tra cui si ricorda: "Daß nichts Schlechtes geschehen darf, damit das Gute zu teil werde" - Christian Thomasius' Kritik der Folter, in V. Fiorillo, M. Kahlo (Hrsg.), Wege zur Menschenwürde. Ein deutsch-italienischer Dialog in memoriam Mario A. Cattaneo (2015).

Indice
Gianluca Dioni, Introduzione. "Nomen hactenus inauditum inter Philosophos"
(Il dovere, quale principium individuationis della persona morale; Il dovere, quale riflesso del principio degli indiscernibili nella persona moralis; Il dovere, come riflesso delle perfezioni divine nella creatura e nella societas civilis; L'obligationis naturalis indoles nella riflessione della Ratio praelectionum; La natura morale del dovere naturale nella Philosophia practica universalis, mathematica methodo conscripta)
Nota del curatore
Christian Wolff, Filosofia pratica Universale, redatta secondo il metodo Matematico
(Preambolo; Il primo capitolo espone le definizioni; Il secondo capitolo passa in rassegna gli assiomi; Il terzo capitolo presenta le osservazioni; Il quarto capitolo costruisce proposizioni dimostrative sui fondamenti precedentemente delineati)
Indice dei nomi.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi